Presentati i successori di iPhone X: iPhone Xs e Xs Max!
Apple Novità

Ufficiali i nuovi smartphone di Apple: ecco a voi iPhone Xs, Xs Max e il coloratissimo Xr!

STIMA TEMPO DI LETTURA: 7 min

Dopo mesi di rumor eccoli finalmente i nuovi flagship di Cupertino: iPhone XsXs Max e Xr! Le sorprese sono poche ed Apple prosegue nella strada inaugurata con iPhone X lo scorso anno, presentando quindi tre device full screen caratterizzati dal tipico notch ormai divenuto consuetudine nel mercato attuale degli smartphone.

iPhone Xs e Xs Max | Evosmart.it

[blockquote style=”1″]iPhone Xs, un iphone x aggiornato[/blockquote]

Come previsto ampiamente dai rumor iPhone Xs si tratta alla fine di un semplice aggiornamento hardware di iPhone X. Scocca e schermo sono praticamente identici, però abbiamo un nuovo comparto fotografico e l’attessimo chipset Apple A12 Bionic.

Ecco Apple A12 Bionic, il primo chipset per dispositivi mobile con processo produttivo a 7nm | Evosmart.it

Il chipset Apple A12 Bionic è caratterizzato da una architettura con CPU a 6 core, GPU a 4 core e per la prima volta su un chipset Apple debutta il Neural Engine. Si tratta del primo chipset in ambito mobile a sfruttare il processo produttivo a 7 nm, questo consentirà un beneficio sia dal punto di vista dei consumi che per quanto riguarda la potenza di calcolo. Grazie a questo nuovo chipset le funzionalità legate a CoreML sono 9 volte più veloci consumando al contempo ben 1/10 rispetto al precedente A11 Bionic. In questo modo Apple anticipa anche se di poco la concorrenza, infatti l’atteso Kirin 980, il quale debutterà ad Ottobre su Huawei Mate 20, sfrutterà anch’esso il nuovo processo produttivo a 7 nm.

Nuovo sensore per la fotocamera principale di iPhone Xs | Evosmart.itPoche novità di rilievo per la selfie camera | Evosmart.it

La principale novità del comparto fotografico di iPhone Xs e Xs Plus è il nuovo sensore principale della Dual Camera posteriore. Si tratta di un sensore da 12 Megapixel con apertura f/1.8 ulteriormente potenziato dal nuovo processore ISP di A12 Bionic. Ora è presente anche il supporto ad una nuova modalità HDR che oltre a scattare più foto con esposizioni diverse, ne scatta una ulteriore ad esposizione prolungata per migliorare la resa delle ombre. È presente anche una apertura variabile simulata grazie alle capacità del nuovo chipset.

Il display di iPhone Xs è praticamente lo stesso di iPhone X, ma aggiunge il supporto allo standard HDR10 | Evosmart.it

Lo schermo rimane un unità OLED con risoluzione pari a 2436 x 1125 pixel garantendo così una ottimale visualizzazione dei contenuti multimediali, grazie anche al supporto allo standard HDR 10. Miglioramenti anche per l’audio che ora vanta il Wide Stereo Sound grazie al supporto della tecnologia Dolby Atmos.

I nuovi iPhone hanno anche il supporto Dual-SIM tramite lo standard Dual SIM Dual Standby, ma al di fuori della Cina solo tramite eSIM. Solo in Cina difatti sarà presente un carrellino con supporto a due SIM fisiche, un vero peccato.

iPhone Xs sarà disponibile anche in un inedito taglio da 512 GB e avrà tre colorazioni differenti: Gold, Space Gray e Silver. Di seguito vi riportiamo i prezzi:

  • iPhone Xs 64GB – 1189 €
  • iPhone Xs 256GB – 1359 €
  • iPhone Xs 512GB – 1589 €

[blockquote style=”1″]iphone xs max, è lui l’erede della famiglia plus[/blockquote]

iPhone Xs Max ha il display più ampio mai visto su uno smartphone Apple | Evosmart.it

Rispetto al fratello più piccolo iPhone Xs, la variante Max guadagna uno schermo più grande che arriva ad una risoluzione pari a 2688 x 1242 pixel. Il pannello OLED mantiene così una densità di pixel paragonabile a quella di iPhone Xs, ma aumenta di dimensioni ed è ora possibile su questa variante Max tornare ad usare la modalità landscape, così come era già possibile sulla famiglia Plus del melafonino.

