Apple Curiosità

Ecco come si comporta iOS 13 Public Beta dopo due settimane di utilizzo

STIMA TEMPO DI LETTURA: 5 min

Apple ha annunciato l’arrivo di iOS 13, il prossimo sistema operativo dedicato ai dispositivi iPhone della compagnia, nell’autunno del 2019. Come di consueto, iOS 13 in versione stabile sarà rilasciato in contemporanea alla nuova gamma di iPhone 2019.

Attualmente è comunque possibile installare iOS 13 sul proprio iPhone grazie al programma Public Beta di Apple, che permette agli utenti di scaricare sul proprio smartphone una versione di test del nuovo sistema operativo iOS. Apple dà agli utenti la possibilità di testare le nuove versioni di iOS e macOS da ormai qualche anni. Test che, precedentemente, era possibile soltanto agli sviluppatori registrati al programma developer di Apple.

ECCO COME SI COMPORTA IOS 13 PUBLIC BETA DOPO DUE SETTIMANE

ios 13 public beta

Personalmente, circa due settimane fa, ho deciso di installare la Public Beta di iOS 13 sul mio iPhone XR, per avere un’idea di come la nuova versione di iOS 13 si sarebbe eventualmente presentata il giorno del rilascio ufficiale della versione stabile.

ios 14 public beta 2
La Dark Mode fa la sua scena | Evosmart.it

Installare una beta su di uno smartphone è, sempre e comunque, un’operazione potenzialmente rischiosa. Nonostante si tratti di una versione pubblica della beta di iOS 13, essa rimane comunque una versione di test, ben lontano dall’essere definitiva e pronta al rilascio secondo gli standard di stabilità ed affidabilità dettati da Apple.

Leggi anche WWDC 2019: ecco tutte le novità di casa Apple! – macOS Catalina: le novità sotto al cofano – La prossima versione di iPhone XR avrà un LTE più performante

Tuttavia, le impressioni riguardo a questa versione Beta sono state, fin da subito, piuttosto positive. Nonostante lo stato di iOS 13, la prima Public Beta si è dimostrata essere più stabile del previsto, senza bug che ne impedivano l’effettivo utilizzo. Il telefono è rimasto fluido e veloce, esattamente come lo era prima dell’aggiornamento e, apparentemente, nessuna app ha dato problemi di chiusura e / o crash improvvisi.

Questo, però, non vuole assolutamente dire che la beta sia del tutto esento da bug: le applicazioni che usufruiscono della “List View” (un costrutto di UI Design che va a rappresentare una serie di elementi in una lista verticale “scrollabile”), come WhatsApp e Telegram, hanno spesso mostrato un singolare comportamento erratico.

ios 14 public beta 1

I messaggi, all’interno delle chat di gruppo, venivano spesso sovrapposti, necessitando di uno scrolling verso l’alto di tanto in tanto, oppure di una chiusura / riapertura dell’applicazione stessa. Inoltre, alcune applicazioni (una su tutte YouTube), tendevano a mostrare un errore di rendering dell’interfaccia successivamente al ritorno in posizione verticale, dopo che lo smartphone era stato ruotato in “landscape”.

Alcune funzionalità, come Apple Arcade, non sono disponibili e richiedono l’implementazione di una parte “ricevente” lato Server, pertanto non possono essere utilizzati. Nel mio caso, inoltre, ho notato un leggero aumento dei consumi in standby, che però non si è andato a riflettere in maniera eccessivamente negativa sulle prestazioni della batteria.

ios 14 public beta 6

Martedì 9 luglio Apple ha rilasciato la seconda Public Beta di iOS 13, che è andata a risolvere il bug relativo alla List View ed ha ottimizzato ulteriormente le prestazioni del sistema operativo che, sfortunatamente, tendevano a degradare dopo qualche ora di accensione del dispositivo, richiedendo un riavvio.

Durante le mie due settimane di utilizzo ho, invece, apprezzato in particolare modo l’introduzione della Dark Mode a livello di sistema e della miglior gestione del volume, che ora può essere regolato in maniera “precisa” da qualsiasi schermata, successivamente alla pressione dei tasti volume.

ios 14 public beta 3
Bellissimi i nuovi controlli del Player in modalità scura | Evosmart.it

Molto comoda anche la funzionalità di annuncio dei messaggi tramite Siri quando si indossano le cuffie AirPods, così come il nuovo menù di condivisione smart, che riduce notevolmente il tempo necessario alla condivisione di un file dal proprio iPhone.

ios 14 public beta 5
Dark Mode disattivata | Evosmart.it

iOS 13 Public Beta 2 introduce su iPhone XR un miglior sistema di emulazione del 3D Touch, che permette di avere le stesse funzionalità presenti sui Device dotati di tale tecnologia anche sul display di iPhone XR. Con una leggera pressione prolungata è possibile accedere ai menù rapidi contestuali sulla Home ed all’interno delle applicazione e, mantenendo a lungo la pressione, sarà possibile spostare e disinstallare le varie applicazioni.

Anche l’applicazione File viene migliorata, semplificando la gestione dei vari documenti tramite l’interazione con gli stessi che ora viene mutuata grazie ad un ulteriore menù contestuale interattivo accessibile tramite 3D Touch o long press.

ios 14 public beta 4
Dark Mode attivata | Evosmart.it

La nuova applicazione Foto è sicuramente superiore a quella presente sulle versioni precedenti di iOS e, grazie alla nuova vista “Days”, sarà possibile raggruppare i contenuti per data in maniera più semplice ed intuitiva.

Speriamo che gli sviluppatori siano in grado di integrare in fretta i cambiamenti di interfaccia relativi alla Dark Mode all’interno delle app di terze parti, rendendole del tutto compatibili con la nuova versione di iOS, che promette davvero molto bene.

Insomma, una beta pubblica che mi ha sinceramente sorpreso, in maniera positiva, e che non potrà fare altro che crescere e migliorare, plasmandosi lentamente nella forma finale che vedremo a settembre durante il lancio ufficiale del sistema operativo iOS 13.

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più