Android Recensioni Smartphone & Tablets

Lenovo Z5 Pro: il modding lo salverà? Recensione

STIMA TEMPO DI LETTURA: 8 min

Lenovo Z5 Pro è uno smartphone medio-alto di gamma che strizza l’occhio alle ultime proposte top di alcune case cinesi quali OPPO, Vivo ed Honor. Si tratta di un dispositivo sicuramente interessante, ma che purtroppo presenta alcune evidenti mancanze.

La spiacevole sensazione che si ha durante l’uso di questo Lenovo Z5 Pro è quella di possedere tra le mani un prototipo non troppo rifinito, lanciato sul mercato perché si aveva l’esigenza di presentare un prodotto competitivo in grado di rivaleggiare la concorrenza. In ogni caso, senza ulteriori chiacchiere, vediamo insieme come si comporta!

Scheda tecnica Lenovo Z5 Pro
  • SoC Qualcomm Snapdragon 710
  • CPU octa core (2x 2.2 GHz Kryo 360 Gold + 6x 1.7 GHz Kryo 360 Silver)
  • GPU Adreno 616
  • Memoria RAM 6 GB
  • Memoria interna 64/128 GB
  • Display 6.39″ Super AMOLED Full-HD+ (1080 x 2340 pixel)
  • Fotocamera posteriore dual 16 MP (f/1.8, 1/2.6″) + 24 MP (1/2.8″)
  • Fotocamera frontale dual 16 MP (f/2.2) + 8 MP
  • Connettività WiFi a/b/g/n/ac Dual-Band 2×2 Mu-MIMO, Bluetooth 5.0 LE, A2DP, aptX HD, LTE, GPS
  • Extra USB Type-C 1.0, sensore impronte sotto al display, sblocco facciare IR

UNBOXING

L’esperienza di unboxing è sorprendentemente ricca e completa: nella confezione troviamo infatti il telefono, un caricabatterie da parete con supporto alla ricarica rapida, un adattatore Type-C to jack per la connessione di cuffie e accessori con jack da 3.5 mm, un cavo Type-A to Type-C per la connessione e la ricarica del dispositivo, la solita manualistica scarna e una pellicola trasparente non in vetro.

Una confezione piuttosto ricca, che include anche la chicca della pellicola, che pur non essendo di vetro fa comunque piacere e potrebbe essere utile per fornire un livello di protezione al dispositivo magari durante l’attesa di una pellicola migliore.

DESIGN E MATERIALI

Il design è il punto forte di questo dispositivo: aprendo la scatola, si può subito notare come la parte anteriore di Z5 Pro sia completamente libera da ogni genere di sensoristica e/o foro per la capsula auricolare (vedremo dopo come questo potrebbe rappresentare un problema).

Dal punto di vista del design Lenovo Z5 Pro si pone alla pari di OPPO Find X, Xiaomi Mi MIX 3 e Honor Magic 2: implementa infatti il sistema a slider per nascondere sensori e fotocamere del dispositivo, così da ottenere uno screen-to-body ratio circa dell’88.5%.

I materiali sono buoni: tutto il dispositivo è realizzato in vetro e alluminio, una scelta di materiali che gli conferisce una buona solidità. Lo slider è ben realizzato, ed ha una corsa più morbida rispetto a quello visto su Xiaomi Mi MIX 3, che sembra essere davvero resistente, anche nelle situazioni di uso prolungato.

Non è presente il jack da 3.5 mm per la connessione di cuffie ed accessori audio analogici. È presente però un led di notifica, posto in una posizione un po’ infelice sul bordo inferiore dello smartphone.

DISPLAY

Il display di questo Lenovo Z5 Pro è una unità Super AMOLED da 6.39″. In assoluto si tratta di un buon display, con una buona luminosità ed un’ottima resa dei colori. La visibilità sotto la luce del sole è buona, a patto di intervenire manualmente sulla regolazione della luminosità, altrimenti sarà necessario abbassare lo slider per poter permettere al sensore di luminosità di rilevare le condizioni di luce ambientali ed adattare di conseguenza il livello di luminosità del display.

