Apple watchOS 5
Apple

Apple rilascia WatchOS 5.0.1

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Apple ha annunciato lo scorso 12 settembre una nuova line-up di iPhone per il 2018-2019, accompagnati da un nuovo Apple Watch di quarta generazione, dotato di LTE e sensore per la rilevazione di ECG (elettrocardiogramma) integrato. Il dispositivo possiede anche un display ad angoli stondati che aiuta ad aumentare la dimensione dello schermo senza aumentare le dimensioni fisiche dell’orologio.

Apple Watch 4 introduce anche la nuova versione di WatchOS, il sistema operativo dedicato ai wearable della compagnia di Cupertino, che raggiunge quest’anno la versione 5.0, che porta ottimizzazioni software e migliorie di funzionamento anche sui vecchi dispositivi Apple. La nuova versione di WatchOS ha portato qualche novità e, come succede con tutti i major update, anche qualche piccolo bug software collegato.

Apple ha rilasciato nella giornata di ieri un aggiornamento che porta alcuni bug fix ad WatchOS 5, e porta la versione a WatchOS 5.0.1. Come Apple ci abitua, trattandosi di una versione .0.1 non dobbiamo aspettarci stravolgimenti di alcun genere, ma soltanto correzioni di bug e migliorie alle funzionalità, che aumentano la qualità dell’esperienza d’uso del dispositivo. La nuova versione 5.0.1 va a correggere qualche bug che riguarda il fitness tracking e la ricarica del dispositivo.

Questi problemi non sembrano aver affetto tutti i device in circolazione, ma è comunque bene aggiornare per potersi assicurare la stabilità del dispositivo, che in uno stadio della sua vita molto vicino al lancio dello stesso, potrebbe avere ancora qualche “angolo da smussare”, com’è giusto che sia data la recente realizzazione del prodotto stesso. In ogni caso, l’aggiornamento pesa poco più di 30 MB, ma richiede comunque che il Watch sia connesso al connettore di ricarica e impiegherà una sostanziale quantità di tempo per installare l’update con successo.

changelog watchos 5.0.1

Apple è sempre celere nella risoluzione dei problemi software dei suoi device, caratteristica che la fa preferire ad Android soprattutto nelle applicazioni in cui serve stabilità software assoluta, come ad esempio l’impiego business dei dispositivi.

Fonte: GSMArena

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più