AndroidNovitàRecensioni Smartphone, Tab, PCVideo e Reviews

Recensione Redmi Pad SE: Onesto mestierante

Il mercato dei tablet è un mercato un po’ altalenante: relegati nella maggior parte dei casi a strumenti di intrattenimento da divano, forse l’offerta è ormai nettamente superiore alla domanda. Amazon è infatti pieno di tablet dai nomi impronunciabili offerti spesso a cifre estremamente basse. C’è posto per questo Redmi Pad SE? E’ l’ennesimo prodotto trascurabile? Scopriamolo insieme!

Scheda tecnica
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 680
  • RAM: 4GB/6GB/8GB LPDDR4X
  • Storage: 128GB eMMC 5.1 espandibili
  • Display: 11″ LCD 90 Hz FHD, 400 nits
  • Fotocamere:
    Main 8MP f/2.0
    Anteriore 5 MP f/2.2
  • Video
    1080p 30fps
  • Connettività: Wi-Fi Dual Band, hotspot, Bluetooth 5.0
  • Sensori e porte: Sensore di gravità, Sensore di luce ambientale virtuale, sensore di luminosità, jack audio, 4 speaker
  • OS: MIUI PAD 14 basata su Android 13 (patch di agosto 2023 al momento della recensione)
  • Batteria: 8000 mAh con ricarica a 10W
  • Dimensioni: 255,53 mm x 167,08 mm x 7,36 mm
  • Peso: 478g

Unboxing

La confezione comprende:

  • Tablet
  • Alimentatore
  • Cavo ricarica USB

Estetica e materiali

Xiaomi (pardon, Redmi) ha fatto davvero un ottimo lavoro nella costruzione di questo tablet, che offre una buonissima sensazione di qualità. La scocca è in metallo e frontalmente l’economicità del prodotto si percepisce più che altro dalle cornici non sottilissime. L’assemblaggio è molto curato e il design, pur non originale, è apprezzabile.

Batteria e connettività

Quando si parla di tablet economici, si pensa soprattutto ad un uso casalingo: è per questa ragione probabilmente che l’azienda ha deciso di non dotare Redmi Pad SE di connettività LTE e nemmeno del GPS. Non si tratta di mancanze gravi se -appunto- si comprende la fascia di utenza a cui è destinato il prodotto: giovanissimi, appassionati di film e serie TV e giocatori (molto) occasionali. Il Wi-Fi è performante dal punto di vista della portata, meno analizzando le prestazioni. L’utilizzo di un protocollo non recentissimo per la connettività Wi-Fi non permette di andare molto oltre i 300 Mbps.

La batteria è uno dei grandi pregi del Redmi Pad SE: 8000 mAh, un software che in standby non ha drain di sorta e un SoC parco nei consumi rappresentano un trittico in grado di garantire un’autonomia di svariati giorni con un utilizzo tranquillo. Anche con un utilizzo più intenso faticherete a scaricarlo in breve tempo. Ad una batteria dalle performance più che buone si contrappone, purtroppo, una ricarica molto lenta (solo 10W), per cui ci vorranno diverse ore per caricare il tablet al 100%. Onestamente, avrei gradito una ricarica a 33W, un compromesso accettabile per mantenere ugualmente un prezzo basso.

Display, audio e sensori

Il display ha come maggiore pregio un’ampia diagonale da 11 pollici, una misura che vi permetterà di vedere contenuti multimediali, giocare ed anche (nel mio caso) utilizzare qualche foglio di calcolo e il desktop remoto di Microsoft. La risoluzione è limitata al Full HD, una risoluzione che per questa diagonale è appena sufficiente. Un altro limite del display è dato dalla luminosità massima: 400 nits sono un po’ pochini, ma vale il discorso fatto per la connettività. Parliamo di un tablet pensato per un utilizzo casalingo. La frequenza di refresh è a 90 Hz, ma si percepisce poco (forse a causa del SoC che fatica più del dovuto). Il sensore di luminosità è virtuale e purtroppo è tarato in modo un po’ conservativo. Non ci sono dettagli in merito al funzionamento di questo sensore, ma è facile ipotizzare che sfrutti la cam anteriore per valutare la luminosità ambientale. I 4 speaker hanno un volume piuttosto alto. Sono un po’ sbilanciati in alto, ma sicuramente sono adeguati al prodotto. Presente il jack audio. Manca il fingerprint, relegando quindi al solo sblocco del volto (e al PIN) la sicurezza.

Software e Performance

La MIUI PAD, qua in versione 14.0.2, pur non essendo ricca come la controparte cinese è comunque una buona interfaccia. Chiariamo un particolare, non stiamo parlando di una UI particolarmente innovativa, ma ha (quasi) tutto ciò che serve, come ad esempio una buona gestione del multitasking (anche con finestre flottanti, che però sono gestite in modo un po’ basico, visto che non è possibile avere più finestre flottanti contemporaneamente). Ho utilizzato il tablet davvero tantissimo ed in modo intenso, senza riscontrare problemi di affidabilità, blocchi, riavvii o bug fastidiosi. Davvero un bel segno di maturità da parte di Redmi (e della MIUI), che si lascia ormai alle spalle i fastidi di un passato non troppo lontano. Ok la certificazione Widevine L1.

Le performance sono, invece, poco consistenti. Le memorie eMMC 5.1 rendono l’apertura delle app non proprio fulminea ed i lag sono abbastanza frequenti, anche nel passaggio tra le app. Lo Snapdragon 680 permette di mantenere contenuti costi e consumi, ma quando si tratta di spingere arranca più del dovuto. Non si tratta ovviamente di un tablet inutilizzabile, non ha rallentamenti o freeze, ha solo bisogno del suo tempo.

Foto e Video

Parlare di foto su un tablet di questo tipo ovviamente è superfluo: gli scatti sono di bassa qualità, con evidente rumore di fondo e una resa in notturna insufficiente. La fotocamera però diventa protagonista, in particolare modo la anteriore, se invece utilizziamo il tablet per fare videochiamate con Meet o Zoom. La qualità della cam anteriore da 5 MP in ambiente domestico è sufficiente. Non aspettatevi nitidezza o dettagli fini, parliamo ovviamente di una cam di fascia bassa che fa il suo lavoro in modo accettabile, senza strafare.

Prezzo e conclusioni

Redmi Pad SE esce ad un prezzo di listino di 219,90 €, ma è disponibile sin dal primo giorno a 199,90 € nella variante 4/128 (quella in nostro possesso e l’unica disponibile sullo store). Tenendo conto del periodo attuale e della concorrenza il prezzo è abbastanza a fuoco, ma credo che serva un ulteriore drop di prezzo (che si assesti magari sui 150 €) per farlo diventare appetibile, passando sopra ai compromessi che inevitabilmente un dispositivo del genere richiede. Forse, si poteva chiedere qualcosa di più in termini di display e performance, due aspetti dove purtroppo Redmi Pad SE non dà il meglio.

OFFERTA AMAZON

349,90€
379,99€
disponibile
6 new from 349,90€
as of 12 Giugno 2024 22:15
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 12 Giugno 2024 22:15

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più