Android Novità

Google Play Pass: ecco come funziona e quanto costa

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Da pochissimo è nato per gli utenti Android un nuovossimo servizio: il Google Play Pass. Di cosa si tratta? Fino ad oggi quando sentivamo parlare di abbonamenti riguardanti le applicazioni ci focalizzavamo solo ed esclusivamente su quello che offre la concorrenza, ovvero Apple Arcade. Tuttavia, da ora possiamo spostare la nostra attenzione su qualcosa di poco differente.

Leggi anche: Galaxy Note 20 Ultra si mostra in una nuova immagine a 360 gradi

GOOGLE PLAY PASS: COS’È E COME FUNZIONA

Se siete degli utenti legati al robottino verde, sappiate che con il sistema operativo Android potrete usufruire del nuovo servizio Google Play Pass. Si tratta della possibilità di avere accesso a giochi e applicazioni in modo del tutto ” gratuito”, senza pubblicità fastidiose e acquisti in-app.

Google Play Pass: ecco come funziona e quanto costa

Tantissime volte vi sarà capitato di scaricare delle applicazioni, o dei giochi, per poi ritrovarvi a sorbire tantissimi messaggi pop-up fastidiosi. Esistono applicazioni che pure essendo gratuite infastidiscono l’utenza con della pubblicità parecchio insistente, il tutto al fine di portare il fruitore ad un acquisto completo delle app.

COSTI

Google ha così pensato ad una soluzione portando sul Play Store due tipologie di abbonamento: uno mensile e un’altro annuale. Il costo del primo abbonamento in modalità mensile ammonta a 4,99 euro, mentre quello annuale richiede una spesa pari a 29,99 euro.

L’ abbonamento in questione può ovviamente essere disattivato in qualsiasi momento, inoltre è possibile creare un “gruppo famiglia” all’interno del quale si potranno dividere le spese fino ad un massimo di 5 persone. 

Google Play Pass: ecco come funziona e quanto costa

ATTIVAZIONE

Attivare Google Play Pass è molto semplice: vi basterà accedere al Play Store e cliccare sull’icona indicativa – premere sul testo Play Pass- , successivamente attivare la prova gratuita, oppure scegliere un piano.

Per concludere l’operazione è necessario aggiungere un metodo di pagamento ed ultimare cliccando sul tasto “ ABBONATI”.

Leggi anche: Amazon Prime Day 2020 ufficialmente rinviato: ecco le date

Se accedete al servizio per la prima volta avete diritto ad un periodo di prova gratuito.

Vi ricordiamo che per usufruire dell’abbonamento è necessario avere uno smartphone con a bordo una versione Android 4.4 e successive.

Via: Wired

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più