DxOMark ha ricevuto offerte in denaro in cambio di recensioni positive
Android Apple Audio & Multimedia

DxOMark ha ricevuto offerte in denaro in cambio di recensioni positive

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

In ambito smartphone una delle priorità per gli utenti negli ultimi anni è sempre stata la fotocamera. Ma come fare per valutarne le prestazioni? Ovviamente ci sono le prove sul campo e le recensioni ma ci sono anche degli enti autonomi che si propongono tramite test di laboratorio di valutare oggettivamente la presunta qualita del comparto fotografico di uno smartphone.

Tra questi enti, sicuramente in ambito mobile il più famoso [ot-link url=”https://www.dxomark.com”]DxOMark[/ot-link], tanto che molti produttori di recente alle presentazioni dei propri smartphone comunicano orgogliosamente i punteggi ottenuti tramite le prove da loro effettuate.

[blockquote style=”1″]dxomark avrebbe ricevuto, in cambio di offerte di denaro, varie richieste di recensioni positive da parte dei produttori di smartphone[/blockquote]

DxOMark ha ricevuto offerte in denaro in cambio di recensioni positive
DxOMark ha ricevuto offerte in denaro in cambio di recensioni positive | Evosmart.it

Ovviamente DxOMark, non ha modo di provare ogni singolo dispositivo lanciato sul mercato, ma si concentra sui top di gamma e sugli smartphone di fascia medio-alta, spesso inoltre vengono contattati direttamente dai produttori per poter avere il proprio dispositivo recensito sul noto portale.

Proprio a tale proposito [ot-link url=”https://ae.linkedin.com/in/nicolasptouchard”]Nicolas Touchard[/ot-link], Vice presidente della sezione marketing di DxOMark, ammette di aver ricevuto da diverse aziende delle offerte in denaro per ottenere delle recensioni positive. Touchard precisa di averle rifiutate, dicendo senza fare nomi che chi chiedeva questo genere di favori non aveva mai collaborato con loro in precedenza, e che dopo aver spiegato loro il modus operandi dietro alla recensione del comparto fotografico di ogni smartphone questo “malinteso” non si è più verificato.

Touchard, continua spiegando che ogni smartphone per essere recensito necessita di dieci giorni di tempo, di cui la metà è necessaria per effettuare gli scatti, mentre il restante tempo viene utilizzato per le analisi. Ed è intenzione di DxOMark quella di rimanere un ente indipendente, in modo tale di poter giudicare tutti con lo stesso metro di giudizio.

Vi fidate delle parole di Touchard e ritenete i punteggi di DxOMark affidabili, oppure preferite affidarvi alla resa nelle condizioni reali di utilizzo? Spesso in effetti i punteggi da loro rilasciati, possono dare un’idea generale della resa del comparto fotografico di uno smartphone. Ma abbiamo potuto constatare che nell’utilizzo reale, un semplice punteggio calcolato tramite la somma di diversi test, in modo altrettanto frequente, non è indice di assoluta superiorità in confronto all’uno o all’altro smartphone in senso assoluto. Voi cosa ne pensate al riguardo?

Via: [ot-link url=”https://www.androidheadlines.com/2018/06/dxomark-received-money-offers-for-camera-reviews-many-times.html”]androidheadlines.com[/ot-link]

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più