Recensione Xiaomi Mi 11. Quasi al TOP!
Recensioni Smartphone & Tablets Xiaomi

Recensione Xiaomi Mi 11. Quasi al TOP!

STIMA TEMPO DI LETTURA: 6 min

Ecco il primo smartphone di fascia alta dell’anno presentato da Xiaomi. Parliamo ovviamente di Xiaomi Mi 11. In attesa di scoprire quale sarà il top di gamma della serie 10, vediamo come se l’è cavata il Mi 11. Scopriamolo insieme nella recensione!

XIAOMI MI 11

Scheda tecnica
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 888
  • CPU: Octa-core (1×2.84 GHz Kryo 680 & 3×2.42 GHz Kryo 680 & 4×1.8 GHz Kryo 680)
  • GPU: Adreno 660
  • RAM: 8 GB
  • Storage: 128/256 GB UFS 3.1 non espandibile
  • Display: 6.81″ AMOLED (1440 x 3200 pixel) 20:9 – HDR10+ – 120 Hz – 1500 nits – 10 bit
  • Fotocamera principale:
    • 108 MP, f/1.9, 26mm (wide), 1/1.33″, 0.8µm, PDAF, OIS
    • 13 MP, f/2.4, 123˚ (ultrawide), 1/3.06″, 1.12µm
    • 5 MP, f/2.4, (macro), 1/5.0″, 1.12µm
  • Fotocamera frontale:
    • 20 MP, f/2.2, 27mm (wide), 1/3.4″, 0.8µm
  • Connettività: 2G/3G/4G/5G, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac/6e dual band, Bluetooth 5.2 A2DP + aptX HD, GPS dual band A-GPS + GLONASS + BDS + GALILEO, QZSS, BDS, NavIC, NFC, USB 2.0 Type-C, OTG
  • Sensori: impronta (ottico, sotto il display), accelerometro, giroscopio, prossimità, bussola digitale
  • Protezione: –
  • OS: Android 11 – Miui 12
  • Batteria: 4600 mAh, Fast Charging 55Watt, Wireless Charging Qi 50W, Reverse Wireless Charging 10W, Power Delivery 3.0, QuickCharge 4+
  • Dimensioni: 164.3 x 74.6 x 8.1 mm
  • Peso: 196 g

DESIGN, COSTRUZIONE E MATERIALI

Recensione Xiaomi Mi 11. Quasi al TOP!
Qualità costruttiva del Mi 11 | Evosmart.it

Xiaomi finalmente rinnova il design con questo Mi 11. E ciò ci fa ben sperare per il futuro. Visto che come già ho ammesso tempo fa, il mercato smartphone è troppo piatto ad oggi.

Particolare è la composizione del comparto fotocamere. Quasi come se quella successiva volesse fagocitare quella nel riquadrino più piccolo precedente. Quello che ne risulta è una composizione quadrata, come ad esempio c’è sugli iPhone 11 e 12, ma diversa.

Il frame esterno è in alluminio, il vetro ricurvo posteriore è un Gorilla Glass 5, mentre all’anteriore un Gorilla Glass Victus, lo stesso usato nei recenti Galaxy S21. Quindi materiali di pregio e una buona costruzione, che continua a mostrare come Xiaomi voglia emergere dall’etichetta di marchio che sa solo vendere telefoni economici.

DISPLAY

Recensione Xiaomi Mi 11. Quasi al TOP!
Display del Mi 11 | Evosmart.it

Il display è fantastico. Si può dire? Un Amoled da 6.81″ con molte somiglianze con quello montato su S21 Ultra. Ad esempio ha la stessa grandezza, risoluzione e picco di luminosità fino a 1500 nits. Semplicemente stupendo.

É un piacere per gli occhi sia in interni che in esterni, quando può diventare momentaneamente un faro.

PRESTAZIONI E SOFTWARE

Le prestazioni di Mi 11 sono garantite dal nuovo e fiammante Qualcomm Snapdragon 888. La nuova soluzione americana fornice prestazioni all’ultimo grido, ma ad oggi sembra che l’azienda debba lavorarci un po’ su, perchè prestazioni a parte tende a consumare un po’ troppo in ambito gaming.

