AndroidNovitàRecensioni Smartphone, Tab, PCVideo e Reviews

Recensione Nubia Z50s Pro: Il top economico che mancava!

Era da molto tempo che non ci capitava sotto mano un Nubia, questo perché, a differenza dello spin-off dedicato al gaming Redmagic, l’azienda aveva allentato un po’ la presa dal nostro mercato, probabilmente a causa di un riscontro non ottimale da parte dell’utenza. I motivi possono essere molti, ma probabilmente (essendo un prodotto di nicchia destinato ad un’utenza consapevole) i compromessi, legati soprattutto ad un software talvolta zoppicante (e sappiamo bene quanto l’utenza di nicchia sia esigente) l’interesse dei più smanettoni è andato diminuendo. Nubia ci riprova con questo Z50s pro, che promette faville non solo nei numeri ma anche nell’esperienza d’uso (spoiler: promosso), con delle soluzioni innovative anche in campo fotografico. Vediamo cosa ha da offrire il nuovo flagship di ZTE.

Scheda tecnica
* SoC: Qualcomm Snapdragon 8+ Gen 2 4nm
* RAM: 12/16 GB LPDDR5
* Storage: 256GB/512GB/1TB UFS 4.0 (non espandibili)
* Display: OLED 6.8 120 Hz FHD+
* Fotocamere:
* Main 50 MP f/1.59 (Sony IMX800) con OIS (35mm equivalenti)
* Tele+Ritratto 8 MP f/2.4 (Hynix HI-847) (80mm equivalenti)

* UW 50 MP f/2.0 (Omnivision OV50D40) con OIS (13mm equivalenti)

* Anteriore 16 MP f/2.45 (Omnivision OV16E10)
* Video: 4k 120fps (main), 4k 60 fps (uw e tele), 1080p 60fps (front)
* Connettività: 5G, Wi-Fi 6E, Bluetooth 5.3, NFC, Dual SIM

* Sensori e porte: Sensore di gravità, Sensore impronta (under display), Bussola, Sensore di luce ambientale, speaker stereo
* OS: My OS basato su Android 13 (patch di settembre 2023 al momento della recensione)
* Batteria: 5100 mAh con ricarica a 80W (no wireless)
* Dimensioni: 163,9×76,3×8,3mm
* Peso: 228g

Unboxing

La confezione comprende:

  • Il telefono
  • Estrattore SIM
  • Cavo USB
  • Caricatore 80W
  • Cover trasparente rigida

Estetica e Materiali

Nubia Z50s Pro non è assolutamente un telefono che passa inosservato: bella la finitura posteriore, mista in vetro ed ecopelle, sicuramente particolare anche il bump delle fotocamere, generoso ed importante, a sottolineare la vocazione fotografica del dispositivo. Alcune soluzioni farebbero pensare alla possibilità di montare degli accessori (ad esempio c’è una scanalatura proprio sul frame del comparto fotografico), ma al momento non ci sono espansioni disponibili. Il frame è in alluminio opaco. La sensazione di qualità è molto elevata e conferma che ci troviamo davanti ad un prodotto premium. Spicca uno slider (a due posizioni) che di default server per abilitare la modalità street (ma è personalizzabile). Il peso è importante (228g) ma ben distribuito. Non è un design che mette d’accordo tutti, ma coloro a cui l’ho mostrato sono rimasti piacevolmente sorpresi (ed incuriositi).

Batteria e connettività

Lo Snap 8 Gen 2 (qui nella versione “plus”, ossia con un leggero overclock) lo conosciamo bene ed è sicuramente il punto forte dello smartphone. In abbinamento alla batteria da 5100 mAh (e alla ricarica veloce da 80 W, solo cablata)  regala davvero grandi soddisfazioni. Non solo l’autonomia è molto elevata (con molte ore di schermo), ma anche la scarica è costante e mai eccessiva sia sotto Wi-Fi che in mobilità. Si è rivelato essere un compagno affidabilissimo da questo punto di vista, senza mai drenare più del dovuto.

ZTE è uno dei leader mondiali se si parla di rete dati, ricezione telefonica ed apparati radio ed ha trasmesso questo know how anche nel reparto smartphone. Molto bene la ricezione, la rete dati e il Wi-Fi. NFC e Bluetooth affidabili. Non avrete problemi di sorta e non vi dovrete preoccupare delle “tacche” di segnale, anche laddove -ad esempio- altri smartphone andavano in sofferenza (come iPhone 15 Pro Max). Il Wi-Fi 6E, in abbinamento ad un router compatibile, offre prestazioni di gran livello.

