iPhone 12: tutto quello che c'è da sapere sulle fotocamere posteriori
Apple Focus

Costa più iPhone 11 Pro o iPhone 12 Pro?

STIMA TEMPO DI LETTURA: 3 min

Da una parte l’attenzione di utenti (che criticano o difendono la scelta di Apple) ed aziende (che sfottono Apple) si è focalizzata sul mancato alimentatore in scatola. Ma molti hanno affermato che ciò fosse giustificabile solo nel caso in cui il prezzo dell’iPhone 12 fosse calato rispetto allo scorso anno.

Ma queste persone si ricordano di averlo detto?

Link: Presentazione e prezzi degli iPhone 11

iPhone 12, 12 Mini e iPhone 11

Lo scorso anno vi era un solo modello non Pro, l’iPhone 11 che prendeva il posto di iPhone Xr. iPhone 11 era venduto in tre tagli di memoria:

  • 64 GB > 839 €
  • 128 GB > 889 €
  • 256 GB > 1.009 €

Quest’anno nel listino Apple il suo posto è stato preso dal nuovo iPhone non Pro meno costoso, il piccolino iPhone 12 Mini. Questo mantiene gli stessi tagli di memoria e i prezzi di…

  • 64 GB > 839 €
  • 128 GB > 889 €
  • 256 GB > 1.009 €

Però c’è un secondo smartphone, iPhone 12, che mantiene invece le stesse dimensioni di iPhone 11:

  • 64 GB > 939 €
  • 128 GB > 989 €
  • 256 GB > 1.109 €

In questo caso possiamo affermare che il prezzo d’ingresso per acquistare un iPhone non è cambiato. Sono cambiate però due cose principalmente. L’introduzione del 5G su tutta la gamma iPhone 12 e l’introduzione dei pannelli OLED anche sugli iPhone non Pro. Questi due upgrade valgono 100 € in più per accaparrarsi l’iPhone non Pro da 6.1″??

iPhone 12 Pro e iPhone 11 Pro

L’iPhone 11 Pro da 5.8″ si è tramutato nell’iPhone 12 Pro da 6.1″. I prezzi di iPhone 11 Pro nel 2019 erano di:

  • 64 GB > 1.189 €
  • 128 GB > 1.359 €
  • 256 GB > 1.589 €

Mentre quest’anno l‘iPhone 12 Pro ha un listino di:

  • 128 GB > 1.189 €
  • 256 GB > 1.309 €
  • 512 GB > 1.539 €

Quindi si può notare che i tagli di memoria siano raddoppiati nonostante il prezzo d’ingresso, come nel caso di iPhone 11 e iPhone 12 Mini, sia rimasto lo stesso. I due tagli di memoria superiore hanno subito invece un decurtazione di 50 €. Se ad esempio nel 2019 si fosse scelto di comprare un iPhone 11 Pro da 256 GB, nel 2020 l’iPhone 12 Pro equivalente costa 280 € in meno.

iPhone 12 Pro Max e iPhone 11 Pro Max

Passiamo invece ai pesi massimi. Un iPhone 11 Pro Max aveva un listino di:

  • 64 GB > 1.289 €
  • 128 GB > 1.459 €
  • 256 GB > 1.689 €

Quest’anno l’iPhone 12 Pro Max invece costa:

  • 128 GB > 1.289 €
  • 256 GB > 1.409 €
  • 512 GB > 1.639 €

Anche qui vale quello che abbiamo detto per le varianti Pro non Max. Stesso prezzo d’ingresso. Stessa decurtazione di 50 € sui modelli superiori. Stessi tagli di memoria raddoppiati.

Conclusioni…

Quindi. Avendo constatato che effettivamente gli iPhone del 2020 sono meno costosi degli iPhone 2019, almeno nella versione Pro, ha senso dire che 25 € di alimentatore escluso dalla scatola non sia giustificato?

Ma soprattutto. Dopo aver speso 1.000/1.600 € di smartphone saranno questi 25 € di alimentatore (ammesso che non lo abbiate già, come è probabile che sia) a portarvi in bancarotta?

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più