Android Sicurezza

Huawei: rinuncia definitiva al mercato americano?

Quello che sta avvenendo tra il governo americano e l’azienda cinese Huawei, è un vero e proprio gioco di potere tra due nazioni. Facciamo un piccolo “recap” (riepilogo).

All’inizio di quest’anno, il direttore dell’FBI (Federal Bureau of Investigation) Chris Wray, ha dichiarato: “Siamo profondamente preoccupati circa il rischio che qualsiasi compagnia o entità legata a governi stranieri che non condividono i nostri valori possa guadagnare posizioni di potere all’interno della nostra rete di telecomunicazioni”.

Continua dicendo: “Tale posizione permette di esercitare pressione o controllo sulla nostra infrastruttura e offre la possibilità di condurre campagne di spionaggio non rilevabili”.

Ovviamente si riferisce principalmente alle aziende cinesi, in questo caso di telefonia, che potrebbero usare i loro terminali come Backdoor (porte virtuali che aggirano i sistemi di sicurezza) per il governo cinese. Questa politica di ostracismo è costata al colosso asiatico, l’accordo annunciato al CES 2018 con la compagnia telefonica statunitense AT&T.

 

Quartier Generale Huawei
Quartier Generale Huawei

 

Il mercato americano, è molto strategico e prima o poi dovrà essere territorio di Huawei.

 

Huawei non ha mancato di replicare alle accuse mosse nei suoi confronti, in diverse occasioni, l’ultima subito dopo la presentazione dei terminali P20 e P20 Pro.

Richard Yu (CEO del consumer business group di Huawei) ha dichiarato ai giornalisti internazionali: “Diventeremo numero uno anche senza gli Stati Uniti”. Rincara la dose anche il deputy chairman Xu Zhuijun, che ha dichiarato: Alcune cose non possono essere cambiate da noi, quindi è meglio avere più energia e più tempo per servire gli altri.”

Sembra a questo punto che non ci siano dubbi in merito alle politiche economiche che l’azienda ha pianificato per il prossimo futuro, anche se a mio avviso queste dichiarazioni da “guerra fredda”, lasciano il tempo che trovano. Il mercato americano è molto strategico e prima o poi dovrà essere territorio di Huawei, come avverrà questo, non è dato sapere.

 

Fonte: Gizchina

Fonte: La Stampa

Immagine di copertina: NextBiGFuture

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più

VOGLIA DI RISPARMIO?
Sul nostro sito dedicato alle offerte potrai trovare tutto ciò di cui hai bisogno, con sconti e coupon accuratamente selezionati dal nostro staff e assolutamente verificati!
VOGLIA DI RISPARMIO?
Sul nostro sito dedicato alle offerte potrai trovare tutto ciò di cui hai bisogno, con sconti e coupon accuratamente selezionati dal nostro staff e assolutamente verificati!