Recensioni Smartphone & Tablets

Recensione Sony Xperia XA2 Ultra – Gigante giapponese!

STIMA TEMPO DI LETTURA: 16 min

[ot-video][/ot-video]

Quando si tratta di telefoni grossi, Sony non si tira assolutamente indietro essendo la madre dei mega phablet, il nuovo Sony Xperia XA2 Ultra è solo l’ultimo esponente della serie Ultra nata con Xperia Z Ultra nel lontano 2013, sarà riuscita Sony a soddisfare le nostre aspettative? Scopriamolo insieme!

Xa2 ultra

Xperia XA2 Ultra è stato presentato ufficialmente da Sony all’edizione 2018 della famosissima fiera CES ( Consumer Electronics Show) insieme alla sua variante XA2 e al basso gamma Xperia L2.

Partiamo dal presupposto che Xperia XA2 Ultra è il gemello di Xperia XA2, che abbiamo adorato letteralmente, e quindi le aspettative sono sicuramente MOLTO alte, come molto alto è anche il prezzo di vendita di ben 429€.

Sony Xperia XA2 Ultra scheda tecnica:

  • Corpo: Frame in alluminio e retro in plastica; 163 x 80 x 9.5 mm
  • Display: 6″ Full HD IPS LCD 1920 x 1080p
  • Fotocamera principale: 23MP 1/2.3″, f/2.0, focale da 25mm. Hybrid (PD/contrast) autofocus. Registrazione video 4K a 30 FPS
  • Fotocamere frontali: Primaria: 16MP 1/2.6″ 16:9, f/2.0 con OIS e autofocus. Secondaria: 8MP, lente grandangolare da 120° fixed focus. registrazione video 1080p a 30 FPS
  • OS/Software: Android 8.0 Oreo, Xperia UI
  • Chipset: Snapdragon 630: octa-core 2.2GHz Cortex-A53 CPU, Adreno 508 GPU.
  • Memoria: 4 GB memoria RAM, 32/64 GB di memoria utente espandibile con micro SD
  • Batteria: 3,580 mAh con QuickCharge 3.0
  • Connettività: Single/Dual SIM; LTE Cat. 12/13; USB-C; Wi-Fi a/b/g/n; GPS; NFC; Bluetooth 5.o e FM radio

Recensione Sony Xperia XA2 Ultra

Unboxing e prime impressioni

La confezione di vendita è la stessa identica di XA2, solo più grossa, e questo fa un pochino storcere il naso, visto il prezzo di vendita avrei veramente gradito trovare ALMENO un caricatore da parete con carica rapida, 430€ non sono assolutamente pochi e Sony poteva sforzarsi di più.

Tolto questo il primo impatto con Xperia XA2 Ultra è sicuramente spaventoso, si ha di fronte un telefono ENORME ai punti che ci si chiede come si possa usarlo bene, per nostra fortuna le paure si sono dissipate immediatamente una volta spacchettato.

Costruzione e Materiali

Quando si dice un GRANDE telefono nel vero senso della parola, Sony ha utilizzato lo stesso tipo di costruzione che abbiamo visto su XA2, il frame, laterale superiore e inferiore, è metallico molto buono al tatto, con una bombatura sui lati che aiutano non poco il grip. Il retro è purtroppo in policabornato, di ottima qualità, e anche qui forse sarebbe stato meglio un corpo completamente metallico come visto su Xperia XZ1 l’anno scorso.

Tolto questo, Xperia XA2 Ultra è sicuramente un bello smartphone anche se, parentesi obbligatoria, secondo me Sony avrebbe potuto sforzarsi di più per limare il bordo superiore e quello inferiore, in questo è stato fatto un lavoro migliore su XA2 a mio avviso. Il bordo superiore ospita la novità di questo smartphone rispetto ai precedenti, ovvero una doppia fotocamera per i selfie, una da 16 Megapixel e l’altra da 8, non manca nemmeno un flash led frontale.

 

Al netto di bordi e plastiche, Sony Xperia XA2 Ultra si riesce ad impugnare bene nonostante le dimensioni generosissime, Sony ha fatto un ottimo lavoro per quanto riguarda l’ergonomia. Ovviamente dimenticatevi di usarlo agevolmente con una mano, a meno che non siate Gianni Morandi o Jason Momoa, perchè al netto della UI ad una mano presente a bordo, fareste fatica.

Lo spessore è inferiore rispetto a quello di XA2 ma, anche qui, Sony poteva fare di più per contenerlo un pochino e rendere ancora più comodo questo gigante.

