Apple: tutte le novità attese per l'evento del 13 Ottobre
Apple Novità

Apple: tutte le novità attese per l’evento del 13 Ottobre

STIMA TEMPO DI LETTURA: 7 min

Manca meno di una settimana al prossimo evento speciale di Apple che si terrà il 13 Ottobre alle 19 ora italiana. I protagonisti saranno i nuovi iPhone 12 di cui sappiamo praticamente quasi tutto. Apple però potrebbe aver messo da parte qualche piccola sorpresa. Ecco a voi un piccolo riassunto delle novità attese per Martedì prossimo dalle certezze fino a quelle meno probabili.

Leggi anche: Apple conferma l’evento del 13 Ottobre!

IPHONE 12 SENZA SEGRETI: PREZZI E SPECIFICHE DI TUTTE LE VARIANTI

iPhone 12: spunta la possibile data di presentazione
iPhone 12: la lineup al completo | Evosmart.it

Già da diverso tempo si sapeva che Apple quest’anno avrebbe presentato ben 4 iPhone nel corso dello stesso evento. I due più economici saranno idealmente dedicati ad un pubblico più ampio, mentre verranno riproposte le 2 varianti Pro con qualche piccola novità.

La principale novità arriverà dalla compatibilità con le reti 5G, specifica in parte anticipata dal motto dell’evento speciale “Hi, Speed“. Ci sarà un inedito modello da 5,4″ che prenderà il nome di iPhone 12 Mini, mentre cambiano le diagonali di schermo per i due modelli Pro: spariscono i modelli da 5,8 e 6,5 pollici. Al loro posto iPhone 12 Pro da 6,1″ e 12 Pro Max da 6,7″.

Leggi anche: Spuntano i prezzi dei nuovi iPhone 12: ecco le cifre

Tutti i modelli con ogni probabilità saranno dotati del nuovissimo A14 Bionic con processo produttivo a 5 nm, lo stesso System on a Chip presentato in occasione del lancio di iPad Air 4. Solamente i due modelli Pro saranno dotati di un sistema con tripla fotocamera posteriore al quale verrà aggiunto un sensore LiDAR per gli applicativi in realtà aumentata.

iPhone 12 Mini e iPhone 12 invece avranno un sistema a doppia fotocamera posteriore che dovrebbe essere molto simile a quello presente attualmente su iPhone 11. Infine per quanto riguarda il sensore fotografico principale Apple continuerà ad usare un sensore da 12 MP: sarà più grande rispetto a quello presente sugli attuali iPhone e dotato di nuove ottiche per ottenere risultati migliori in condizioni di scarsa luminosità.

ADDIO ALL’ALIMENTATORE INCLUSO IN CONFEZIONE

Apple: tutte le novità attese per l'evento del 13 Ottobre
Pronti a dire addio a cuffie ed alimentatori inclusi in confezione? | Evosmart.it

Piccola nota negativa per quanto riguarda gli accessori in dotazione. Spariranno dalla confezione gli auricolari EarPods con cavo lightning e l’alimentatore. In particolare per quanto riguarda la rimozione dell’alimentatore si tratta di una mossa motivata da motivazioni ambientali. Se è certa la sua rimozione dai due modelli economici (nessuno sentirà la mancanza del preistorico alimentatore da 5W), ancora non è certo se i due modelli Pro subiranno la stessa identica sorte.

AIRPODS STUDIO: APPLE PRONTA A DARE BATTAGLIA A SONY E BOSE?

AirPods Studio in arrivo: spariscono i prodotti audio rivali dagli Apple Store
Le AirPods Studio in una foto dal vivo | Evosmart.it

Da due anni in rete si parla del possibile lancio da parte di Apple di un modello di cuffie over the ear di fascia alta, sembra essere finalmente essere giunto il momento del loro debutto. Come se non bastasse la rimozione di tutti gli accessori audio di terze parti dai canali di vendita ufficiali Apple dà ulteriore credito ai rumor che danno come imminente il loro debutto.