La risoluzione è Full-HD+ (1080 x 2340 pixel), una risoluzione più che sufficiente per questa diagonale di display, che permette anche di risparmiare qualcosa sulla batteria rispetto ad un display Super AMOLED in risoluzione QHD+, che pone un carico maggiore sulla GPU del telefono, facendolo consumare di più.

PRESTAZIONI E UI

Lo Snapdragon 710 installato all’interno di questo Lenovo Z5 Pro, affiancato da 6 GB di RAM, si comporta davvero molto bene. Il dispositivo è sempre fluido, rapido e veloce in tutte le operazioni quotidiane, e ci permette di non rinunciare alle prestazioni di un top di gamma pur mantenendo contenuto il consumo della batteria.

Lato software, abbiamo la ZUI 10, l’interfaccia proprietaria di Lenovo, che si appoggia a Android 8.1 aggiornato alle patch di sicurezza di settembre. Sebbene la ZUI sia tutto sommato curata e ben realizzata, è evidente che essa non è stata progettata con l’utente europeo in mente. L’interfaccia, infatti, si rivolge ad un pubblico orientale, e va a stravolgere tutto quello che è il sistema operativo Android come lo conosciamo.

Non è presente il Play Store, che andrà installato a parte dopo l’acquisto e la prima configurazione del dispositivo, ma che non richiede uno sforzo eccessivo.

Come installare Play Store e lingua italiana su Lenovo Z5 Pro

MULTIMEDIA E FOTOCAMERA

La fotocamera riceve, purtroppo, un voto appena sufficiente: se nelle situazioni diurne, con un buon livello di illuminazione, la qualità fotografica restituita da Lenovo Z5 Pro è più che buona, non si può dire lo stesso durante le scene notturne.

Il livello di rumore delle fotografie in condizioni di scarsa luminosità è davvero alto, ed oserei dire che gli scatti restituiti sono quasi “inutilizzabili”. Tutto ciò probabilmente dipende da una scarsa ottimizzazione del software fotografico, che non è in grado di adattarsi bene alle scene con scarsa illuminazione.

Lato multimediale manca il jack delle cuffie, ed il setup stereo degli altoparlanti lascia molto a desiderare, in quanto per poter ascoltare contenuti multimediali in stereo è necessario aprire lo slider. L’audio infatti esce dalla capsula auricolare che è posta al di sotto del display, nell’area delle fotocamere frontali.

L’audio in chiamata è un po’ metallico, e spesso l’interlocutore ci ha segnalato una certa difficoltà nel comprendere quello che veniva detto durante la conversazione. Lo stesso risultato, purtroppo, si ottiene nei messaggi vocali dei vari servizi di instant messaging (WhatsApp, Telegram, ecc), dove l’audio è molto disturbato, quasi distorto.

Clicca qui per visualizzare degli scatti di prova

AUTONOMIA

L’autonomia di Lenovo Z5 Pro è buona. Lo Snapdragon 710 in accoppiata allo schermo solamente Full-HD+ e alla batteria da 3350 mAh fanno arrivare lo smartphone tranquillamente a sera con un uso stress. Non è sicuramente uno smartphone da due giorni di batteria come Huawei Mate 20 X, ma si comporta comunque molto bene.

Recensione Huawei Mate 20 X: enorme!

CONSIDERAZIONI FINALI

Lenovo Z5 Pro è un dispositivo interessante, che però paga lo scotto di un software non pensato per il nostro mercato ed un’assenza di cura dei dettagli. Il dispositivo, di per sé, potrebbe essere un ottimo smartphone se Lenovo avesse rivisto il posizionamento della sensoristica e della capsula auricolare.

Anche la fotocamera mostra una debolezza dal punto di vista del software, che non è in grado di riconoscere le scene in condizioni di scarsa illuminazione e non riesce quindi ad adattarsi opportunamente. Lenovo deve lavorare molto da questo punto di vista, e solo allora questo dispositivo potrà essere preso in considerazione come un best buy per la sua fascia di prezzo.

Speriamo che, in futuro, Z5 Pro riceva un supporto attivo dalla community XDA e dalle varie community legate al modding Android, che potrebbero dare a questo dispositivo una nuova vita, rendendolo quindi una scelta appetibile anche alle nostre latitudini.

Acquista Lenovo Z5 Pro su Mastmen con coupon EVOSMART del valore di 5 € – 6/64 GB

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più