Novità Offerte Tutte le offerte

Il Black Friday è arrivato anche su NordVPN

STIMA TEMPO DI LETTURA: 6 min

Quest’oggi vogliamo parlarvi di un servizio al quale teniamo moltissimo, in particolare perchè come molti di voi siamo sempre connessi in mobilità con il nostro smartphone e molto spesso non facciamo attenzione alla sicurezza dei nostri dati.

Essere connessi in mobilità in tutto sicurezza è per noi una priorità ecco perchè abbiamo scelto NordVPN, ma vediamo nel dettaglio come funziona il servizio.

 

PROMO BLACK FRIDAY NORD VPN 3 MESI GRATIS 

VPN: cos’è e come funziona

Uno dei metodi migliori per evitare i rischi intrinseci a una connessione Internet è quello di utilizzare una VPN (Virtual Private Network), cioè una rete privata virtuale che permette di nascondere il proprio indirizzo IP e di criptare il traffico Internet. Questa rete fa da intermediario tra i dispositivi dell’utente (o la sua rete casalinga) e Internet, incanalando il traffico verso un server esterno al posto dei server del proprio provider.

Si tratta di una rete virtuale perché sfrutta delle infrastrutture già esistenti per creare una rete privata senza vincoli geografici, a cui è possibile connettersi da remoto, quindi senza collegamenti diretti tramite LAN o wireless.

Le VPN possono essere raggruppate in due categorie:

  • VPN hub-and-spoke: chiamate anche VPN ad accesso remoto, vengono usate per collegare i vari dispositivi di un utente a un server centrale, il quale provvede poi a criptare il traffico e a smistarlo a seconda delle esigenze.
  • VPN site-to-site: servono a collegare reti private diverse in modo sicuro, anche se l’infrastruttura utilizzata non lo è.

Oltre a questa suddivisione, le VPN possono anche distinguersi in base al modo in cui il traffico dati viene smistato:

  • Trusted VPN: questa tipologia di VPN non si occupa direttamente di scegliere il percorso utilizzato dai dati che vengono scambiati: la scelta viene lasciata al provider di servizi Internet. Questo fa sì che la comunicazione avvenga sul canale più rapido, ma la sicurezza delle informazioni non è garantita.
  • Secure VPN: questa tipologia di VPN, invece, gestisce direttamente il percorso dei dati grazie alla creazione di un tunnel, cioè un canale privato che mette in comunicazione due nodi della rete. In questo modo la sicurezza è garantita, ma la comunicazione può non essere ottimale.
  • Hybrid VPN: si tratta di una combinazione delle tipologie precedenti, ed è oggi il tipo di VPN più diffuso.

Funzionalità di una VPN

Fino ad ora abbiamo cercato di spiegare come funzioni a livello tecnico una VPN. Ma quali sono le funzionalità che una VPN può offrire? Qual è il suo utilizzo pratico? Ovviamente non c’è una risposta unica a queste domande, quindi può essere utile avere una panoramica generale di quello che una VPN è in grado di offrire.

1. Numero e localizzazione dei server

Come abbiamo visto, una VPN reindirizza il traffico verso un server remoto, in modo da poterlo criptare e nascondere l’indirizzo IP dell’utente. Se troppi utenti si collegano allo stesso server remoto, però, la velocità di connessione ne risente. Per questo è importante considerare il numero di server a disposizione della propria VPN.

Un altro aspetto da considerare è il luogo in cui si trovano i vari server. Più un server è vicino al luogo in cui si trova l’utente, più la connessione sarà veloce. Tuttavia, nel caso si voglia usare una VPN per aggirare i blocchi geografici, avere a disposizione server in paesi specifici è fondamentale.

2. Server dedicati, condivisi o VPS

I server utilizzati da una VPN possono essere di tre tipi diversi:

  • Dedicati: un server è utilizzato soltanto da un servizio, in questo caso una VPN. Offrono le prestazioni migliori.
  • Condivisi: un server può essere utilizzato da diversi servizi e utenti contemporaneamente. Le prestazioni ne risentono, ma il costo è generalmente molto più basso.
  • Virtuali (VPS): un server può essere utilizzato da più servizi contemporaneamente, ma ogni servizio è tenuto separato dagli altri, raggiungendo prestazioni simili a quelle dei server dedicati.

3. Kill switch

Un kill switch è un’opzione che permette di interrompere completamente la connessione nel caso in cui la VPN dovesse smettere di funzionare. Nel caso in cui la VPN in uso dovesse avere problemi, potrebbe esporre all’esterno i dati e l’indirizzo IP dell’utente, che non sarebbero più protetti. Attivando questa opzione, la connessione a Internet verrebbe interrotta automaticamente, evitando così di inviare dati non criptati.

4. Logging

Una VPN può registrare alcuni dati relativi alla navigazione. Ad esempio, può registrare l’attività online e il tipo di connessione effettuata. Questi dati vengono spesso utilizzati per ottimizzare il servizio offerto, ma potrebbero anche essere resi disponibili a terze parti.

Molte VPN offrono però una no log policy, cioè la garanzia che nessun dato relativo alla navigazione venga registrato. In alcuni casi, potrebbero essere registrati solo alcuni dati anonimizzati per migliorare i servizi.

5. Server DNS anonimi

Il DNS (Domain Name System) è un sistema usato per trasformare gli indirizzi Web come www.google.com nei rispettivi indirizzi IP, in modo che possano essere raggiunti e visualizzati. Questo processo è di solito eseguito dal provider di servizi Internet, ma può essere effettuato anche da una VPN. Questo permette di mantenere il proprio anonimato e spesso migliora anche le prestazioni.

 

6. Come funziona una VPN su smartphone?

Le VPN possono essere utilizzate anche su dispositivi mobili come smartphone e tablet. La maggior parte dei fornitori di VPN mettono a disposizione degli utenti delle comode app che, una volta installate, permettono di accedere direttamente alla VPN, in alternativa è possibile installare una rete privata virtuale manualmente.

Usare una VPN quando si usa un dispositivo mobile è fondamentale: permette infatti di mantenere la propria privacy e proteggere i propri dati personali non soltanto quando si è a casa, ma anche e soprattutto quando si è in movimento e ci si collega a una rete Wi-Fi pubblica. Queste reti sono infatti spesso vulnerabili ad attacchi esterni, e collegarsi ad esse senza alcuna forma di protezione può essere pericoloso.

Se siete interessati a questo servizio per il Black Friday l’azienda vi offre uno sconto de 68% + 3 mesi GRATIS, potete attivarla direttamente cliccando il seguente LINK.

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più