Meizu 15
Android Novità

Presentati i nuovi Meizu serie-15 | Un ritorno alle origini?

STIMA TEMPO DI LETTURA: 7 min

Tra un Mi Mix 2S presentato qualche settimana fa, e OnePlus 6 che sarà annunciato ufficialmente nel mese di Maggio, nel panorama degli Smartphone cinesi si inserisce anche la nuova serie-15 di Meizu.
Il brand cinese vuole senza dubbio rilanciarsi dopo un 2017 mediocre, e lo fa presentando non uno, ma addirittura tre Smartphone, ognuno di fascia diversa.

Il Meizu M15

Lo smartphone in questione occuperà la fascia medio-bassa del mercato, offrendo:

  • Display FullHD da 5.46 pollici, di tipo IPS e in formato 16:9
  • Processore Qualcomm Snapdragon 626 (una versione leggermente potenziata del glorioso Snap 625) e GPU Adreno 506
  • 4GB di RAM e 64 GB di memoria interna, espandibile via Micro-SD
  • Fotocamera posteriore da 12 MP, sensore IMX 362 e apertura f/1.9
  • Fotocamera anteriore da ben 20 MP
  • Batteria da 3000 mAh e standard di ricarica veloce mCharge 3.0
  • Android 7.1.2 con UI personalizzata (Flyme 7)
  • Dimensioni abbastanza contenute (143.62 x 72.73 x 7.45 mm) e peso da 145g

Il Meizu M15 offrirà sicuramente delle buone caratteristiche, dimensioni “umane”, un comparto multimediale potenzialmente ottimo per la categoria, e di un buon prezzo di lancio per la Cina, parliamo dell’equivalente di 219 euro al cambio. Semmai questo Meizu dovesse calcare le soglie dei nostri negozi, sarà venduto ad una cifra più alta, ipoteticamente sulle 300 euro, come accaduto con Meizu M6 Note.

Meizu M15
Il Meizu M15 | Evosmart

Il Design, come possiamo vedere, ricalca le precedenti generazioni di Meizu, è presente l’iconico Flash-LED circolare, e si fa notare il sensore d’impronte digitali a forma di cerchio, che richiama senza dubbio quello presente sugli iPhone, seppur sia più piccolo in proporzione con la scocca. Interessante anche la Cam frontale posta al centro, con la Capsula auricolare a filo con la cornice superiore.

Il Meizu 15

Dotato di caratteristiche da medio di gamma che dovrà fare a spallate con Smartphone del calibro di Nokia 7 Plus, Xiaomi Mi Note 3 ed altri, il Meizu 15 è ben più aggressivo del suo “fratellino”, se parliamo di specifiche tecniche:

  • Display SuperAmoled da 5.46 pollici in risoluzione FHD, sempre in 16:9
  • Processore Qualcomm Snapdragon 660, e GPU Adreno 512
  • 4 GB di RAM e due varianti per la memoria interna, 64 e 128 GB, seppur non espandibile
  • Dual Cam posteriore da 12 MP + 20 MP, con sensori IMX 380 e IMX 350, apertura f/1.8 e OIS per la Cam principale. Il secondo sensore verrà utilizzato per lo zoom “ottico” 3X, e per gli effetti di profondità per la Modalità ritratto
  • Fotocamera Anteriore da 20 MP
  • Batteria da 3000 mAh e standard mCharge 4.0
  • Android 7.1.2 su interfaccia Flyme 7
  • Dimensioni molto simili a Meizu M15 (143 x 72 x 7.25 mm) e 152g di peso

In Cina verrà venduto a partire da 322 euro sulla versione da 64 GB, un prezzo aggressivo dopotutto. In Europa mi aspetto un prezzo di attacco sulle 400 euro, così da mettersi in stretta competizione con Nokia 7 Plus, che condivide il SoC e la GPU.

