iPhone Xr: secondo un indagine rappesenta il 32% degli iPhone venduti
Apple Novità

iPhone XR | 25% in meno nel mercato indiano

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Stando a quanto hanno dichiarato le fonti Reuters, Apple avrebbe deciso di tagliare di un quarto il prezzo del suo smartphone entry level, iPhone XR.

Ovviamente il problema riguarda la vendite scarse del prodotto sul suolo indiano e la grande concorrenza data da Samsung a OnePlus. Questo provvedimento arriva dopo l’adeguamento di prezzo avvenuto anche in Cina pochi giorni fa. Però in quel caso non c’entravano le vendite, bensì una nuova tassazione locale a cui Apple si è dovuta adeguare.

Quanto riferito dalla fonte, riguarda l’abbassamento di prezzo dell’iPhone XR nella variante da 64 GB, che nonostante continui a costare 76.900 rupie indiane (992 € circa al cambio attuale) sul sito ufficiale, è stato portato a 56.000 rupie (722 € circa) presso i negozi fisici. Lo sconto di 17.900 rupie (242 € circa) è pari al 27% del prezzo intero, ed è applicato in parte come sconto vero e proprio e in parte come promozione cash back. E a quanto pare la stessa sorte toccherà anche ai modelli da 128 GB e 256 GB.

Leggi anche: La fotocamera dell’iPhone 2019 viene mostrata in un presunto componente

Sempre la fonte riferisce che, questa nuova strategia commerciale di Apple potrebbe essere esportata anche fuori dal territorio indiano. In questa maniera potrebbe puntare ad adeguare il prezzo dei suoi iPhone in base alla domanda del mercato. Infatti, almeno in India, la concorrenza di Samsung e OnePlus in primis è troppo forte da contrastare con il prezzo di listino originale di iPhone XR. E Apple in India ha una quota di mercato abbastanza bassa. Circa l’1% dell’intero panorama smartphone. Forse potrebbero usare proprio il caso indiano per capire se la strategia darà i suoi frutti per riportare Apple sulla cresta dell’onda proprio nelle vendite. Dato che da qualche anno a questa parte i dati di vendita sono spesso in calo, anche se i prezzi più alti non fanno calare i profitti.

Sareste contenti di una strategia simile applicata anche in Europa?

Fonte

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più