Il nuovo chip A14 Bionic vi promette ottime prestazioni | Evosmart.it
Apple Novità

TSMC: Apple si prende l’intera linea produttiva a 5nm

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021 arriveranno i primi dispositivi con chispet realizzati con processo produttivo a 5nm. Tra le principali aziende nel campo della produzione dei semiconduttori la più importante è sicuramente TSMC. L’azienda taiwanese però dedicherà la sua intera linea produttiva a 5nm ad un unico cliente: Apple.

Leggi anche: Apple presenta i nuovi iPad Air e iPad 8

APPLE MONOPOLIZZA LA LINEA PRODUTTIVA DI TSMC, LA PRODUZIONE DELLO SNAPDRAGON 875 VERRÀ AFFIDATA A SAMSUNG

Apple si prende l’intera linea produttiva a 5nm di TSMC
Apple si prende l’intera linea produttiva a 5nm di TSMC | Evosmart.it

La notizia arriva da un report di Digitimes e afferma che l’intera linea produttiva a 5nm di TSMC verrà utilizzata per fornire i chipset necessari a iPhone 12, iPad Air, iPad Pro 5G e per il primo MacBook con Apple Silicon.

Non sorprende che TSMC abbia dato una netta preferenza nei confronti di Apple. L’azienda di Cupertino da sola nel corso del 2019 ha rappresentato un quinto delle entrate per il produttore taiwanese di semiconduttori. Per quanto riguarda iPhone 12, Apple ha ordinato le componenti necessarie par la produzione di 80 milioni di unità, ma molto probabilmente entro la fine dell’anno non verrà superata la soglia delle 74 milioni di unità.

Samsung chiude in via precauzionale gli stabilimenti in Corea
Samsung coprirà per intero la produzione dello Snapdragon 875 | Evosmart.it

Ed è proprio per questo motivo che Qualcomm si è affidata interamente a Samsung per la produzione dei nuovi Snapdragon 875, la cui produzione di massa dovrebbe già essere iniziata. Infatti a Dicembre è attesa la presentazione del nuovo processori di punta di casa Qualcomm e l’azienda coreana al momento è l’unica al di fuori di TSMC a poter utilizzare il processo produttivo a 5nm su larga scala.

Samsung nel 2020 dovrà occuparsi anche della produzione del suo nuovo chipset proprietario, l’Exynos 992; in più la compagnia sarà impegnata anche nella realizzazione di chipset custom per conto di Google. Tra i prossimi processori realizzati con processo produttivo a 5nm c’è anche il Kirin 9000 di Huawei. Il colosso cinese aveva richiesto un ordine di 15 milioni di unità a TSMC ma, soprattutto a causa delle recenti sanzioni, è riuscita ad ottenere solamente 8,8 milioni di unità, poco più della metà di quanto richiesto.

Via: Gizmochina

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più