Apple a lavoro sulla prevenzione dei danni al display
Apple Novità Sviluppo

Apple a lavoro sulla prevenzione dei danni al display

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Una delle più grandi novità del Mobile World Congress di quest’anno sono stati gli smartphone con schermo flessibile. In particolare abbiamo visto mobilitarsi verso questa direzione due colossi della telefonia Mobile, Samsung e Huawei. Gli smartphone pieghevoli sembrano essere l’idea vincente. Offrono display di grandi dimensioni, per usufruire di contenuti multimediali, e diventano tascabili nel momento del bisogno. Il trend, dunque, sembra essere destinato a continuare e ad espandersi verso altre aziende.

Tra queste vi è un altro colosso come Apple. Infatti, nonostante non abbia ancora presentato nessun terminale in tal senso, sembra sia a lavoro per risolvere un problema comune agli smartphone pieghevoli. il forte stress, dovuto ai ripetuti piegamenti del display, potrebbe causare la rottura di quest’ultimo. La situazione diventa ancora più critica se il pannello raggiunge basse temperature.

Leggi anche: Galaxy A90 potrebbe introdurre una fotocamera a scomparsa davvero unica nel suo genere

Immagini del Brevetto Apple

L’azienda di Cupertino ha di fatto pubblicato da poco un nuovo brevetto per arginare l’ostacolo. La chiave, infatti, sarebbe proprio nel calore.

 

Attraverso una varietà di sensori, il dispositivo in questione sarà in grado di tenere traccia della temperatura del pannello del display. Se dovessero essere rilevate alcune parti fredde, essere saranno riscaldate da un apposito componente interno. Questa tecnica, secondo il brevetto, dovrebbe consentire al pannello flessibile di adattarsi facilmente alla sua nuova posizione, riducendo così qualsiasi potenziale deterioramento.

Apple ha anche pensato ad una strategia alternativa. Infatti, l’aggiunta di un componente di riscaldamento dedicato potrebbe creare un ingombro importante. Dunque, si è pensato ad un aumento di luminosità nella parte interessata per riscaldare il pannello, così da risolvere questo ulteriore ostacolo. Una volta raggiunta la temperatura ottimale, ovviamente, la luminosità ritornerà al livello precedente.

Il colosso di Cupertino non ha riconosciuto in alcun modo il fatto di star lavorando su terminale con schermo flessibile ed è possibile anche che esso non verrà mai rilasciato. Alcune voci suggeriscono un lancio nella seconda metà del 2020. Nulla è certo quindi, ma è indubbio l’interesse di Apple verso questa problematica che fa ben sperare per il futuro.

Fonte: Apple    Via: PhoneArena

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più