iPhone 12 Pro: la maggioranza dei componenti proviene dalla Corea del Sud
Apple Curiosità Novità

iPhone 12 Pro: la maggioranza dei componenti proviene dalla Corea del Sud

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Negli ultimi anni Apple sta cercando di ridurre sempre di più la propria dipendenza dalla Cina. Questo sia per motivi pratici che per via delle recenti tensioni economiche tra Cina e Stati Uniti.

Anche i principali produttori hanno ampliato le proprie catene produttive al di fuori della Cina. Foxconn, uno dei principali produttori di iPhone, ha ampliato i propri stabilimenti in India. Ma anche all’interno di iPhone 12 Pro le componenti che provengono dalla Cina sono sempre di meno, lo svela un recente teardown.

Leggi anche: Ifixit mette a confronto i MacBook con chip M1 con i modelli Intel

OGNI IPHONE 12 PRO COSTA 406$, I COMPONENTI MADE IN COREA RAPPRESENTANO IL 27% DEL COSTO

iPhone 12 Pro: la maggioranza dei componenti proviene dalla Corea del Sud
Le componenti presenti all’interno di iPhone 12 Pro | Evosmart.it

Un recente report proveniente da Nikkei Asia svela non solo il costo totale delle componenti di iPhone 12 Pro, ma anche la loro provenienza geografica. E quest’anno il costo delle componenti provenienti dalla Corea del Sud supera quello delle componenti Made in US.

Il costo totale delle componenti di iPhone 12 Pro ammonta a 406$, di questi ben il 26,8% del costo proviene da componenti realizzati in Corea del Sud. Vengono superati così gli Stati Uniti che erano in passato il principale fornitore di componenti per iPhone. I componenti provenienti dagli States rappresentano il 21,9% del valore totale dei componenti installati.

Il motivo di questo sorpasso è dovuto principalmente all’impiego dei costosi display OLED di Samsung e LG, entrambe aziende coreane e leader nel settore dei display OLED per smartphone. Non solo display, Samsung fornisce ad Apple anche i chip di memoria presenti all’interno degli iPhone 12.

iPhone 12 Pro: la maggioranza dei componenti proviene dalla Corea del Sud
iPhone 12 Pro: la maggioranza dei componenti proviene dalla Corea del Sud | Evosmart.it

Un altro importantissimo fornitore di componenti per Apple è Sony. Il colosso nipponico vende ad Apple i sensori fotografici dell’intero modulo fotografico posteriore. Il costo di ogni singolo sensore varia tra i 5,4 ed i 7,4$ ciascuno.

Le batterie invece, che quest’anno hanno subito una riduzione del 10% in termini di capacità, vengono prodotte da Amperex Technology una sussidiaria con base ad Honk Kong della nipponica TDK.

I componenti provenienti dalla Cina invece totalizzano un valore inferiore al 5% del totale dei componenti installati su iPhone 12 Pro. Un altro segno della volontà da parte di Apple di differenziare il più possibile la catena produttiva cercando di dipendere il meno possibile dalla Cina.

Ed infatti, com’è possibile notare dal grafico proveniente da Nikkei Asia, i componenti utilizzati per iPhone 12 Pro provengono principalmente da Corea del Sud, Stati Uniti, Europa, Giappone, Taiwan e solamente in una piccola parte dalla Cina.

Via: Gizmochina

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più