Novità

Pete Lau scioglie gli ultimi dubbi sul futuro OnePlus 6T

STIMA TEMPO DI LETTURA: 3 min

Ormai del OnePlus 6T conosciamo quasi tutto, grazie ai render stampa ufficiali ed alla serie di rumors usciti in rete in queste ultime settimane. Per la prima volta però abbiamo le dichiarazioni ufficiali di Pete Lau, CEO di OnePlus e co-fondatore dell’azienda, che conferma alcune caratteristiche del nuovo top di gamma di casa OnePlus, che non solo avrà un notch più piccolo, ma sara caratterizzato anche dalla presenza di un sensore delle impronte digitali sotto il display che servirà per il nuovo “screen unlcok” e che andrà suo malgrado a sacrificare il jack da 3.5mm.

OnePlus 6T si mostra in un nuovo teaser
OnePlus 6T si mostra in un nuovo teaser | Evosmart.it

Ecco le parole di Pete Lau

Pete Lau analizza la dolorosa rinuncia, ormai ufficiale, all’uscita jack da 3.5mm Questa è stata una delle decisioni più difficili per noi da prendere spiega il CEO, che tra l’altro si auto-smentisce, in quanto il mantenimento dell’uscita per le cuffie era stata nel recente passato proprio un cavallo di battaglia della casa Cinese. Il CEO afferma che sia stato necessario eliminare l’uscita jack per far posto al sensore di impronte digitali sotto lo schermo… Motivazione quantomeno discutibile in quanto esistono già device che riescono a far convivere l’uscita jack da 3.5 mm con il sensore sotto lo schermo…

Sul nuovo Screen Unlock Pete Lau afferma che dopo che avrete provato l’esperienza dello Screen Unlock ve ne innamorerete. Capirete che è l’esperienza che volevate. E ancora Si riducono i passaggi per completare l’azione di sblocco”.. Insomma, da queste dichiarazioni ci aspettiamo di essere di fronte ad un sensore sotto lo schermo migliore di quelli già presenti su altri device.

Tutto questo però ha un costo… la tecnologia Screen Unlock è qualcosa di molto nuovo e c’è un costo definito per questa nuova tecnologia. Non è economica”… questo cela sicuramente un upgrade nel prezzo di vendita del nuovo top di gamma di casa OnePlus…

Carl Pei ha poi parlato sia della ricarica wireless Stiamo lavorando sodo su questo. Quando arriveremo al giorno in cui la ricarica wireless potrà arrivare alla massima velocità senza i problemi di surriscaldamento che ci aspettiamo, allora credo che potremo integrare la tecnologia confermandoci che in futuro avremo anche su OnePlus questa ulteriore tecnologia, ma non sul 6T, ed infine ha glissato in merito alla certificazione IP del prossimo device è irragionevole far pagare agli utenti 30 dollari in più per avere la certificazione IP confermando però che il nuovo OnePlus 6T sarà più resistente dei suoi predecessori.

Dopo questa intervista, anche gli ultimi dubbi sul nuovo top di gamma di OnePlus sono stati svelati, rimane solo da attendere la presentazione per scoprire se questa nuova strada intrapresa dalla casa cinese, ci convincerà.

fonte

 

 

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

2 commenti

Avatar
Matteo Cozzari 3 Ottobre 2018 at 20:57

Sono super d’accordo con il discorso della ricarica wireless … Ovvero.. trovo molto piu beneficio attaccando un cavo (che con la Dash e veramente super super rapido) che usare la wireless ed aspettare molto più tempo…senza parlare del riscaldamento.
Per il resto sono convinto sarà un ottimo prodotto e soprattutto solido!

Rispondi
Avatar
Filippo 9 Ottobre 2018 at 15:39

Condivido il tuo pensiero e sono sicuro che Oneplus sfornerà sicuramente un buonissimo prodotto!

Rispondi

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più