Samsung pronta a lanciare sul mercato il suo primo smartphone Android Go
Android Novità

Samsung potrebbe fornire processori a ZTE

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Un dirigente ai piani alti di Samsung ha confermato che, il colosso dell’elettronica sudcoreano, abbia iniziato una trattativa per poter fornire i propri processori ad altri produttori, come ZTE, che recentemente ha avuto problemi con il governo americano e quindi non può più adottare processori Qualcomm.

Questa mossa mette Samsung in concorrenza diretta con Qualcomm, che attualmente è leader in questo segmento di mercato.

L’azienda sudcoreana, in una nota, ha affermato che non vi è nessuna certezza che la trattativa intavolata con ZTE Corp, vada a buon in fine, e ha voluto rimarcare come non ci sia nessun trattamento di favore per ZTE.

Samsung potrebbe fornire processori a ZTE e in seguito ad altre aziende interessate

Samsung Galaxy A6 e A6+ avranno l'Infinity Display

Samsung ha come punto di forza la vendita dei chip di memoria, che le hanno permesso di potersi concentrare maggiormente sullo sviluppo di chip logici come i SoC per mobile, sensori di immagine, chip per i veicoli, in modo da poter diversificare il proprio mercato.

I processori per smartphone prodotti dall’azienda sudcoreana, sono gli Exynos, che sono stati adottati maggiormente nella fascia alta dei Galaxy e solo da poco nei medio gamma. Come cliente esterno che usufruiscono di questi processori c’è solo [simple_tooltip content=’Produttore Cinese di Smartphone’]Meizu[/simple_tooltip].

Inyup Kang, il capo di Samsung System LSI, che si occupa di sviluppare chip logici, ha dichiarato come si sia instaurato un dialogo con molti produttori di smartphone e che verranno annunciato nuovi clienti nella prima metà del 2019.

Recentemente, il governo taiwanese ha annunciato che le aziende con sede a Taiwan dovranno ottenere, una sorta di via libera, prima di fornire componenti a ZTE. Il noto produttore cinese di SoC, MediaTek, ha rispettato le nuove regole e ha ottenuto il permesso per poter fornire i suoi chipset a ZTE.

Il settore dei processori mobile si fa sempre più agguerrito, non troviamo più Qualcomm che domina incontrastata, in quanto molti produttori di smartphone stanno cercando soluzioni alternative, come ha fatto Huawei con i suoi Kirin, adottati sui propri device e sugli Honor, o come sta cercando di fare Samsung, provando a vendere gli Exynos a più aziende.

Questa situazione concorrenziale, farà sicuramente bene al cliente finale.

Fonte: Gizmochina

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più