Leggi anche: AirPods Studio in arrivo: spariscono i prodotti audio rivali dagli Apple Store

Secondo Bloomberg verranno lanciati due distini modelli una versione premium dotata di tessuti in simil pelle e una variante dedicata al fitness dotata di materiali più leggeri e traspiranti. Le AirPods Studio saranno dotate di un  sistema magnetico che permetterà di sostituire alcune sue componenti (pensiamo soprattutto ai cuscinetti dei padiglioni auricolari) per poter personalizzare stile ed ergonomia.

In più saranno in grado di riconoscere grazie al chip U1 come verranno indossate per poter adeguare di conseguenza l’esperienza audio. Secondo Ming-Chi Kuo le AirPods Studio saranno dotate di cancellazione di rumore. La somma di tutte queste funzioni andrà a contribuire ad un prezzo di lancio piuttosto elevato, vi ricordiamo infatti che le Beats Studio 3 vengono attualmente vendute al prezzo di listino di 349€, e sono anch’esse dotate della cancellazione attiva del rumore.

AirPods Studio in arrivo: spariscono i prodotti audio rivali dagli Apple Store
Il 13 Ottobre ci sarà posto anche per HomePod Mini? | Evosmart.it

Oltre ad esse Apple dovrebbe presentare HomePod Mini, più economico rispetto all’attuale Homepod, e sarà accompagnato dal supporto a nuove lingue tra cui anche l’italiano. Con questa mossa Apple spera di spingere le vendite nel settore degli smart speaker; settore nel quale l’azienda di Cupertino non ha ottenuto i risultati sperati.

AIRTAG: FINALMENTE PRONTO IL DISPOSITIVO TROVATUTTO DI APPLE?

Per chi segue i rumors le AirTags di Apple non sono certo una novità. Si parla dell’accessorio trovatutto di Apple fin dal primo debutto del chip U1 avvenuto sugli iPhone 11. Grazie a questo chipset sarà possibile localizzare AirTag con una precisione decisamente maggiore rispetto a quella garantita dai diffusissimi Tile. La stessa locandina dell’evento speciale di Ottobre sembra suggerire la forma circolare di AirTag: che sia finalmente la volta buona?

ONE MORE THING: A QUANDO IL DEBUTTO SUL MERCATO DEL PRIMO APPLE SILICON?

Svolta epocale Apple: i Mac passeranno all'architettura ARM
Entro la fine dell’anno verrà lanciato il primo Mac dotato di Apple Silicon | Evosmart.it

Entro la fine dell’anno Apple dovrebbe lanciare sul mercato il primo Mac dotato del chipset proprietario Apple Silicon. I vantaggi di questa scelta da parte di Apple sono stati motivati dal maggior rapporto potenza/prestazioni garantito da questa nuova architettura; la stessa motivazione che ha portato Apple in passato ad abbandonare l’architettura PowerPC per utilizzare le soluzioni hardware proposte al tempo da Intel.

Proprio per le miglior prestazioni in ambito energetico il debutto di questa nuova piattaforma è atteso su un rinnovato MacBook 12″ fanless che proprio grazie ad Apple Silicon potrebbe garantire prestazioni di tutto rispetto pur essendo sprovvisto di ventole. In ogni caso Apple completerà questa transizione in 2 anni quindi il debutto di Apple silicon è atteso anche sui dispositivi Pro: in questo caso il principale indiziato è l’attesissimo MacBook Pro da 14″.

Difficilmente Apple presenterà un dispositivo dotato di Apple Silicon nel corso di questo evento, l’azienda di Cupertino potrebbe aver scelto di dare il giusto risalto ai nuovi Mac. Molto probabilmente ne sapremo di più in un evento separato che si terrà nel mese di Novembre.

Via: iSpazio

 

 

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più