Accessori Recensioni

Dockcase: un accessorio indispensabile per i possessori di MacBook

STIMA TEMPO DI LETTURA: 3 min

Chiunque possieda un MacBook Pro di ultima generazione e ricada nella categoria di Power User si sarà più volte chiesto quale fosse il miglior modo per poter trasformare il proprio MacBook Pro nel cuore del proprio setup fisso di casa / ufficio. A causa della dotazione limitata di porte offerta dagli ultimi prodotti di casa Apple, infatti, siamo spesso costretti ad utilizzare soluzioni alternative che non forniscono però la stabilità offerta da una classica docking station.

Spesso si preferisce evitare le docking station in quanto sono scomode da portarsi appresso proprio per una questione di dimensioni, e si tende quindi a ripiegare su alcune soluzioni alternative, che vedono l’utilizzo di dongle e adattatori di ogni tipo per poter collegare il proprio MacBook Pro ad un setup esterno. Dockcase però sembrerebbe aver trovato la soluzione ottimale a questo genere di problema, creando una sorta di adattatore smart in grado di utilizzare una singola connessione Type-C per poterci permettere il collegamento ad un Setup esterno.

DOCKCASE: L’ACCESSORIO CHE TRASFORMA MACBOOK IN UN PC FISSO

Questo adattatore si collega all’alimentatore del Mac, con una clip che lo “avvolge” completamente, impedendone lo scollegamento accidentale. L’interfacciamento con il computer avviene poi tramite l’uso di un singolo cavo Type-C (ATTENZIONE: quello fornito da Apple per la ricarica del vostro MacBook Pro non è del tutto compatibile con Dockcase e non permette lo scambio di dati bidirezionale).

L’adattatore Dockcase mette a disposizione 3 porte USB 3.0 ed una porta HDMI, e si nasconde perfettamente insieme al vostro caricabatterie, riducendo anche la mole di cavi in vista, e permettendovi di realizzare un setup elegante e stabile. L’installazione di Dockcase è assolutamente immediata: è infatti sufficiente inserire nel Dockcase l’alimentatore del vostro MacBook Pro e collegare il cavo USB Type-C fornito ad una delle porte del Mac. Il singolo cavo Type-C si occuperà del trasferimento dati tra Mac e Dockcase e fornirà l’uscita video alla porta HDMI e i vari input/output dalle porte USB 3.0.

Si tratta di una soluzione veramente comoda, che non ingombra una quantità di spazio considerevolmente maggiore a quella occupata dal caricabatterie standard, e vi permette di poter allestire un setup in ogni situazione grazie ad una semplice estensione del vostro caricabatterie.

Dockcase è realizzato in diverse versioni, ed è disponibile sul sito ufficiale del produttore, che ha finanziato lo sviluppo di questo interessante prodotto tramite il sito di Crowdfounding Indiegogo. La campagna ha già guadagnato fondi a sufficienza per avviare la produzione, ed il prodotto è ora acquistabile sul sito del produttore stesso.

Esistono versioni di Dockcase praticamente per tutti i MacBook Type-C prodotti da Apple, quindi badate a scegliere quella giusta, oppure potreste non essere in grado di utilizzarla con il vostro computer a causa di limitazioni di potenza del caricabatterie e differenze dimensionali dello stesso.

Link al sito ufficiale: Dockcase

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più