Apple Curiosità Novità

Schemi inediti di Macbook rubati ad un fornitore Apple

Alcuni schemi inediti di Macbook sono stati rubati ad un fornitore Apple in un attacco ransomware.

Schemi inediti di Macbook rubati ad un fornitore Apple /Evosmart.it

Scopriamo insieme cosa è successo.

Gli schemi di Macbook rubati

Mentre Apple ha tenuto il suo evento “Spring Loaded” durante il quale ha presentato i nuovissimi iPad Pro, un iMac riprogettato e il tanto atteso rilascio di AirTags, uno dei suoi principali fornitori di MacBook stava subendo un attacco ransomware del valore di 50 milioni di dollari.

Schemi inediti di Macbook rubati ad un fornitore Apple /Evosmart.it

Il gruppo di ransomware chiamato REvil, ha dichiarato pubblicamente di aver avuto accesso ai computer interni del fornitore Apple Quanta Computer Inc, con sede a Taiwan. Attraverso questo attacco Revil è riuscito a ottenere 15 immagini / schemi di MacBook inediti che includono “numeri di serie, dimensioni e capacità di componenti specifici che descrivono in dettaglio le molte parti funzionanti all’interno” di un MacBook.

Il riscatto

Nel suo blog, il gruppo chiede al colosso Apple di pagare un riscatto non divulgato per le immagini / schemi che hanno ottenuto tramite il fornitore entro il 1 ° maggio. Fino ad allora, gli hacker continueranno a pubblicare nuovi file ogni giorno.

Potrebbe interessarti anche: Apple presenta i nuovi coloratissimi iMac con chip M1

Un portavoce di Apple ha rifiutato di commentare. Tuttavia, Quanta Computer ha riconosciuto l’attacco e ha affermato che non ha avuto alcun “impatto materiale” sulle operazioni aziendali (fortunatamente).

Cosa accade ora

Gli attacchi avrebbero colpito una parte davvero limitata dei server e i tutti i gestori di rete hanno provveduto a chiamare le forze dell’ordine e le autorità competenti.

Leggi anche: Apple è vicina ad un accordo con LG per la Apple Car

È noto che Apple prende estremamente sul serio la segretezza dei prodotti inediti e non è ancora noto quanti dati riservati abbia ottenuto il gruppo di riscatto e se Apple lo pagherà.

Fonte: Macrumors.com

 

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più