Android Recensioni Smartphone & Tablets Video e Reviews

Recensione Xiaomi 11 Lite 5G NE: Adesso è cambiato (QUASI) tutto!

Xiaomi 11 lite 5g ne 2

Mi 11 Lite, Mi 11 Lite 5G, Xiaomi 11 Lite 5G NE… in mezzo a questa confusione si rischia -noi addetti del settore in primis- di trascurare qualche perla inaspettata. Sarà il caso di questo Xiaomi 11 Lite 5G NE? Sono tutti uguali? E’ il solito Xiaomi? Ma soprattutto, il sensore di prossimità? Se volete sapere questo e anche di più… beh, guardate il video e leggete questo articolo!

Scheda tecnica
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 778G 5G
  • RAM: 6/8 GB
  • Storage: 64/128/256 GB UFS 2.2 (espandibile)
  • Display: 6.55″ OLED 10bit con refresh rate fino a 90 Hz
  • Fotocamere posteriori:
  • Main 64MP f/1.79 OIS
  • Ultrawide 8MP f/2.2 119°
  • Macro 5MP f/2.4 AF
  • Fotocamera frontale:
    • 20MP f/2.24
  • Video 
    • 4K 30fps
  • Connettività: 2G/3G/4G/5G, Wi-Fi 2.4 GHz e 5 GHz, Wi-Fi 6, hotspot, Bluetooth 5.2, NFC
  • Sensori e porte: Sensore di gravità, Sensore impronta, Giroscopio, Bussola, Sensore di luce ambientale, Sensore di prossimità (ibrido)
  • OS: Miui 12.5 enhanced (patch di dicembre al momento della recensione)
  • Batteria: 4250 mAh con ricarica da 33W
  • Dimensioni: 160,53×75,73×6,81mm
  • Peso: 158 g

 

Unboxing

Il contenuto della confezione è piuttosto canonico e comprende:

  • Il telefono
  • Un alimentatore da 33W
  • Cavo type C
  • Pellicola preapplicata sullo schermo
  • Cover TPU trasparente

Estetica e materiali

Il design è assolutamente identico ai fratelli Mi 11 Lite e Mi 11 Lite 5G, al netto della colorazione (bellissima) snowflake White che non troviamo su questi due prodotti. Il retro ci sembra in vetro e il frame pare metallico, ma non abbiamo conferme ufficiali. In linea, appunto, con Mi 11 Lite 5G (mentre la variante 4G era in un’ottima plastica). Comunque davvero bello e super leggero, nonché estremamente sottile (siamo sotto i 7 mm).

 

Batteria e connettività

La connettività si è sempre rivelata eccellente. Al di là delle specifiche, che comunque includono Wi-Fi 6 e Bluetooth 5.2, mi ha sempre accompagnato in modo impeccabile durante le intense giornate in cui l’ho usato (l’ho spremuto davvero tanto) e non ha mostrato incertezze di sorta né in chiamata né durante la navigazione. Affidabili anche il bluetooth e Wi-Fi. Android auto compatibile al 100%.

La batteria da 4250 mAh era oggettivamente un’incognita, vuoi per la MIUI 12 che non è propriamente battery friendly vista la ricchezza di servizi e funzionalità, vuoi per il 778G che comunque spinge, senza considerare il predecessore quasi gemello Mi 11 Lite 5G che offriva risultati altalenanti. Potete immaginare quindi la mia sorpresa quando sono sempre riuscito a chiudere la giornata con un utilizzo anche intenso, sfiorando addirittura le 7 ore SOT con prevalenza Wi-Fi e scendendo raramente sotto le 6 ore (soprattutto all’aperto in mobilità con utilizzo stressante della fotocamera).

Display, vibrazione e audio

Il display è decisamente uno dei punti forti di questo dispositivo: bello, luminoso, con bei colori e leggibile anche all’aperto. Forse una delle migliori unità che potete trovare nella fascia che ricopre attualmente, quella dei 300 euro, andando a scomodare anche dispositivi più costosi (ripeto, parliamo di display, prima che parta la shitstorm dei fanboy) come Pixel 6. Davvero un grandissimo pannello. Vibrazione molto buona, precisa e gradevole anche se non alla Mi 11, Pixel o iPhone. Audio stereo, ben bilanciato, con una buona pressione sonora e una discreta corposità, tenendo sempre conto del fatto che parliamo di un telefono, non di un boombox.