Display, vibrazione, audio e sensori

Nubia ha optato, su Z50s Pro, per un display flat, con un ottimo rapporto schermo-corpo ed un’ottima qualità generale. Forse si poteva fare qualcosa di più sulla luminosità massima, oggettivamente non elevatissima, ma per il resto niente da eccepire. La resa colore è buona, non ci sono artefatti ed il refresh rate a 120 Hz è ben gestito. Il display è piuttosto generoso nelle dimensioni (6.8″) e la fruizione dei contenuti è molto gradevole, come gradevole è il feed della vibrazione, forse poco deciso nella taratura ma senz’altro preciso e di qualità. Manca un po’ di integrazione all’interno del sistema: non abbiamo, in soldoni, una gestione ai livelli di iPhone o della Pixel UI, che sfruttano al meglio il motorino aptico per migliorare la user experience. Non è grave, ma sono piccole cose che cambiano in qualche modo l’utilizzo. L’audio è stereo ed è molto buono, potente e corposo quanto basta. Il fingerprint (sotto allo schermo) è sufficientemente veloce e preciso, da vero telefono di fascia alta.

Software e Performance

My OS: così Nubia chiama la sua interfaccia. E’ basata su Android 13 e le patch sono ferme a settembre (ha ricevuto un aggiornamento pochi giorni fa che ha portato le patch proprio da luglio a settembre). Non conosciamo la politica sugli aggiornamenti, ma temiamo che ci si fermi a 2 major con aggiornamenti (se va bene) trimestrali. Ad alcuni utenti il supporto ha parlato genericamente di “tre anni di aggiornamenti”, senza specificarne cadenza e modalità. Ok che costa meno degli altri, ma forse è un po’ poco. Inoltre, chi ha utilizzato un Nubia ricorderà un software (pur con buone funzionalità ed un buon livello di personalizzazione) poco curato, con traduzioni improbabili e qualche bug grafico. Le cose sono sensibilmente migliorate e le traduzioni sono più comprensibili (sebbene rimangano alcuni refusi, come l’always on chiamato “visualizza sempre”), ma resta l’impressione che serva ancora molto impegno per realizzare un software che restituisca all’utente la sensazione di cura dei particolari che hanno le altre interfacce (si nota nelle scritte a volte tagliate un po’ a caso o in alcune implementazioni portate avanti a metà, come la gestione dei temi). L’affidabilità c’è ed esteticamente ci può stare, non è “brutto” a vedersi, ma manca quell’attenzione al dettaglio che fa la differenza.

Rimangono alcune incompatibilità con la dettatura vocale di Google, che non sempre funziona quando si utilizza Android Auto (Android Auto, però, funziona bene sia wireless che con cavo). Sono defaillances che ritengo onestamente poco accettabili e che durano da troppo tempo per essere ignorate. Sebbene non tutti utilizzino queste funzionalità, non è una scusante visto che qualsiasi altro produttore le implementa in modo efficace. Anche la dettatura di Google si porta dietro alcuni problemi da veramente molto tempo, problemi tuttora irrisolti.

Niente da eccepire, per contro, sulle prestazioni: lo Snap 8 Gen 2 è un mostro di potenza e l’interfaccia di Nubia sufficientemente leggera. Abbiamo avuto modo di provare sia la versione 16/1TB (acquistata su Amazon) che la 12/256 (gentilmente inviata da Nubia) e non abbiamo notato differenze percettibili nel quotidiano. Lo smartphone ha una fluidità a dir poco pazzesca, non ci sono rallentamenti o cali di frame rate nemmeno con task impegnativi, non scalda e non va in throttling. Davvero tantissima roba.

Foto e Video

Abbiamo parlato della vocazione fotografica dello smartphone, che emerge dalla prominenza del bump: ci sono alcune peculiarità sia hardware che software davvero interessanti. Innanzitutto, è sicuramente interessante la lunghezza focale equivalente della main camera, che si solito è molto più grandangolare (intorno ai 23mm). Nubia ha optato per una lente da 35mm, inedita (a parte un altro tentativo di Nubia) in ambito smartphone, tra i produttori principali. Il sensore utilizzato è l’ottimo Sony IMX800, già visto su altri smartphone accompagnato dalla stabilizzazione ottica. Sia per i ritratti che per la street photography traggono giovamento da una focale di questo tipo e le inquadrature che porterete a casa non le otterreste con altri smartphone (a meno di croppare il sensore principale). Un bene? Un male? Sta a voi deciderlo. Quel che conta sono i risultati, davvero ottimi. Mi è piaciuto il dettaglio e mi sono piaciuti i colori. Nubia offre anche molte modalità creative, semplificate e guidate quanto basta, per ottenere risultati piacevoli col minimo sforzo. Naturalmente non parliamo di fotografia in senso stretto, visto che appunto molte di queste funzionalità sono legate all’app fotocamera e quindi ad un intervento software (però mai invasivo nei colori e nei contrasti). La modalità street è molto completa e sembra quasi (con le dovute proporzioni) mutuata da Xiaomi 13 Ultra: è possibile, infatti, settare una distanza fissa per accelerare la velocità di scatto. Il focus peaking permette in tal senso di vedere velocemente cosa state mettendo a fuoco. La modalità street può essere attivata velocemente anche tramite lo slider dedicato (personalizzabile anche per altre funzioni) e devo dire che i risultati (ne potete vedere un paio in particolare) sono davvero ottimi, anche con soggetti in movimento e senza “prendere la mira”. Non è però tutto oro ciò che luccica: sebbene di sera i risultati restino buoni, a volte (soprattutto in interno) la messa a fuoco sembra faticosa. Niente di irrisolvibile, ma attualmente la situazione è questa. Un altro aspetto migliorabile è la stabilizzazione video, mentre dettaglio e fuoco sono validi. Interessante il 4K a 120 fps, per i patiti dello slowmotion ad alta risoluzione. Non si può switchare tra le cam durante le riprese in 4K. La ultrawide è anch’essa da 50 MP e mi è piaciuta: non sarà la migliore sul mercato ma è molto versatile. Grazie ad OIS e AF si può anche usare come camera macro. La tele è una 2.3x, ma attenzione: se si paragona la focale ad un qualsiasi altro smartphone, gli 80 mm rappresentano uno zoom di circa 3.3x, quindi in linea con le aspettative. La qualità però non è eccezionale e ne consiglio l’uso solo di giorno e mai per i ritratti. Il sensore usato è un Hynix abbastanza modesto, spesso usato da altri brand come UW su smartphone di fascia media. Si potevca fare qualcosa di più. Come d’altronde, sulla frontale: al di là della registrazione video solo in Full HD (ma non è il solo smartphone con questo limite) la qualità è solo sufficiente ed è probabilmente una delle poche note stonate di questo smartphone.

