indisplay fullscreen fingerprint
Novità

Novità in casa Samsung: notch e scanner impronte full-screen

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Samsung è una delle poche aziende che è riuscita a rinunciare al notch anche sui device top di gamma del 2018, affermando che l’uso di questo accorgimento non permette di acquisire uno screen-to-body ratio sufficientemente maggiore a giustificare costi aggiuntivi. Inoltre, così facendo, Samsung ha avuto la possibilità di utilizzare gran parte del software già a disposizione senza dover riprogettare da zero l’interfaccia per poterla integrare col notch.
Secondo un documento di brevetto che attesta una invenzione di Samsung, la compagnia starebbe lavorando ad un device mobile davvero interessante, che porterà una grossa novità al panorama degli smartphone Android. Sulla base di questo brevetto, Samsung starebbe progettando un nuovo device, che potrebbe fare parte della serie Galaxy S, e che sarà dotato di un piccolo notch stile OPPO R17 Pro e di un innovativo scanner di impronte a display che copre tutta l’area visibile di display.

SAMSUNG: NUOVO BREVETTO PER SCANNER IMPRONTE A TUTTO SCHERMO

indisplay fullscreen fingerprint
Il sensore di impronte sotto al vetro permetterebbe quindi a Samsung di abbandonare i sensori posteriori, che sono per definizione piuttosto scomodi, in favore di una grande superficie anteriore studiata per questo scopo. Il sensore possederà un processore low-power dedicato al controllo dello stesso, che si occuperà di leggere i dati e controllarne il funzionamento, modificandone i parametri.
La versatilità di questo nuovo sensore dovrebbe inoltre permettere a Samsung l’integrazione dello stesso all’interno di device pieghevoli, espandendone quindi i target di utilizzo possibili. Speriamo di vedere questa implementazione in tempi relativamente brevi, magari proprio sui device della serie Galaxy S10, che dovrebbero arrivare nell’inizio dell’anno 2019, come da tradizione Samsung. La compagnia starebbe inoltre sviluppando alcune tecnologie che dovrebbero permettere la completa rimozione delle cornici del display per poter raggiungere uno screen-to-body-ratio che si avvicinerà sempre di più al 100%.
In ogni caso, fateci sapere qua sotto nei commenti che cosa vi aspettate dalla prossima serie Galaxy e che cosa ne pensate di questa soluzione per l’autenticazione biometrica sui dispositivi mobili.
Via: Phonearena
Fonte: LetsGoDigital

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più