Quanto sono Pro i nuovi Mac Pro e Pro Display XDR?
Apple Audio & Multimedia macOS PC e Mac

Quanto sono Pro i nuovi Mac Pro e Pro Display XDR?

STIMA TEMPO DI LETTURA: 9 min

Grattuggie e stand da 1000 €. Sono stati i soggetti dei meme degli ultimi 7 giorni. Sì perchè quando Apple fa una presentazione qualcosa deve sempre finire in un meme, e comunque, alla fine basta che se ne parli. É lo stesso una pubblicità.

Ma ilarità a parte. Apple sta sempre più diventando un’azienda di nicchia per quanto riguarda certi prodotti. E in particolare, questi Mac Pro e Pro Display XDR lo sono ancora maggiormente.

Apple annuncia il nuovo Mac Pro al WWDC19
Apple annuncia il nuovo Mac Pro al WWDC19 | Evosmart.it

Nei giorni scorsi vi abbiamo parlato di questi due prodotti, introducendoveli e spiegandovi le caratteristiche base e il prezzo. Ma a chi sono rivolti? A me? A te?

Leggi anche: Computex 2019 | Tutte le novità di Cooler Master

Il pubblico dei nuovi prodotti Pro di Apple

La chiave per capire perchè uno stand di un monitor costa da solo 999 $ sta appunto nel target a cui è rivolto.

Quanto sono Pro i nuovi Mac Pro e Pro Display XDR?
Quanto sono Pro i nuovi Mac Pro e Pro Display XDR? | Evosmart.it

Ebbene vi ricordate lo sfottò di Samsung riguardo al notch di iPhone X? MSI ci prova a sfottere lo stand di Apple. A primo sguardo ci riesce. Chiunque acquisterebbe il monitor MSI per 300 $ in più rispetto al solo stand Apple. Scusate, al Pro Stand Apple. Peccato che nessuno che sarebbe interessato a comprare il Pro Display XDR comprerebbe mai il monitor di MSI. Perchè non è una questione di prezzo, ma di qualità.

Capitolo 1: Pro Display XDR + Pro Stand

Parliamoci chiaro. Il monitor di MSI è un buon monitor. Per il 99% dell’utenza è più che ottimo. Ma il punto è che il target del Pro Display XDR è il restante 1%. Ovvero non tanto quella gente che fa un uso professionale di monitor e computer, ma quelle aziende che esigono solo prodotti al top. Si parla di lavoro, non di hobby.

Quanto sono Pro i nuovi Mac Pro e Pro Display XDR?
Quanto sono Pro i nuovi Mac Pro e Pro Display XDR?

Eh sì. Perchè se pensate che spendere 5999 $ per un monitor sia tanto. E doverci aggiungere altri 999 $ sia pura follia, forse non sapete, che gli studi di produzione, ovvero il target per questo tipo di prodotti, utilizzano prodotti dal prezzo ben più elevato. Un esempio? Il re del settore è il Sony Trimaster BVM-HX310. Un LCD professionale da 31″ 4K da ben 40.000 $ usato nei migliori studi di color correction al mondo. Certo, lo vendono con stand e cavi già inclusi. Ma si parla di un prezzo 6 volte più grande di quello di Apple. Quando si dice che la qualità si paga… e anche molto.

Per annoiarvi un po’ con le sigle. Sony vende un prodotto certificato DCI-P3 100%, ITU‑R BT.2020, S‑Gamut3.cine and S‑Gamut3. Tanti nomi e acronimi che potrebbero non significare nulla ai più. E questo è il motivo del perchè viene venduto sul sito professionale di Sony, e non da sony.com. Ora torniamo a MSI, che vantandosi del suo prezzo e del suo monitor forse non si accorge (o molto più probabilmente gioca sull’ignoranza della gente) che il suo monitor non ha nulla a che vedere con quello Apple. Tanto per incominciare parliamo di un pannello 5K rispetto a uno 6K. Ma soprattutto fanno una brutta figura (a mio parere) a scrivere il loro color gamut (spazio colore) di 98% sullo standard DCI-P3. Questo standard è una via di mezzo tra l’sRGB e l’Adobe RGB. Il problema è che persino MacBook Pro 13″ dal 2016 montano pannelli 100% DCI-P3. A differenza del monitor MSI, che però lo vendono con lo stand…

Capitolo 2: Mac Pro

Parliamo ora del Mac Pro. Come per il Pro Display XDR ci troviamo di fronte ad un mostro presentato a molti (più di 1 milione in diretta streming) ma rivolto a pochi. E come per il Pro Display XDR ci ritroviamo di fronte ad un prodotto molto di nicchia. E di per sé si potrebbe affermare che, né il Mac Pro 2019, né il Pro Display XDR siano delle semplici versioni aggiornate dei precedenti Mac Pro (il cestino) e Cinema LED Display (il monitor). Ma bensì delle versioni specializzate.

Quanto sono Pro i nuovi Mac Pro e Pro Display XDR?
Quanto sono Pro i nuovi Mac Pro e Pro Display XDR? | Evosmart.it

Grattuggia a parte, oggi non parleremo del design che potrebbe piacere o no. Ma appunto si rientra nel soggettivo. Oggi parleremo sempre del target a cui è rivolto il Mac Pro.