Galleria fotografica

Prezzo e Conclusioni

Nubia Z50s Pro costa 649 euro nella variante 12/256, ma con soli 40 euro in più potete portarvi a casa (in promo su Amazon) la variante top con 16GB di RAM e ben 1TB di storage.  Decidete voi: sicuramente ram e spazio in più, soprattutto se si pensa di tenerlo a lungo, non fanno male, a fronte di un esborso di poco superiore. Lo smartphone merita: ha un comparto fotografico molto buono, un bel display, una connettività al top ed è velocissimo. L’autonomia è davvero eccezionale. Fateci un pensierino.

OFFERTA AMAZON

nubia Cellulare Z50S Pro - Smartphone sbloccato 5G, processore Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2, display AMOLED da 6,78" 120Hz, ricarica rapida 80W, Android 13, 5100mAh, 12GB+1TB, Nero

729,00
689,00
 disponibile
7 used from 611,10€
Spedizione gratuita
Amazon.it
as of 2 Marzo 2024 18:34

Caratteristiche

  • 【Potenza tramite Snapdragon 8 Gen 2】Il cellulare Nubia Z50S Pro 5G è alimentato dal processore Octa-core Snapdragon 8 Gen 2 di punta di Qualcomm con clock a 3,0 GHz, abbinato a un processore grafico Adreno 730 per offrirti un'esperienza piacevole e fluida. Nel frattempo, questo smartphone sbloccato funziona con MyOS 13 basato su Android 13, dotato di un design estetico leggero.
  • 【Obiettivo Master da 35 mm】 Il telefono Android Nubia Z50S Pro ha una configurazione a doppia fotocamera composta da una fotocamera principale da 50 MP, un obiettivo ultra grandangolare da 50 MP e un teleobiettivo da 8 MP con OIS, che supporta lo zoom ottico 6x. Con l'obiettivo da 35 mm e il sistema ottico personalizzato, questo telefono cellulare va ben oltre la tua immaginazione. Inoltre, c'è una fotocamera frontale da 16 MP per scattare foto selfie.
  • 【Display AMOLED da 6,78 pollici】 Dotato di un display AMOLED piatto da 6,78 pollici con una risoluzione FHD+ di 2800×1260 pixel, profondità di colore a 10 bit e frequenza di aggiornamento di 120 Hz, questo cellulare può offrirti un'esperienza coinvolgente. Inoltre, questo schermo dritto flessibile per la protezione degli occhi da 1,5K copre il 100% della gamma di colori DCI-P3, supporta il DC Dimming e dispone di un foro centrato e di un sensore di impronte digitali sullo schermo.
  • 【Batteria da 5100 mAh e Ricarica Rapida da 80 W】 Oltre alla batteria da 5100 mAh, il telefono cellulare nubia Z50S Pro può supportare anche la ricarica rapida cablata da 80 W. Inoltre, per mantenere basse le temperature, il portatile ospita una piastra di immersione raffreddata a liquido a cinque strati di grafene e VC, ha un sistema di raffreddamento con camera di vapore da 4233 mm².
  • 【Memoria interna fino a 256 GB/1 TB】 Alimentato da un SoC Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 abbinato a un massimo di 16 GB di RAM LPDDR5X a doppio canale e 1 TB di spazio di archiviazione, il telefono Android Red Magic nubia Z50S Pro può fornire molto spazio di archiviazione per il tuo . Questo cellulare Snapdragon 8 Gen 2 può anche supportare più lingue per gli utenti di tutto il mondo, come inglese, cinese, italiano, francese, ecc.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più