Come tutti gli esponenti della serie XA, anche questo Ultra non ha cornici laterali e presenta tutte le stesse identiche novità estetiche del piccolo XA2. Nota positiva il peso, nonostante i 221 grammi si sente davvero poco in mano, complice l’ottimo bilanciamento e le dimensioni su cui è spalmato.

Dotazione Hardware

La gamma Sony Xperia XA, per quanto carina esteticamente, è sempre stata azzoppata da soluzioni MediaTek di fascia media, negli anni precedenti abbiamo avuto a che fare con dei processori MediaTek Helio P10 e P20, rispettivamente per XA e XA1. Delle soluzioni che, per quanto abbastanza potenti, non tenevano di certo il passo della concorrenza a parità di prezzo.

Xperia XA2 Ultra, così come XA2, porta finalmente in dote un processore Qualcomm, più precisamente uno Snapdragon 630, e questa è forse la migliore novità vista fino ad ora.

Lo Snapdragon 630 è la versione rivista e corretta dello Snapdragon 625, uno dei migliori processori di Qualcomm per quanto riguarda l’autonomia, e consiste in una CPU Octa-Core composta da 2 cluster da 4 core a 2.2 e 1.8 GHz.

xa 2 ultra recensione

Snapdragon 630 non è solo potente ed efficiente ma supporta anche la registrazione video in 4K, oltre che tutta una serie di altre tecnologie di fascia alta, e il Quick Charge 4.0( motivo per il quale odio Sony per non averlo messo in confezione!).

La GPU è una Adreno 508 capace di comportarsi davvero molto bene per muovere pannelli in Full HD.

Completano la dotazione 4 GB di memoria RAM, 32 GB di memoria espandibile tramite slot Micro SD, un display LCD IPS Full HD da 6″, una fotocamera da 23 Megapixel ed una frontale da 16 megapixel stabilizzata abbinata ad un altra da 8 Megapixel, una batteria da 3580 mAh ed il già citato sensore di impronte digitali.

Il nostro Xperia XA2 Ultra è la variante dual sim, dotata di 3 slot, quindi niente slot ibrido.

Display

La caratteristica principale di Xperia XA2 Ultra, manco a dirlo, è sicuramente il display. Un mostro da 6″ in formato 16:9, perfetto per qualsiasi contenuto multimediale. Se ricordate durante la prova di Xperia XA2 eravamo rimasti subito spiazzati da un display smorto, lo stesso vale per Xperia XA2 Ultra ma basta attivare una qualsiasi delle opzioni di miglioramento d’immagine per cambiare subito idea.

xa2 ultra

Il pannello di Sony Xperia XA2 Ultra è perfetto per tutto, dalla navigazione alla fruizione di contenuti da qualsiasi sorgente, il rapporto d’aspetto in 16:9 fa si che il telefono non debba tagliare contenuti o mostrare bande nere di nessun tipo, la luminosità di picco poi è abbastanza potente da accompagnarci pure durante le giornate più soleggiate( ormai merce rara nel nord Italia).

Buoni gli angoli di visione e altrettanto buona è la risposta al tocco, anche se Sony poteva fare di meglio per il contrasto, non ai livelli di altri suoi telefoni, possiamo definirci assolutamente soddisfatti da questo meraviglioso display.

Prestazioni e benchmark

Sony Xperia XA2 Ultra ci regala la stessa identica soddisfazione del suo fratello minore XA2, proprio per questo vi rimandiamo a quanto detto per il piccolo.

Le cose continuano a farsi interessanti, il processore di cui è dotato Xperia XA2 è infatti in grado di offrire prestazioni davvero, davvero, ottime per la fascia di prezzo a cui è proposto il telefono.

La parte CPU è praticamente identica all’ormai famosissimo Snapdragon 625/626 a bordo di tantissimi telefoni dell’anno scorso mentre la GPU Adreno 508 è leggermente più potente rispetto alla Adreno 506 dell’anno scorso.

Le prestazioni sono davvero ottime, l’ottimizzazione di Sony e la leggerezza che contraddistingue la sua interfaccia fanno si che Xperia XA2 sia fluido in tutte le situazioni. L’apertura delle applicazioni più pesanti non è delle più veloci ma, devo ammettere che ero abituato a mostri di potenza come lo Xiaomi Mi6, si parla di frazioni di secondo.