A differenza dei precedenti Mac Pro o del più recente iMac Pro, questo Mac Pro non è per tutti e non per il prezzo. Perchè se apriamo la pagina dello store di Apple su iMac Pro notiamo che il prezzo base è 5599 €. Questo include uno schermo 27″ 5K (DCI-P3 100%, dato che ne parlavamo su), un Intel Xeon W 8 core, 32 GB di RAM, 1 TB di SSD PCIe, una Radeon Pro Vega 56 da 8 GB HBM2, porta Ethernet a 10 Gbps. Una configurazione potente e costosa, ma base. Ma alla “modica” cifra di 18.439 € Apple ci offre, a parte lo stesso schermo 27″ 5K, un Intel Xeon W 18 core, 256 GB di RAM, 4 TB di SSD PCIe, una Radeon Pro Vega 64X con 16 GB HBM2. Quello che potete fare con il modello base e con il modello pompato è praticamente tutto. Nel senso che fa tutto bene ma non si specializza in nessun ramo. Potete farci rendering 3D, mixing audio, CAD, video rendering… Insomma potete farci di tutto.

Cosa cambia con il nuovo Mac Pro 2019 quindi? Che oltre ad essere tornato aggiornabile in ogni sua parte (come i Mac Pro prima del cestino…) è indirizzato sì ad un pubblico di nicchia, ma specializzato. Significa che se ti serve per fare montaggi 8K lo puoi pompare solo da questo punto di vista per ottenere il risultato sperato. Ma che poi non sarà adatto a fare CAD..

Quindi è inutile affermare che maxando il Mac Pro (prezzo di partenza 5999 $) si raggiungeranno i 30/50.000 $ / 20 reni / un appartamento, perchè tanto nessuno comprerebbe mai una macchina simile.

Quanto sono Pro i nuovi Mac Pro e Pro Display XDR?
Quanto sono Pro i nuovi Mac Pro e Pro Display XDR? | Evosmart.it

AfterBurner è l’esempio più grande che abbiamo per affermare quello che abbiamo appena detto. Stiamo parlando di una scheda PCIe creata appositamente da Apple che non è né una CPU che una GPU, il suo unico compito è quello di gestire i flussi 8K. Se volete creare una workstation in grado di fare ciò al momento sareste relegati alle schede Quadro RTX di nVidia in ambito Windows. Schede dal prezzo di 2300 $ fino ai 10.000 $ l’una. A questo punto una workstation Windows per questo ambito potrebbe addirittura sfiorare i 20.000 $, e stranamente la soluzione di Apple potrebbe risultare ben più economica.

Questo perchè, come Apple ci ha abituato, lei produce l’hardware e il software per i suoi prodotti mobili (iOS e le sue suite) e per i suoi dispositivi desktop (macOS con iLife, Pages, Numbers, Keynote, Final Cut Pro X, Logic Pro X). Ma in ambiti professionali come questo Apple può spingere sulle API proprietarie Metal e aiutare i produttori di software con prodotti come AfterBurner. Spingendo l’industria verso le produzioni in ambito Mac ci saranno più applicazioni disponibili e più studi che potrebbero decidere di aggiungere Mac Pro alle loro schiere.

Quanto sono Pro i nuovi Mac Pro e Pro Display XDR?
Quanto sono Pro i nuovi Mac Pro e Pro Display XDR? | Evosmart.it

E quello che abbiamo appena detto per l’ambito video 8K lo potremmo ripetere per altri ambiti. Perchè questo Mac Pro è stato pensato per potersi adattare a diversi tipi di utilizzi specifici, andando a potenziare solo in parte la workstation e solo per raggiungere il risultato che si vuole ottenere.

Quindi tenete da parte i vari commenti “sai che PC coi contro c*zz* ci faccio con 6000 $!”, perchè non servono a nulla. Soprattutto quando si parla con professionisti che sanno già se usare una piattaforma Windows, Mac o Linux in base ai programmi da utilizzare e alla loro efficienza. Ma soprattutto ricordiamoci che parliamo di aziende dove il computer meno costoso probabilmente costa almeno 10.000 $, non del nostro amico YouTuber che deve editare i file 4K fatti con il suo bel iPhone XS.

E per ultimo vorrei ricordare cosa significa la sigla WWDC, il nome della conferenza dove sono stati presentati i prodotti. World Wide Developers Conference. Ovvero Conferenza degli Sviluppatori di Tutto il Mondo. Quindi il fatto che molti generalisti si dimentichino che non esistono solo i prodotti per il grande pubblico (consumer) ma anche quelli per le aziende (pro) è grave.

Tecnicismi a parte vi lasciamo giusto qualche meme…

Via

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

2 commenti

Avatar
LesNami 14 Giugno 2019 at 17:36

Viagra Name Order Viagra Sildenafil Citrate No Prescription [url=http://rxbill8.com]generic 5mg cialis best price[/url] Levitra Generique En Parapharmacie Viagra Rezept Propecia Precios

Rispondi
A Settembre dovrebbe vedere la luce un MacBook Pro da 16" - Evosmart.it 26 Giugno 2019 at 9:31

[…] Leggi anche: Quanto sono Pro i nuovi Mac Pro e Pro Display XDR? […]

Rispondi

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più