Samsung chiude in via precauzionale gli stabilimenti in Corea
Android Novità

Samsung chiude in via precauzionale gli stabilimenti in Corea

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

La minaccia rappresentata dal Covid-19, dopo aver paralizzato la Cina, sta iniziando ad avere le sue conseguenze anche in altri paesi. Tra i paesi più coinvolti c’è la Corea del Sud, paese dove hanno le loro sedi principali Samsung e LG. In particolare Samsung ha deciso di chiudere temporaneamente gli stabilimenti di Gumi in via precauzionale invitando i dipendenti a mettersi in quarantena.

Leggi anche: Samsung Galaxy Z Flip in un pop-up store di Milano: ecco i dettagli

SAMSUNG CHIUDE TEMPORANEAMENTE L’IMPIANTO DI GUMI, GLI IMPIANTI RIAPRIRANNO IL 25 FEBBRAIO

Samsung chiude in via precauzionale gli stabilimenti in Corea
Linea produttiva del Galaxy Note 9 nello stabilimento di Gumi | Fonte: Samsung

La chiusura dello stabilimento di Gumi, situato a soli 40 Km da Daegu, è stato chiuso in via precauzionale dopo che il 22 Febbraio un dipendente dello stabilimento è risultato positivo al Covid-19. Stando alle notizie locali tutte le persone entrate in contatto col contagiato sono state poste in quarantena. Il resto dei dipendenti invece dovranno usare misure precauzionali aggiuntive, tra le quali l’adozione di mascherine ed evitare contatti diretti o passivi con i colleghi.

Sebbene gran parte della produzione di Samsung sia attualmente dislocata in Cina e Vietnam, negli stabilimenti coreani restano impegnati i reparti di ricerca e sviluppo e le linee produttive dei dispositivi di fascia alta tra cui gli ultimi Galaxy S20 e Z Flip. A tal riguardo un portavoce di Samsung ha espresso le sue rassicurazioni:

“L’impatto sulla schedule relativa alla produzione degli smartphone non è significativa vista l’inclusione del weekend nel periodo di chiusura. Quando la produzione ripartirà all’inizio della settimana prossima, non ci saranno grossi problemi con la fornitura dei prodotti.”

Nel frattempo anche per gli altri impiegati di Samsung scattano misure aggiuntive di precauzione. L’azienda ha avvisato i suoi dipendenti di evitare i trasporti pubblici e condurre le riunioni di lavoro tramite video conferenza. Inoltre le interazioni tra lo stabilimento di Gumi e la sede di Samsung a Suwon sono state temporaneamente sospese. Una crisi che arriva in un momento già difficile per l’economia coreana a causa del sesto mese consecutivo di calo per la moneta locale (Won).

Samsung chiude in via precauzionale gli stabilimenti in Corea
Anche LG chiude temporaneamente il suo centro di ricerca di Incheon | Evosmart.it

Problemi anche per LG che ha deciso in via precauzionale di chiudere il centro di ricerca di Incheon dopo che un familiare di uno dei dipendenti è risultato positivo al Covid-19. Ovviamente speriamo che la situazione si risolva per il meglio con un impatto meno grave possibile per tutti i paesi e le persone coinvolte in questa emergenza.

Via: Gizmochina

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

1 commento

Samsung Galaxy M31 : ecco il quad-camera da 200€ - Evosmart.it 26 Febbraio 2020 at 12:19

[…] Leggi anche: Samsung chiude in via precauzionale gli stabilimenti in Corea […]

Rispondi

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più