iOS: via libera a browser e client mail di terze parti
Apple Firmware e OS Leaks Novità

iOS: via libera a browser e client mail di terze parti

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Leggendo questo titolo probabilmente potreste obbiettare che è già possibile utilizzare browser e client mail di terze parti su iOS; tutto ciò però comporta al momento delle forti limitazioni. Infatti tutti i browser presenti su App Store devono basarsi sul motore di rendering WebKit presente all’interno del sistema operativo e ogni link aperto da un’altra app viene sempre e comunque visualizzato tramite Safari.

Leggi anche: Apple: in arrivo un nuovo iPad Pro da 12 pollici

iOS: via libera a browser e client mail di terze parti
Al momento non è possibile modificare il browser predefinito di iOS | Evosmart.it

Un discorso praticamente identico quello legato ai client mail. È possibile usare tranquillamente uno dei tanti client presenti su App Store ma tutte le scorciatoie aprono automaticamente il composer di Mail (l’app predefinita di iOS). Questa situazione secondo un report pubblicato da Bloomberg potrebbe presto cambiare.

SU IOS IN FUTURO POTREBBE ESSERE POSSIBILE UTILIZZARE BROWSER E CLIENT MAIL DI TERZE PARTI COME APP PREDEFINITE

iOS: via libera a browser e client mail di terze parti
Nonostante la presenza di numerosi client alternativi Mail di Apple resta quello predefinito di sistema | Evosmart.it

Sembra infatti che Apple stia discutendo sulla possibilità lasciare agli utenti la possibilità di impostare app di terze parti come predefinite al posto di Safari e Mail. Si tratterebbe finalmente di un importante segno di apertura che però non arriva a caso, in tal senso le pressioni su Apple e su questo particolare aspetto di iOS non sono mancate negli ultimi anni.

Un altro segno di apertura potrebbe arrivare anche nei confronti di HomePod. Lo smart speaker di Apple al momento infatti supporta come fonte di riproduzione nativa solamente Apple Music. All’interno dell’azienda invece sembra farsi spazio la possibilità di far accedere al dispositivo anche le app concorrenti, prima tra tutte Spotify. Al momento è sì possibile riprodurre la musica di Spotify su HomePod ma solo tramite AirPlay e non direttamente dal HomePod stesso.

iOS: via libera a browser e client mail di terze parti
Finalmente verranno integrate altre app di streaming musicale all’interno di HomePod? | Evosmart.it

Queste novità arriveranno molto probabilmente con iOS 14, che dovrebbe essere presentato a Giugno e si concentrerà molto di più su stabilità e performance. Infatti il lancio di iOS 13 è stato tutt’altro che esente da difetti. I numerosissimi problemi di compatibilità e stabilità hanno portato infatti, nei primi mesi dopo il rilascio, a una notevole quantità di aggiornamenti correttivi.

Via: Tech Everyeye, 9to5mac

Fonte: Bloomberg

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più