Motorola RAZR sarà disponibile nei negozi dal 6 Febbraio
Android Leaks Novità

Motorola RAZR 5G ottiene la certifizione 3C e la ricarica a 18W (scheda tecnica)

STIMA TEMPO DI LETTURA: 3 min

Già da qualche settimana in rete si sta parlando del possibile arrivo del nuovo Motorola RAZR, la cui principale novità dovrebbe essere il supporto alle reti 5G. Analogamente a quanto previsto per Samsung infatti anche Motorola potrebbe presentare una versione aggiornata del suo smartphone flessibile. Ed oggi arriva una nuova certificazione dell’ente cinese 3C che sembra confermare questo appetitoso rumor.

Leggi anche: Le OnePlus TV low cost presentate oggi in India

MOTOROLA RAZR 5G SI FARÀ: LO SMARTPHONE OTTIENE LA CERTIFICAZIONE DELL’ENTE 3C

Ovviamente la certificazione relativa al nuovo RAZR 5G non riporta il nome commerciale del dispositivo ma il model number XT2071-4. Secondo le fonti però si tratta quasi sicuramente del tanto rumoreggiato RAZR 5G, ciò per l’analogia col model number dell’attuale RAZR 2019: XT2000-1.

La certificazione 3C però non ci dà un’idea dettagliata su cosa troveremo in questo nuovo modello della famiglia RAZR. L’unica informazione degna di nota riguarda la potenza massima di ricarica supportata che sarà pari a 18W, la stessa potenza in entrata supportata dagli attuali Motorola Edge. Non un salto abissale rispetto ai 15W supportati dal RAZR 2019, ma comunque un piccolo passo in avanti.

RAZR 5G AVRÀ IL SUPPORTO ALLE NANO SIM: PAROLA DI EVAN BLASS

Motorola RAZR 5G ottiene la certifizione 3C e la ricarica a 18W
Motorola RAZR 5G avrà finalmente il supporto al formato nano SIM | Evosmart.it

Le informazioni più interessanti sono state svelate invece in un articolo pubblicato da Gsmarena nella giornata di ieri. In una piccola scheda pubblicata da Evan Blass si possono notare alcune caratteristiche che renderanno questo nuovo flessibile di Motorola molto più di un semplice upgrade delle reti supportate.

Una delle novità più rilevanti è il supporto alle nano SIM. Uno degli aspetti più criticati di RAZR 2019 è il supporto alla sola eSIM, una tecnologia molto interessante in prospettiva futura ma poco supportata a livello globale dagli operatori tradizionali. In Italia ad esempio solamente TIM supporta ufficialmente il formato eSIM, mentre non sappiamo quando e se gli altri operatori aderiranno a questa “nuova” tecnologia.

Non meno importante il comparto fotografico: RAZR 2019 si affidava ad un deludente 16 MP, mentre il nuovo RAZR 5G dovrebbe avere dalla sua un più moderno sensore da 48 MP. Viene riportata anche la presenza di una seconda fotocamera da 20 MP; un dato che potrebbe essere riferito alla fotocamera presente all’interno dello smartphone ma che potrebbe riferirsi anche alla possibile aggiunta di un sensore aggiuntivo sulla scocca esterna del dispositivo.

Motorola RAZR sarà il punto di partenza per gli smartphone pieghevoli?
Motorola RAZR 5G porterà con sé delle importanti migliorie | Evosmart.it

Importanti novità anche per quanto riguarda la memoria interna, questa volta ci sarà un unità da 256 GB con supporto all’espansione tramite supporto micro SD. Se venisse confermato, questo sarebbe un importante passo in avanti, infatti l’attuale RAZR è disponibile nell’unico taglio di memoria non espandibile da 128 GB. Nessuna novità apparente per il display interno che avrà una diagonale da 6,2″, mentre non sappiamo nulla sul display esterno.

Queste che vi abbiamo elencato sembrano essere a tutti gli effetti delle migliorie mirate, e portate in campo da Motorola in seguito ai feedback ricevuti da stampa e utenti. Un importante segno di attenzione da parte dell’azienda di Lenovo verso il mercato attuale.

Via: Gsmarena (1, 2)

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più