Apple

Un iPad può superare una console?

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Ricordo ancora l’uscita del primo iPad, un oggetto misterioso al quale non riuscivo assolutamente a trovare una sistemazione sul mercato. Bello quanto inutile fu il mio primo giudizio e subito dopo poco lo dovetti vendere, non riuscivo proprio a trovargli un ruolo nella mia vita quotidiana.

Apple presenta i nuovi iPad e sono sempre più simili ad un iPhone.

nuovi iPad introducono per la prima volta lo sblocco tramite FaceID, eliminando definitivamente l’accesso tramite impronta digitale. Prendendo le sembianze di quanto introdotto su iPhone X, infatti, lo sblocco tramite riconoscimento facciale non conosce rivali.

Arriva il Face ID su iPad pro
Face ID su iPad Pro | Evosmart.it

iPad Pro vede l’abbandono della porta proprietaria Apple, la Lightning, in favore dello standard universale USB Type-C. Questa scelta, peraltro coraggiosa, garantisce la riproduzione in 4K HDR su display esterni in tempo reale. L’attacco con i pin dedicati al collegamento degli accessori, invece, è stato spostato nel posteriore. Gli utenti diranno addio anche al jack audio da 3.5 mm, reso grazie ad un adattatore secondario.

Secondo Apple i nuovi iPad sarebbero più performanti rispetto ad una X Box One S.

Considerazioni molto forti quelle di Apple durante l’evento di ieri. L’azienda avrebbe infatti affermato che le prestazioni grafiche del loro nuovo prodotto sono “simili a quelle di Xbox One S”.

Apple fa riferimento alle performance de motore grafico, che sarebbero addirittura migliorate di 1000 volte rispetto alla prima generazione di iPad; il confronto con la generazione precedente è altrettanto impressionante, la GPU dell’A12X è 2 volte più potente di quella montata sull’A11X. Questo grazie alla nuova GPU a sette core, che dovrebbe anche consumare meno energia.

Tutto vero, peccato che i nuovi iPad costino 4 volte tanto rispetto alla console targata Microsoft

Era il lontano 2010 quando Apple presentò il suo primo iPad, e tornando al discorso iniziale, non avrei mai immaginato che quel famoso ” oggetto mistico ” potesse diventare quello che ad oggi è un prodotto quasi indispensabile per la stra grande maggioranza degli utenti.

Via: Everyeye

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più