AndroidNovitàRecensioni Smartphone, Tab, PCVideo e Reviews

Recensione Honor X8 5G: chi si accontenta gode, così così

Honor X8 5G

Non si può dire che questo sia l’anno d’oro dei medi e dei base gamma. Specifiche simili o inferiori ai precedenti, prezzi aumentati, rinunce e compromessi a volte inspiegabili. Senza girarci intorno, Honor X8 5G è figlio di questo tempo. Ma è davvero tutto perduto? Scopriamolo.

Scheda tecnica
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 480 Plus 5G
  • RAM:  6 GB
  • Storage: 128 GB UFS 2.2 (espandibili con slot ibrido)
  • Display: 6.5″ 1600×720 TFT LCD 90 Hz

Fotocamere:

  • Main 48 MP f/1.8
  • Profondità 2 MP
  • Macro 2 MP
  • Anteriore 8 MP f/2.0

Video 

    • fino a 1080p 30fps
  • Connettività: 2G/3G/4G/5G, Wi-Fi dual band, hotspot, Bluetooth 5.1, NFC
  • Sensori e porte: Sensore di gravità, Sensore impronta (laterale), Bussola, Sensore di luce ambientale, Sensore di prossimità, Jack audio
  • OS: Magic UI 4.2 basata su Android 11 (patch di agosto 2022 al momento della recensione)
  • Batteria: 5000 mAh con ricarica a 22.5W (no ricarica wireless)
  • Dimensioni: 163,66×75,13×8,68mm
  • Peso: 194g

Unboxing 

La confezione comprende:

  • Il telefono
  • Un alimentatore da 22,5 W
  • Cavo type C
  • Estrattore SIM
  • Pellicola preapplicata  sul display

Estetica e materiali

Honor X8 5G non è molto diverso dal suo fratellino 4G: linee abbastanza semplici, materiali plastici ma che sembrano durevoli al tatto, una finitura posteriore a specchio (che trattiene molte ditate) e un grosso (forse troppo) bump per le fotocamere tipo “piano a induzione” (con una sola cam vera e propria, diciamolo chiaramente, due cam ausiliarie di dubbia utilità e il flash led che fa da quarto “fornello”). Non è un prodotto ricercato, ma non è nemmeno brutto. Frontalmente si notano il notch a goccia un po’ old style e un mento molto pronunciato.

Batteria e connettività

Honor è di fatto l’erede spirituale di Huawei e tale va vista se si parla di affidabilità della rete dati: davvero un piacere da usare sia sotto rete 4G (che aggrega correttamente le bande) che sotto rete 5G (che con Iliad però è difficile da valutare dal punto di vista delle prestazioni). Non abbiamo Wi-Fi 6/6E ma portata e pretazioni sono di buon livello. Ok anche pagamenti con NFC e Android Auto.

L’autonomia è a dir poco eccezionale, lo Snapdragon 480 Plus non è certo un mostro di potenza ed è molto  parsimonioso nei consumi. Anche la Magic UI contribuisce sicuramente a mantenere sotto controllo i consumi.  Finire la giornata è il minimo sindacale, ma non è un’utopia coprire buona parte del secondo giorno. Davvero pazzesco. Peccato per la ricarica a 22.5W, che si traduce in un tempo di ricarica abbastanza lungo (quasi due ore, minuto più minuto meno).

Honor X8 5G
Honor X8 5G

Display, vibrazione, audio e sensori

Nel 2022, soprattutto tra i 250 e i 300 euro, ci si aspetta un buon display. Molti brand puntano su display OLED addirittura, magari a 60 Hz, qualcuno preferisce un buon LCD Full HD a 90 Hz. Scelte. In questo caso Honor ha puntato su un TFT LCD a 90 Hz HD+, un pannello di fascia bassa, abbastanza luminoso ma poco definito. La qualità generale del pannello non è niente di speciale e rappresenta uno dei punti deboli del dispositivo (tanto più che X8 4G aveva un pannello FHD sicuramente superiore). Probabilmente sarebbe stato meglio rinunciare ai 90 Hz (poco percettibili su un prodotto con questo hardware) a favore di un pannello più raffinato (ed anche una migliore ottimizzazione delle cornici). Anche la vibrazione è da dispositivo di fascia bassa. Audio mono ma più che accettabile, con una pressione sonora sufficiente e la gradita presenza del jack audio. Non manca il fingerprint laterale: veloce e preciso.

