Android Novità

Sveglia con Spotify? Ora è possibile!

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Avete mai pensato di utilizzare una delle vostre canzoni preferite, magari di qualche Playlist di Spotify personalizzata, per potervi svegliare la mattina? Se così fosse, ora è possibile farlo utilizzando l’applicazione Orologio fornita da Google, che è quella preinstallata su Google Pixel ed è disponibile al download per tutti i dispositivi Android. L’applicazione, di solito, utilizza le suonerie di sistema come sveglie, e se c’è qualcosa che Google non ha mai imparato a creare, sono proprio le suonerie: dire che sono semplici e scontate è dire poco.

Ora però, è stata introdotta questa nuova funzionalità, che vi permetterà di utilizzare una canzone a scelta, presa da Spotify, come suoneria per la vostra sveglia mattutina, bypassando così le orrende suonerie di sistema. E’ possibile collegare l’applicazione con account Free e Premium di Spotify e cercare una canzone a scelta, inoltre Spotify vi fornirà delle playlist già pronte per potersi svegliare al meglio.

SVEGLIA CON CANZONE SPOTIFY: ORA E’ POSSIBILE!

Vi starete ovviamente chiedendo se l’applicazione supporta anche servizi quali Google Music e YouTube Music, ma purtroppo non è così. Scelta singolare dato che Spotify è uno dei servizi concorrenti di Google stessa, e che fornisce sostanzialmente le stesse funzionalità. Per poter utilizzare questa nuova funzionalità dovrete scaricare l’ultima versione di Spotify e l’ultima versione di Google Orologio, e dovrete collegare il vostro account all’app Orologio. Orologio di Google, inoltre, è un’ottima alternativa all’app di default installata sul vostro smartphone, soprattutto se non gradite la sua interfaccia e desiderate avvicinarvi allo stile stock del sistema operativo di Google.

Sicuramente si tratta di un’idea molto carina, che vi permetterà di aggiungere un tocco personale al vostro smartphone, dimostrando ancora una volta come Android sia davvero l’ideale per tutti quegli utenti che adorano aggiungere un tocco di personalità al proprio dispositivo, senza rinunciare ovviamente alle prestazioni.

Fateci sapere qua sotto nei commenti che cosa ne pensate di questa nuova feature e se avete intenzione di farne uso!

 

Fonte: AndroidPolice

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più