Novità

TCL: nuovo pannello LCD con cornice inferiore da 2.4 mm

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Una delle più grandi difficoltà relative all’utilizzo di pannelli LCD sui nuovi device full screen è la stretta necessità di dover integrare all’interno del bordo inferiore (o superiore) parte dell’elettronica necessaria al corretto funzionamento del display stesso.

Questo richiede quindi dello spazio extra, che spesso si traduce in un maggior spessore del bordo in questione, facendo quindi preferire gli schermi OLED per la realizzazione di device a tutto schermo, proprio per la maggior facilità nella realizzazione di pannelli in grado di essere ospitati in frame di dimensioni piuttosto ridotte.

TCL: NUOVI DISPLAY LCD DAL BORDO INFERIORE RIDOTTO

OnePlus 8 Pro: dopo l'aggiornamento problemi col codec Widevine
Ecco un esempio di display OLED full screen | Evosmart.it

Questo avviene perché i pannelli LCD necessitano di un controller piuttosto complesso, che si occupa del calcolo della corrente ideale per poter spostare nella maniera corretta i gruppi di cristalli che vanno poi a comporre i vari pixel colore dell’immagine.

I pannelli OLED, invece, utilizzano un controller molto più semplice in quanto, essendo ogni singolo pixel formato da un diodo ad emissione di luce (LED) indipendente, è necessario soltanto applicare un voltaggio ad una delle linee di alimentazione (corrispondenti al canale colore corretto RGB) per accendere il pixel ed ottenere quindi un’immagine.

Leggi anche TCL 10 Plus e TCL 10 SE ufficiali: le caratteristiche tecniche

Molto spesso, infatti, i controller dei pannelli OLED sono integrati all’interno del corpo del pannello stesso, all’interno di un piccolo strato di silicio posto sul retro del pannello, tecnica attualmente impossibile da adottare su un pannello LCD per questioni fisiche.

Display LCD TCL
Ecco la nuova tecnologia display di TCL, in grado di ridurre drasticamente il bordo inferiore del display | Evosmart.it

TCL, però, sembrerebbe aver trovato una soluzione a questo problema, promettendo la realizzazione di un pannello LCD che richiederebbe un bordo di soli 2.4 mm per poter operare correttamente, un bordo nettamente inferiore a quelli visti finora, che permetterebbe quindi la realizzazione di device full screen a prezzi inferiori, data la facile realizzazione dei pannelli LCD.

La nuova tecnologia presentata da TCL sembrerebbe essere, di fatto, un’evoluzione della precedente tecnologia COF, che permetteva già di realizzare dispositivi con display LCD dal bordo inferiore ai 5 mm di spessore e che è già stata ampiamente utilizzata su un grande numero di device medio gamma Android dotati di display LCD IPS.

Via: GSMArena

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più