In più Xiaomi ha aggiunto 8 GB di RAM e una memoria UFS 3.1 da 128 o 256 GB. La mancanza dell’espansione di memoria con una microSD potrebbe far risultare un po’ poca la memoria per chi fa un uso molto “multimediale” dello smartphone o per chi non è abituato a gestire, foto, video e musica in cloud.

Il software con cui esce è la MIUI 12 basata su Android 11. Software che non ha bisogno di presentazione e profondamente amata o odiata. In particolare se volete sapere di più sulla MIUI 12 potete trovare svariati video sul nostro canale YouTube Evosmart.it. Ci troverete anche suggerimenti o guide.

FOTOCAMERA

Fotocamere del Mi 11 | Evosmart.it

Il reparto fotocamera comprende 3 moduli al posteriore e 1 foto nel display all’anteriore.

Anteriormente abbiamo una soluzione da 20 MPixel che regala buoni selfie. Nella media per un device di questa fascia.

Posteriormente invece Xiaomi ci riprova con il sensore Isocell Samsung da 108 MPixel. Gli scatti sono ottimi anche grazie all’OIS e alla messa a fuoco PDAF. Il secondo sensore montato è da soli 13 MPixel e ha ottiche ultra-grandangolari. Il terzo sensore è purtroppo un sensore da 5 MPixel usato per le macro… Ma dico io, c’è un enorme sensore da 108 MPixel. Sarebbe meglio usare quello per le foto macro…

Parlando di video, questo smartphone ha la capacità di girare filmati fino alla fantascientifica risoluzione di 8K e 30 fps. Non mancano quindi il 4K60p e lo slow-motion a 240 fps. Decisamente una buona soluzione future-proof.

AUDIO E RICEZIONE

L’audio stereo dello Xiaomi Mi 11 è bello forte e proviene da due casse apposite situate una nel frame inferiore e una nel frame superiore. Inoltre è firmato Harman Kardon. Vi posso assicurare che è molto alto e ben equilibrato. Da ascoltare assolutamente. Peccato che non abbia il jack audio. Lo avrebbe reso un ottimo terminale per i fanatici dell’audio. Molto buona la capsula auricolare.

La ricezione ci risulta nella norma rispetto agli Xiaomi precedentemente testato. Non migliore e non peggiore. Attenzione che però ad oggi abbiamo fatto test solo in 4G. Comunque sia il modem è molto performante, sia con la rete dati che in WiFi.

AUTONOMIA

L’autonomia è garantita dalla grande batteria al litio da 4600 mAh. Non abbiamo mai avuto problemi ad arrivare a sera con un utilizzo normale fuori da casa.

Nel caso però abbiate necessità di ricariche veloci o fuori casa si può fare affidamento sulla compatibilità con le tecnologie Power Delivery 3.0 e QuickCharge 4+ fino a 55W. E in wireless arriva addirittura a 50W. É presente anche una ricarica wireless inversa fino a 10W per caricare cuffiette o altri smartphone.

CONSIDERAZIONI FINALI

Recensione Xiaomi Mi 11. Quasi al TOP!
Recensione Xiaomi Mi 11. Quasi al TOP! | Evosmart.it

Xiaomi Mi 11 arriverà sul mercato a Marzo. Fino ad allora Xiaomi potrà ancora migliorarlo parecchio lato software. Ad oggi posso solo consigliare questo smartphone a chi cerca uno smartphone di fascia alta performante e con un display davvero ottimo.

Non è perfetto. Ha le sue mancanze (jack audio, microSD, fotocamera zoom), ma offre davvero tanto. E forse la cosa migliore che sa offrire questo Mi 11 è qualcosa che esula dalla scheda tecnica.

Basta parlare di numeri o marketing. Questa Xiaomi ha fatto passi in avanti nella gestione del sensore da 108 MPixel (che lo scorso anno ha dato grattacapi enormi anche a Samsung stessa) e e nella qualità costruttiva. Finalmente non ho più la sensazione di avere per le mani un smartphone “inferiore” sotto questo aspetto.

Aspetterete le varianti Mi 11 Pro e Ultra o vi fionderete su questo Mi 11?

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più