 

Software e Performance

La MIUI è un’interfaccia che tende a dividere tantissimo l’utenza. C’è chi la ama da morire, anche in modo indiscriminato, così come chi la critica a prescindere, magari un vecchio fan deluso da qualche problema di troppo che (non giriamoci intorno) ha afflitto la MIUI fino a non molto tempo fa. Tralasciando la questione del sensore di prossimità, che anche in questo dispositivo (a differenza di 11T Pro dove l’algoritmo lavorava bene) sembra soffrire un po’ in alcuni casi (non è un problema “software” propriamente detto ma è doveroso parlarne), mi sono trovato davanti ad un telefono che non mi aspettavo. Avendo infatti provato già i predecessori, anche Mi 11 Lite 5G che praticamente è quasi identico, avevo qualche dubbio. Ma siccome, come si suol dire, solo gli scemi non cambiano mai idea ho voluto testarlo (come giusto che sia) facendo conto che fosse un dispositivo nuovo al 100%. E devo dire che le sorprese non sono mancate. Non so se sia merito della MIUI 12.5 enhanced, che già avevamo apprezzato su altri Xiaomi, ma è estremamente fluido (più del Mi 11 Lite 5G precedente), forse per merito delle memorie che sono risultate più veloci, ma anche ben gestito a livello energetico e senza bug di funzionamento e glitch grafici di sorta. Funziona bene, ma davvero bene. Lasciati alle spalle già con la 12.5 i problemi ad esempio delle notifiche mescolate (sapeste la delusione nello scoprire che quell’accorato messaggio su Telegram con scritto “Amore” non me l’aveva mandato Emanuele ma mia moglie!), della modalità scura (che ancora “forza” alcune app, ma è un’implementazione gestibile via software), ho (ri)scoperto un’interfaccia bellissima da vedere e finalmente anche da usare. Resta il limite (scelta che ancora non comprendo né condivido) dell’impossibilità di utilizzare le gesture con launcher di terze parti, quindi se siete dei die hard fans di Nova e company tenetene conto.

Grande sorpresa invece la promessa dell’azienda di garantire 3 major e 4 anni di patch. Dobbiamo dire che abbiamo ricevuto due aggiornamenti in pochi giorni, il primo con le patch di novembre, il secondo con quelle di dicembre. Ben fatto Xiaomi, ma… non ti fermare! Vorremmo che anche Mi 11 Ultra fosse aggiornato con questa frequenza…

Foto e Video

Il set di fotocamere è quello già visto sugli altri membri della famiglia 11 Lite. Troviamo quindi un buon sensore Isocell di Samsung da 64 MP, una ultrawide da 8 MP e una macro con AF da 5 MP, che pur avendo specifiche superiori ad altri prodotti della stessa fascia riteniamo trascurabile, visti i risultati.

La fotocamera principale è decisamente buona e non ha niente da invidiare ai competitors più o meno diretti come A52s, superandone altri come Moto Edge 20 (che costa di più su strada), Honor 50 e Realme GT 2 Neo.

Le foto infatti sono piuttosto valide in ogni condizione di luce, anche la sera dove pur perdendosi un po’ di dettaglio il rumore sembra abbastanza contenuto. Ovviamente le immagini le potete vedere e giudicare voi stessi, quindi gustatevele e fateci sapere cosa ne pensate! Video meno sorprendenti ma comunque più che buoni. La stabilizzazione è solo nella media ma il dettaglio non manca. Meglio il 1080P del 4K, a mio avviso.

Ultragrandangolare un po’ noiosetta. In che senso? Nel senso che sembrano fatte con lo stampino, in questi medi gamma. Usabili di giorno, in sofferenza quando la luce cala. Come già detto in precedenza, la macro invece di fatto serve a far numero. La presenza dell’autofocus non la eleva particolarmente rispetto alla concorrenza. Anche la fotocamera anteriore non è niente di sconvolgente. Fa il suo dovere senza strafare, con tanto rumore di sera.

Prezzo e conclusioni

Il capitolo prezzo è un po’ complesso, perché di fatto il telefono (dipende poi dalle varianti di RAM e Storage) gravita intorno ai 300 euro con ottime offerte a 299 per la variante 8/128. A questo prezzo, se non disprezzate la MIUI e non ricevete troppi vocali (ovviamente sto esagerando, ma diciamo che il sensore di prossimità fa storie 3 o 4 volte su 10, ecco) è un prodotto da comprare a scatola chiusa. Affidabile, concreto, con un bellissimo display, un design originale, bei materiali, super leggero (poco sopra i 150g) e sottilissimo, è uno dei migliori gamma che potete trovare a giro e sicuramente migliore dell’apparentemente identico Mi 11 Lite 5G. 

Cosa importante: il sample non ci è arrivato dall’azienda ma ce lo siamo procurati per conto nostro, quindi non è assolutamente un contenuto sponsorizzato ed è interamente il frutto dell’esperienza d’uso reale avuta in questi giorni. Come sempre, d’altronde, ma voglio ribadirlo!

Fateci sapere nei commenti se avete intenzione di comprarlo o -se già lo possedete- quali sono le vostre impressioni.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più