AppleFirmware e OSLeaks e CuriositàNovità

Apple Intelligence si fa attendere: rilascio graduale tra fino 2024 e 2025

L’ Apple Intelligence ha incuriosito tutti ma verrà rilasciata gradualmente, questo è quanto riportato da Bloomberg; l’approccio di Apple nei confronti con l’AI rappresenta sicuramente un cambiamento ma rimane un’integrazione da sviluppare e sperimentare. Tuttavia, tutte le funzionalità annesse non seguiranno un calendario temporale.

Leggi anche:

Inizialmente verrà limitata solamente agli sviluppatori (si suppone) e sarà disponibile solamente in inglese e americano.

Mark Gurman di Bloomberg afferma che questo approccio graduale avrà comunque dei benefici.

Prima tra tutte: la prevenzione di malfunzionalmenti. A seguire, uno sviluppo multilingue al fine di offrire un’esperienza d’uso globale e completa e la gestione delle risorse ovvero, l’azienda può assegnare ingegneri a specifiche funzionalità e gli sviluppatori avranno più tempo per supportare le nuove funzioni all’interno delle loro app.

RIEPILOGO DELLE FUNZIONALITÁ

Durante il WWDC Apple ha spiegato come l’Apple intelligence sarà ingrado di comprendere il linguaggio naturale e vantare di tantissimi strumenti di scrittura. l’AI interagirà con Mail, Notes, Safari, Pages, Keynote e app di terze parti; non ci sono limitazioni di testo infatti, questa potrà comprendere anche azioni, operazioni riguardanti il personale e le immagini.

Apple Intelligence

Un esempio? Apple consentirà di creare un’immagine per augurare buon compleanno ad un nostro contatto e per farlo avrà bisogno di una descrizione, tutto senza nemmeno uscire dall’app iMessage. 

Oltre ciò, potranno essere eseguite azioni complesse come ad esempio la comprensione di linguaggi di programmazione su Mac.

Apple Intelligence

Salto di qualità anche per Siri, con Apple Intelligence l’assistente vocale, attraverso la scrittura, sarà in grado di trovare una specifica foto, estrarre i dati ed inserirli automaticamente in un modulo. Allo stesso tempo, Siri interagirà con tutte le altre applicazioni e, nel tempo, acquisirà sempre più funzionalità.

Apple Intelligence

Apple punta anche su Mail consentendo di indentificare contenuti e scrivere le risposte automaticamente. Troviamo anche l’integrazione con ChatGPT gratuita e senza la necessità di creare alcun account.

Si potranno svolgere tantissime azioni riguardanti i PDF, le foto, varie documentazioni oppure, creare contenuti con ChatGPT.

Apple Intelligence sarà disponibile su iOS 18, iPadOS 18 e macOS Sequoia

Fonte

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più