Xiaomi: presentato il sensore da 64MP ma il futuro è a 100MP
Android Xiaomi

Xiaomi: presentato il sensore da 64MP ma il futuro è a 100MP

STIMA TEMPO DI LETTURA: 3 min

Nella giornata di oggi si è tenuto il tanto atteso evento di Xiaomi dedicato al prossimo smartphone Redmi con sensore da 64MP. Contro alle aspettative non è stato mostrato nessuno smartphone ma si è parlato principalmente del nuovo sensore sviluppato da Samsung.

Leggi anche: Xiaomi Mi MIX 4 ottiene la certificazione in Cina

UN PERCORSO INIZIATO DUE ANNI FA

Xiaomi: presentato il sensore da 64MP ma il futuro è a 100MP
Xiaomi: presentato il sensore da 64MP ma il futuro è a 100MP | Evosmart.it

Due anni fa Xiaomi per migliorare il comparto fotografico dei propri smartphone ha aperto una divisione interna dedicato unicamente a questo aspetto. Il team che al momento conta più di 1000 persone si dedica allo sviluppo del software sia per quanto riguarda l’interfaccia che per gli algoritimi di IA. Il team nel campo dell’intelligenza artificiale ha già registrato ben 684 brevetti posizionando l’azienda all’11° posto nella classifica globale.

IL NUOVO SENSORE DA 64 MP PUNTA A UNA MIGLIORE GESTIONE DELLE LUCI GRAZIE A UN HDR MIGLIORATO

Xiaomi: presentato il sensore da 64MP ma il futuro è a 100MP
Il nuovo Samsung GW1 è più grande del 34% rispetto al precedente sensore da 48 MP | Evosmart.it

Ma per fare ottime foto serve anche un buon hardware e in questo caso Xiaomi ha confermato che il tanto atteso smartphone userà l’ISOCELL Bright GW1 di Samsung. Questo sensore sarà più grande del 34% rispetto al precedente sensore da 48 MP e supporterà anch’esso la tecnologia di pixel-binning.

In fotografia infatti non contano solamente i megapixel ma è di fondamentale importanza avere dei pixel grandi abbastanza per poter ricevere le informazioni necessarie alla elaborazione della foto. Per ovviare a ciò il software combina 4 pixel adiacenti in un unico pixel simulato aumentando in questo modo la superfice sfruttata. Infatti i risultati migliori verranno ottenuti scattando a 16 MP, una risoluzione comunque molto buona per uno smartphone.

Tra le tante migliorie il nuovo Samsung GW1, grazie alla tecnologia ISOCELL PLUS, è in grado di avere una sensibilità maggiore del 15% mantenendo un’alta fedeltà nei colori. Ciò dovrebbe evitare i problemi di sovraesposione e contemporanemante ridurre il rumore digitale presente nei punti più scuri della foto. Migliorato anche l’HDR grazie alla sua integrazione hardware all’interno del sensore, con la possibilità di elaborare in tempo reale le informazioni consentendo risultati migliori in ogni condizione di luce ambientele.

64 mp sono troppi? xiaomi pensa giÀ ai 100 mp

Non contento, al termine della conferenza, Lin Bin ha dato un piccolo anticipo di ciò che ci riserverà il prossimo futuro. Infatti il CEO di Xiaomi ha dichiarato che l’azienda sta pianificando di usare un sensore da 100 MP sviluppato da Samsung. Anche se molto probabilmente questo sensore sfrutterà la stessa tecnologia di pixel-binning dell’ISOCELL Bright GW1, scattando quindi in condizioni ottimali a 25 MP, abbiamo davvero bisogno di tutti questi megapixel su di uno smartphone?

Via: Gizmochina

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

4 commenti

Xiaomi MI 9T Pro presto in Europa a soli 430€! - Evosmart.it 7 Agosto 2019 at 18:30

[…] Leggi anche: Xiaomi: presentato il sensore da 64MP ma il futuro è a 100MP […]

Rispondi
Realme svela i suoi piani per il futuro: quad-camera con sensore da 64 megapixel - Evosmart.it 8 Agosto 2019 at 18:00

[…] Leggi anche: Xiaomi: presentato il sensore da 64MP ma il futuro è a 100MP […]

Rispondi
Realme 5 verrà presentato il 20 di Agosto - Evosmart.it 12 Agosto 2019 at 11:44

[…] Leggi anche: Xiaomi: presentato il sensore da 64MP ma il futuro è a 100MP […]

Rispondi
Samsung presenta ufficialmente il mostro: 108 MP in tasca - Evosmart.it 12 Agosto 2019 at 16:16

[…] Leggi anche: Xiaomi: presentato il sensore da 64MP ma il futuro è a 100MP […]

Rispondi

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più