Su iPhone Xs Max torna la tanto apprezzata modalità Landscape | Evosmart.it

Quest’ultima in particolare era una funzione molto richiesta da parte di alcuni utenti scontenti della sua assenza in iPhone X. Di particolare rilievo anche l’autonomia, che grazie alla batteria più capiente e la maggiore efficienza energetica del nuovo chipset, supera di un ora e mezza l’autonomia di iPhone X.

Le colorazioni, i tagli di memoria e il comparto fotografico sono gli stessi di iPhone Xs ma a cambiare ovviamente sono i prezzi:

  • iPhone Xs Max 64GB – 1289 €
  • iPhone Xs Max 256GB – 1459 €
  • iPhone Xs Max 512GB – 1689 €

[blockquote style=”1″]iphone xr, una scelta di colore e portafoglio[/blockquote]

Già fin dai primi rumor si sapeva che nella lineup di Apple per il 2018 ci sarebbe stato un iPhone da 6,1 pollici con schermo LCD, finalmente dopo aver scoperto quasi tutto di lui ecco a voi iPhone Xr.

Ecco Liquid Retina, il primo LCD bezeless di Apple | Evosmart.itEcco Liquid Retina, il primo LCD bezeless di Apple | Evosmart.it

Questo nuovo terminale a differenza dei suoi fratelli maggiori iPhone Xs e Xs Max si distingue per una particolarità: uno schermo LCD con tecnologia Liquid Retina e risoluzione pari a 1792 x 828 pixel. Questo nuovo tipo di LCD permette di avere finalmente bordi molto ridotti e angoli arrotondati, cosa precedentemente non possibile con i pannelli LCD usati fino ad ora sulle precedenti generazioni di iPhone.

Ma le differenze non si fermano al display infatti abbiamo un corpo leggermente diverso rispetto a quello di iPhone Xs e Xs Max. Lungo il frame perimetrale al posto dell’acciaio abbiamo l’alluminio, lo stesso materiale per intenderci già presente su iPhone 8 e 8 Plus. La costruzione risulterà quindi meno premium a prima vista, ma in molti potrebbero preferire la finitura opaca dell’alluminio rispetto all’aspetto lucido dell’acciaio dei fratelli maggiori.

iPhone Xr ha a disposizione una fotocamera singola, la stessa di iPhone Xs | Evosmart.it

Qualche rinuncia l’abbiamo anche per la fotocamera, la quale adotta un solo sensore da 12 megapixel, lo stesso presente su iPhone Xs. Il SoC a bordo di iPhone Xr è sempre il promettente Apple A12 Bionic, e dovrebbe garantire un’autonomia maggiore di un ora e mezza rispetto ad iPhone 8 Plus. Purtroppo non sarà disponibile nel taglio da 512 GB e sarà disponibile invece nei tagli da 64, 128 e 256 GB di memoria interna.

Come già succeso per iPhone 5C, anche iPhone Xr sarà disponibile in molti più colori rispetto a quelli tipici di Apple. I colori presentati oggi sono: Nero, Bianco, Giallo, Corallo, Blu e Product Red. A differenza dello sfortunato iPhone 5C, al posto di una scocca in policarbonato, abbiamo invece un retro in vetro come di consuetudine sugli attuali smartphone di fascia alta.

Come già anticipato iPhone Xr è il meno caro tra i 3 smartphone Apple presentati oggi, ma non fatevi illusioni il prezzo non è certo economico:

  • iPhone Xr 64GB – 889 €
  • iPhone Xr 128GB – 949 €
  • iPhone Xr 256GB – 1059 €

I preordini partiranno da venerdì 14 Settembre e iPhone Xs e Xs Max saranno disponibili nei negozi a partire dal 21 Settembre, ma probabilmente almeno nei primissimi giorni le prime unità disponibili nei negozi saranno a disposizione di chi ha già effettuato il preorder. Invece iPhone Xr sarà preordinabile a partire dal 19 Ottobre e sarà disponibile nei negozi il 26 Ottobre.

Che ne dite dei nuovi smartphone presentati da Apple? Vi piacciono oppure vi aspettavate di più da questa presentazione?

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

2 commenti

Avatar
Matteo Cozzari 12 Settembre 2018 at 23:36

Bhe che dire..la solita Apple sia nel bene che nel male. Nel bene perché alla fine apporta sempre ulteriori miglioramenti come il Chipset a 7nm…nel male perché ormai è vittima (felice)di se stessa,.non potendo vendere più a prezzi ragionevoli.

Rispondi
Avatar
Alberto Tenshi-ka Ruotolo 13 Settembre 2018 at 9:36

Più che vittima del suo sistema, è proprio la continua richiesta di prodotto secondo me che spinge i prezzi così in alto, purtroppo speravo in uno “slittamento” dei prezzi ed invece così non è stato

Rispondi

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più