La cosa più importante nell’uso quotidiano è la fluidità e Xperia XA2 se non nelle prime accensioni, e relativi recuperi di backup, non mi ha MAI deluso sotto questo aspetto. i 3 GB di memoria RAM sono sufficienti a tenere in memoria tante applicazioni, forse solo app scritte male come Facebook o Instagram soffrono sotto questo aspetto, certo 4 GB sarebbero stati preferibili ma ci accontentiamo volentieri viste le prestazioni generali.

Ecco qui la maggior differenza hardware dei 2 dispositivi. Xperia XA2 Ultra ha infatti 4 GB di memoria Ram a bordo, questo migliora l’uso generale del telefono anche se di pochissimo, l’ottimizzazione Sony in questo aiuta a non sentire troppo le differenze ma è comunque un aggiunta apprezzabile vista la differenza di prezzo.

Xperia XA2 Ultra, come XA2, non ci ha mai dato segnali di cedimento e non lo abbiamo mai sentito surriscaldarsi se non in condizioni estreme, ed il calore percepito era infinitesimale.

 

Software e UI

Anche questa sezione sarà la stessa letta su Xperia XA2, i telefono sono IDENTICI nell’uso e nel software, nascono anche con la stessa versione firmware!

Eccoci al giro di boa di questa recensione, si parla di software e di Sony insieme quindi potremmo tranquillamente saltare questa parte perché tanto il marchio Giapponese non ha bisogno di presentazioni.

Scherzi a parte, Sony è come sempre la migliore quando si tratta di proporre nuovi dispositivi in campo Android visto che ad oggi è l’unica( insieme a Huawei) a portare Android 8.0 in un dispositivo di fascia media, vero Samsung?

  

Xperia XA2 arriva con Android 8.0 a bordo, e quindi il supporto nativo a Project Treble, e con una UI di Sony sempre bella leggera ma rinnovata sul fronte grafico.

Abbiamo già avuto modo di apprezzare la nuova UI di Sony nel nostro Xperia X Compact dopo l’aggiornamento ad Android Oreo e quindi non ci siamo trovati di fronte a troppe novità.

Per chi invece non conoscesse la interfaccia Sony gli farà sapere che ci troviamo di fronte ad una delle UI più leggere del panorama Android.

  

Sony ha limitato al massimo le applicazioni proprietarie e ad esempio l’applicazione Telefonica e quella di messaggistica sono quelle stock di Android. Non mancano però funzioni proprietarie come ad esempio tutta la parte relativa alla connettività, vero fiore all’occhiello di Sony, e tutte le applicazioni multimediali ormai famose.

Una piacevolissima novità riguarda il launcher di Sony, ora finalmente col supporto alle shortcut introdotte in Android 7.1.1, che permette molte più possibilità che in passato. Si può cambiare la griglia, le transizioni tra le pagine e c’è il supporto alle icone di terze parti presenti sul PlayStore.

  

Per chi ama la personalizzazione Sony permette di cambiare il tema, qui chiamati motivi, ma questa non è una novità.

Detto questo, la UI è ormai famosa e riconosciuta in tutto il mondo e non mi dilungherò troppo in questo settore, le immagini parlano da sole!

E’ anche presente, per chi ne sentisse il bisogno, una modalità ad una mano attivabile con un semplice swipe diagonale!

P.S. mentre scrivevo è spuntato online il nuovo Sony Album, con icona rinnovata e supporto alle Shortcut, quindi aspettiamoci grosse novità per le app native di Sony nei prossimi giorni/settimane.

Multimedia e fotocamera

Xperia XA2 Ultra, così come Xperia XA1 Ultra l’anno scorso, può vantare una fotocamera da Ex Top di gamma, più precisamente a bordo si trova lo stesso sensore montato sulla serie Xperia Z5 di 3 anni fa e(con le dovute differenze del caso) sulla serie Xperia X/XZ/X Compact. Il sensore è ottimo, da ben 23 Megapixel, e capace di fare davvero delle foto interessanti in condizioni di luce ottimale.

Non mi dilungherò troppo sul fronte fotocamera, preferisco incollarvi alcuni scatti a massima risoluzione e farvi fare le VOSTRE valutazioni.

Detto questo, il sensore è stato coperto con delle nuove lenti e dal nuovo algoritmo di compressione del JPEG di Android 8.0, il risultato è sicuramente migliore rispetto a quanto visto su Xperia Z5 negli anni passati, in generale un OTTIMO risultato per un telefono sulla fascia di prezzo di Xperia XA2.

  

Sony ha introdotto con la serie XZ1 un nuovo software fotografico che permette di cambiare molte più impostazioni nella modalità manuale, le stesse impostazioni le ritroviamo comodamente anche su Xperia XA2. Detto questo però, e nonostante gli ottimi miglioramenti che ha portato Sony, si può fare ancora qualcosina di più per migliorare ulteriormente la situazione.

