Whasapp vietato ai minori di 16 anni in tutta Europa
Android Apple Novità Social & Community

Whatsapp: ecco come saranno gli annunci pubblicitari

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Negli ultimi anni il modo di comunicare è particolarmente cambiato, i social hanno preso il sopravvento e con essi anche le varie piattaforme di messaggistica. Whatsapp è l’applicazione più utilizzata al mondo, essa fornisce (tramite la rete dati) un servizio ottimo per la comunicazione. In moltissimi la utilizzano e la ritengono un posto piacevole dove comunicare con amici e parenti. Ogni giorno, al suo interno vengono scambiati migliaia di file e messaggi.

Proprio per quanto riguarda Whatsapp, arrivano novità sull’integrazione di pubblicità.

Durante la conferenza FMS 19, il sito web SmartDroid ha riportato alcune foto riguardanti questo nuovo inserimento. A quanto pare a partire dal 2020 all’interno di Whatsapp saranno presenti degli annunci pubblicitari. La cosa potrebbe infastidire davvero molti utenti che ne fanno uso, ma ancora non vi sono conferme a riguardo.

Leggi anche: Instagram dirà addio ai like? Probabile rivoluzione del Social in arrivo

Stando alle dichiarazioni ufficiali non ci sarebbe l’intenzione di implementare pubblicità all’interno di chat private, tuttavia si suppone un inserimento di annunci all’interno degli stati. Questa funzionalità negli ultimi anni ha dato il via ad un grande successo, milioni di utenti ne fanno uso, ma non ancora tutti.

Leggi anche: Whatsapp attaccata dagli hacker: scoperta una vulnerabilità!

Ultimamente Whatsapp non ha fatto parlare molto bene di se, qualche settimana fa è stata scoperta una vulnerabilità all’interno della piattaforma. I proprietari stessi hanno dichiarato il loro punto debole, più dettagliatamente gli hacker potevano e possono accedervi ai contenuti installando uno spyware in alcuni dispositivi. Ciò asserito dall’azienda è che gli utenti colpiti da questo spionaggio sono veramente pochi, tuttavia invitano ad aggiornare la propria applicazione.

L’ installazione di questo spyware avveniva attraverso una telefonata, anche senza risposta. Un dettaglio riscontrato è che la chiamata ricevuta non compariva nella cronologia. Questo è ciò che accadeva ad un telefono sotto il mirino degli hacker.

Rimaniamo in attesa di ulteriori novità.

Fonte: smartdroid

Via: everyeye

 

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più