Apple Novità

Apple: solo 2 milioni gli Homepods disponibili per la spedizione

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Per tutti quelli che ancora non conoscessero il prodotto, HomePod è la new entry in casa Apple, attraverso questo gadget potremmo riprodurre musica con una certa qualita’, ed interagire con Siri, il tutto mediante una connessione wi-fi.

La domotica si sta sempre di piu’ diffondendo nelle nostre case, dalle luci smart fino a riuscire ,tramite smartphone, a connettere moltissimi oggetti compatibili.

Recentemente, abbiamo potuto vedere come proprio Apple, abbia inserito all’interno del suo iOS, l’applicazione HomeKit con la quale è possibile comandare molti accessori.

Saranno solo 2 milioni le unita’ disponibili per la spedizione! Subito Flop?

Momentaneamente non disponibile all’acquisto in Italia, Homepod sembra gia’ ricevere i primi verdetti negativi. Secondo quanto riportato da un report targato KGIMing-Chi Kuo afferma come le unita’ previste per la vendita nel 2018 siano di appena 2 milioni di esemplari. Cifre davvero al di sotto delle aspettative.

Quanto in tutto cio’ puo’ avere influito l’arrivo di Google Home?

Tanto anzi tantissimo! Google Home è sicuramente un’altrernativa interessante. Sono due i modelli disponibili, Google Home ( costa 149 € ) e Google Home Mini ( costa 59 € ). La differenza tra i 2 dispositivi made in Google sta sostanzialmente nella qualita’ sonora, la versione non Mini “suona” decisamente meglio, con bassi corposi e un audio brillante.

Le funzionalita’ sono uguali o similari, a quelle che possiamo trovare su HomePod, entrambe le aziende infatti offrono un prodotto analogo, con la differenza del proprio assistente virtuale, da una parte Siri, dall’altra l’assistente Google.

7 milioni di unita’ erano quelle previste da alcune stime, per alcuni dovevano essere addirittura 10.

Il prezzo non ha aiutato/stimolato l’utente nell’ acquisto. Servono infatti 349 dollari al momento per acquistare HomePod, forse troppi rispetto al competitor diretto sopratutto se pensiamo a quanto HomePod sia limitato rispetto a Google Home. La cassa intelligente di Apple è infatti il suo prodotto più “chiuso” e funziona solo con l’ecosistema Apple.

Non è da escludere che questa sia un mossa strategica da parte di Apple, un primo test del mercato, per un lancio successivo di un prodotto differente. Dobbiamo per forza di cose attendere i dati ufficiali di vendita, i quali ci sveleranno se è stato veramente un flop per l’azienda di Cupertino.

Via: Phonearena

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

2 commenti

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più