La differenza principale sul fronte fotocamera di Xperia XA2 Ultra rispetto a XA2 è la presenza di un sensore da ben 16 Megapixel stabilizzato, dotato di flash led, per gli scatti frontali. È presente anche una seconda fotocamera da 8 megapixel con lente grandangolare, presumibilmente la stessa vista su XA2.

Gli scatti frontali, nonostante il sensore ottimo sulla carta, non mi hanno troppo entusiasmato a dire la verità, visto quanto letto nella scheda tecnica mi sarei aspettato MOLTO di meglio.

Ma la vera novità si trova in campo video, Xperia XA2 e Ultra sono infatti è in grado di registrare video a risoluzione 4K, telefoni ben più costosi di loro non ci riescono, ed è sicuramente un aggiunta non da poco. I video vengono bene in quasi tutte le condizioni ma sarebbe stato preferibile un miglior algoritmo di compressione, i bordi esterni dei soggetti in condizioni di luce scarsa hanno uno stranissimo effetto “fumetto” che non saprei come descrivere.

 

Una nota positivissima dei video è il fatto che XA2 cattura audio stereofonico, la qualità è davvero eccellente!

Sul fronte audio niente da dire, Sony ha cambiato decisamente passo, anche sui top di gamma finalmente, e la qualità della cassa altoparlante mondo di Xperia XA2 Ultra è eccellente, forte e chiaro da far pensare di non avere un Xperia in mano.

E’ presente anche il Jack da 3.5mm per le cuffie a cavo, l’audio in uscita dal jack è discreto, non dei migliori forse ma parliamo comunque di un telefono di fascia media, quindi perfettamente in linea con la fascia di prezzo.

Ricezione e parte telefonica

Nulla da dichiarare sotto questo fronte, Sony Xperia XA2 Ultra prende bene, anche meglio di XA2 piccolo, e si capisce dal fatto che consuma molta meno batteria per chiamare/navigare.

La capsula auricolare difficilmente la terrete al massimo in zone silenziose, la potenza è assoluta.

Purtroppo, e qui devo dire davvero purtroppo, il problema che avevamo riscontrato su XA2 relativo al Wi-Fi 5Ghz è presente pure qui, la banda 5Ghz viene digerita veramente malissimo da questo telefono.

Autonomia

Con un uso leggero questo telefono riesce a fare tranquillamente 3 giorni di utilizzo, una cosa assolutamente impossibile se pensiamo che siamo di fronte ad un dispositivo da 6″ con “soli” 3580 mAh di cella.

Eppure Sony ha fatto un miracolo, in 2 settimane non sono MAI riuscito a scaricarlo tutto in un giorno solo, mi sono fermato ad 8 ore di display con ancora il 40% residuo sotto Wi-Fi.

Anche in 4G vi sfido a finire tutta la batteria di questo mostro in una sola giornata, personalmente parlando non avevo mai visto un autonomia simile in anni di smartphone.

N.B. in tutto questo tempo non ho mai attivato la modalità Stamina, non ce n’è assolutamente bisogno a meno che non viviate attaccati allo smartphone…. credo……

Considerazioni finali

Per la prima volta dopo tanto tempo abbiamo finalmente rimesso le mani su un Xperia della serie Ultra, e non siamo stati delusi.

Sony Xperia XA2 Ultra è un telefono che ci ha accompagnato nelle nostre giornate senza nessuna incertezza, un buon telefono ed un ottimo smartphone. Dal canto nostro ci sentiamo però di dire alcuni “macro difetti” che non ci sono piaciuti.

  • La dotazione in confezione in relazione al prezzo
  • La fotocamera per i selfie migliorabile
  • Per quanto adoriamo il design Sony i bordi forse erano migliorabili

Tolto questo Sony Xperia XA2 Ultra è un grandissimo telefono senza ombra di dubbio, ci sentiamo di consigliarlo a tutte quelle persone che vogliono un telefono col display enorme ma non vogliono spendere troppo, forse 430€ del lancio sono eccessivi per la scheda tecnica, ma a 360/350 è da prendere ad occhi chiusi a nostro avviso.


Xperia XA2 Ultra è acquistabile su Amazon  a [button link=”https://amzn.to/2HkBHL1″ icon=”fa-shopping-cart” side=”left” target=”” color=”0736b7″ textcolor=”ffffff”]375€[/button]

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

1 commento

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più