Android Leaks e Curiosità Novità

Snapdragon 895 e 895+ entrambi con processo produttivo a 4 nm

Snapdragon 895 e 895+ entrambi con processo produttivo a 4 nm

L’apprezzatissimo Snapdragon 865 di Qualcomm è stato fabbricato con il processo produttivo a 7 nm di TSMC. Invece sia con lo Snapdragon 888 che con l’888+,  Qualcomm ha scelto di affidarsi al processo produttivo a 5 nm di Samsung, lo stesso l’azienda coreana ha realizzato l’Exynos 2100. In futuro però, almeno con la variante Plus del chipset del prossimo anno, Qualcomm potrebbe tornare ad affidarsi a TSMC.

Leggi anche: Samsung Galaxy S21 Ultra arriva con una nuova colorazione limitata

SNAPRAGON 895 E 895+ SARANNO A 4 NM, SAMSUNG E TSMC LE AZIENDE PRODUTTRICI

Secondo quanto riferito da Ice Universe, lo Snapdragon 895 verrà prodotto da Samsung con il processo produttivo a 4 nm. Per quanto riguarda invece lo Snapdragon 895+, Qualcomm sfrutterà sempre il processo produttivo a 4 nm, ma questa volta affidandosi di nuovo a TSMC.

In entrambi i casi non si tratterà di una tecnologia produttiva completamente rinnovata, ma più semplicemente di un miglioramento delle attuali linee produttive a 5 nm. Ovviamente ci saranno comunque dei potenziali vantaggi sia dal punto di vista dei consumi che delle prestazioni, ma al momento non abbiamo stime ufficiali.

A meno di sorprese, per quanto riguarda le tempistiche Qualcomm rilascerà i suoi processori di punta con le sue solite tempistiche. Lo Snapdragon 895 sarà destinato ai top gamma Android di inizio 2022, mentre la variante Plus sarà destinata ai dispositivi che debutteranno nella seconda metà dell’anno.

Qualcomm presenta Snapdragon 865 e 765: il futuro del 5G
Dopo lo Snapdragon 865 e 865+, Qualcomm tornerà da TSMC per lo Snapdragon 895+ | Evosmart.it

La scelta di Qualcomm di affidarsi a Samsung potrebbe essere stata solo temporanea. Questo perché le linee produttive a 5 nm di TSMC erano completamente impegnate dalla produzione dei chipset A14 ed M1 di Apple. Se fosse effettivamente così non si tratterebbe di una buona notizia per Samsung. Per TSMC invece solo buone notizie, non solo riavrà Qualcomm come cliente, ma la capacità produttiva sarebbe abbastanza buona da potersi permettere di produrre anche i prossimi chipset a 4 nm di Mediatek.

Samsung da parte sua invece sfrutterà il processo produttivo a 4 nm per la realizzazione del suo Exynos 2200. Questo chipset in particolare è molto atteso poiché sarà il primo ad integrare la GPU RDNA 2 di AMD. Per Qualcomm invece l’azienda produrrà i modem X65 e X62 5G, oltre che come già accennato anche lo Snapdragon 895 che integrerà appunto il modem Qualcomm X65.

Via: Gsmarena

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più