Meizu 15
Il Meizu 15 | Evosmart.it

Lato Design troviamo molti elementi in comune con il Meizu M15, ovviamente arricchito di soluzioni tali da renderlo più “Premium” alla vista, come le bande in plastica posteriore con una speciale trama molto inusuale per uno Smartphone. La parte posteriore, se non fosse per la Dual Cam a sviluppo verticale (fortunatamente non posizionata sul lato sinistro come vorrebbe la moda), appare molto simile al Meizu Pro 6 che, personalmente, preferisco rispetto alle soluzioni viste su Meizu Pro 7.
Il frontale è praticamente lo stesso visto su Meizu M15, eccezion fatta per le cornici leggermente più ottimizzate.

Il Meizu 15 Plus

È il fiore all’occhiello della nuova gamma del produttore cinese, le caratteristiche sono da Top di gamma assoluto:

  • Display SuperAmoled da 5.95 pollici in risoluzione QuadHD, in 16:9
  • Processore Exynos 8895, lo stesso visto su Samsung S8 e Note 8, con GPU Mali G-71
  • 6 GB di RAM e memoria interna da 64/128 GB, sicuramente di tipo UFS 2.0 o addirittura 2.1
  • Dual Cam posteriore invariata rispetto a Meizu 15, da 12 MP + 20 MP, sensori IMX 380 e IMX 350, apertura f/1.8 e OIS per la Cam principale. Il secondo sensore avrà la funzione di zoom 3X e effetti di profondità per la Modalità ritratto
  • Fotocamera Anteriore da 20 MP
  • Batteria da 3500 mAh e mCharge 4.0
  • Android 7.1.2 su interfaccia Flyme 7
  • Dimensioni più “importanti” rispetto a Meizu M15 e 15: 153.8 x 78.25 x 7.25 mm e 178g di peso

Il prezzo di lancio in Cina è l’equivalente di 387-426 euro. Siamo curiosi di sapere il prezzo per l’Europa, Meizu non si può permettere di metterlo in vendita a cifre folli, considerato il processore del 2017, e la concorrenza agguerritissima, soprattutto di Xiaomi Mi Mix 2S e OnePlus 6.

Meizu 15 Plus
Il Meizu 15 Plus | Evosmart.it

Per il design possiamo dire di vedere praticamente un Meizu 15 con schermo e dimensioni più grandi, se vi aspettavate un Borderless, come riportavano i leak apparsi negli scorsi giorni, forse rimarrete delusi.

Quindi, come ci sembrano questi Meizu?

Meizu 15

In primis dobbiamo segnalare che su tutti e tre i dispositivi è presente il famigerato jack audio da 3.5 mm, sperando che su Meizu 15 Plus ci sia un DAC Hi-Fi dedicato, punta di diamante di Meizu sul Pro 5. La presenza del jack audio è già un punto a favore rispetto a molti competitor, seppur il tutto sembri quasi ironico.

Una cosa che ci ha deluso, però, è la presenza di Android 7.1 Nougat. Rimane inconcepibile lanciare uno Smartphone a metà del 2018, con Android P alle porte, con ancora questa versione di Android, ma ormai conosciamo Meizu e ci aspettiamo anche di peggio.

Parlando poi di Design, vediamo senz’altro soluzioni interessanti, come il sensore d’impronta frontale in un mondo sempre più invaso di Smartphone con sensore posteriore. È anche vero che Meizu ha puntato su un Design totalmente differente rispetto ai competitor, e anche rispetto al Pro 7 stesso, dotato di un originale ma allo stesso tempo inutile secondo display posteriore. Hanno preferito puntare su linee più classiche, con meno fronzoli, come su Pro 6 e Pro 6 Plus. La cosa a me non dispiace, come non dispiace vedere un 16:9 su un Top di gamma, eppure forse si poteva osare di più, almeno sul 15 Plus.
Da capire anche quanto si sia evoluta la Flyme, ormai alla sua settima generazione. Sappiamo come sia un’interfaccia totalmente slegata da Android “puro”, ma forse dopo tanti anni sarebbe da svecchiare, soprattutto per quanto riguarda il pannello dei Toggle e delle notifiche, per cui ci aspettiamo novità importanti anche sotto questo punto di vista.

Per concludere, segnaliamo che la nuova serie-15 di Meizu sarà ufficialmente in vendita in Cina dal 29 Aprile, sperando che non tardino ad arrivare anche nei nostri negozi.

Via: Gizchina Meizu 15 PlusMeizu 15 , Meizu M15

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più