Honor X8 5G
Honor X8 5G

Software e Performance

Lo Snapdragon 480 Plus è un SoC di fascia medio-bassa pensato per dispositivi 5G a basso costo. Honor ha fatto un lavoro molto buono in tal senso, perché il telefono è abbastanza fluido anche se a volte occorre attendere qualche istante per l’apertura delle applicazioni. Il telefono gira meglio di come ci si potesse aspettare e non ci sono incertezze rilevanti durante l’uso anche stressante. Naturalmente un SoC più performante avrebbe aiutato, ma come da tradizione la Magic UI gestisce molto bene le risorse hardware. A proposito di Magic UI, qua la troviamo nella versione 4.2 basata su Android 11. Scelta che non accettiamo, visto che parliamo di fatto di un sistema operativo indietro di due generazioni. Patch di agosto arrivate durante la nostra prova. La Magic UI 4 è praticamente erede della EMUI 11 e sente un po’ il peso del tempo. Le funzionalità che conosciamo ci sono tutte, ma è una scelta poco comprensibile quella di puntare su un software così datato.

Honor X8 5G
Honor X8 5G

 

Foto e Video

Honor X8 4G aveva una main camera da 64 MP e una ultrawide (bruttina). Qua troviamo una 48 MP (che sembra mutuata da X7 più che da X8) e niente ultragrandangolare, a favore dei soliti sensori di profondità e macro che tanto fanno numero ma dei quali ancora in molti cercano di capire l’utilità. Gli scatti sono sufficienti di giorno, da base gamma, senza particolari problemi (lo scatto anzi è abbastanza veloce, l’elaborazione dell’immagine meno, quindi fate attenzione a muovervi troppo dopo lo scatto) ma con un dettaglio modesto. Di sera le prestazioni decadono ulteriormente e sarà difficile tirare fuori fotografie di qualità, ma non è quello che gli si chiede di fare. I video (al massimo a 1080p) sono appena sufficienti, con una stabilizzazione pressoché assente. Nonostante questo però restano usabili per chi ha poche pretese: dopo tutto il target di Honor è proprio quello, tralasciando ovviamente l’utenza più esigente che senz’altro vorrà puntare su un gioiellino come Honor 70. Anche la fotocamera anteriore non regala chissà quali soddisfazioni, attestandosi nella fascia bassa del mercato.

Galleria fotografica

Prezzo e conclusioni

Honor X8 5G
Honor X8 5G

Honor X8 5G arriva ad un prezzo di 269,90 €, sicuramente troppo alto per ciò che offre. Come scritto poco sopra, è figlio di questo periodo particolare, visto che neanche i competitors stanno offrendo prodotti enormemente superiori a parità di fascia di prezzo con connettività 5G. E’ chiaro, comunque, che per consigliare questo dispositivo servirà un’offerta particolarmente aggressiva. Ci sono ancora sul mercato prodotti di qualche mese fa che offrono molto di più (ultrawide, buon display, software più aggiornato) anche restando in casa Honor (pensiamo a Honor 50 che adesso si trova ad un prezzo molto competitivo). Honor X8 5G è pensato per un’utenza che ha bisogno di concretezza, un’autonomia fuori scala e magari è abituata ad acquistare in negozio fisico. Se invece cercate un best buy, rivolgete l’occhio altrove.

 

 

Add to favorites 0

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più