Microsoft Surface Duo: ecco il perché del doppio schemo
Android Novità

Microsoft e il futuro di Android con Surface Duo

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Da diverso tempo Microsoft guarda al futuro in ambito mobile e nelle scorse ore ha presentato una preview dell’SDK per i suoi futuri dispositivi dual screen: Surface Neo e Surface Duo. In particolare per quest’ultimo, che nasce con Android, Microsoft ha rilasciato un emulatore che permetterà agli sviluppatori di preparare le proprie app per il lancio.

Surface Duo

Grazie all’emulatore in questione possiamo farci una idea più chiara di cosa ha in mente Microsoft per il suo dispositivo dual screen con Android. Le idee sono tante e altrettante le possibilità. Le app potranno essere eseguite su uno dei due schermi, lasciando così l’altro libero, oppure potranno sfruttare entrambi gli schermi. Naturalmente si potranno spostare le app da uno schermo all’altro, come su qualsiasi computer, ad esempio.

Un aspetto sicuramente interessante riguarda il multitasking che si apre su una delle due metà dando la possibilità di trascinarle nell’altra.

Le possibilità, come dicevo, sono tante e sta agli sviluppatori implementarle in maniera creativa e utile, però queste prime indicazioni fornite da Microsoft danno un’idea molto più chiara di un dispositivo che era da subito sembrato interessante, per quanto particolare.

Per farvi un’idea più chiara di seguito trovate il video con tutto all’opera.

Per quanto riguarda il dispositivo, invece, per Microsoft lo scopo principale infatti è quello di migliorare l’aspetto produttivo. Stando ai test fatti dall’azienda in fase di progettazione, l’utente in questo modo è più portato a sfruttare due app differenti nello stesso momento. Se è vero che è possibile fare la stessa cosa avendo a disposizione un singolo display più grande, in questo caso invece l’utente tende in modo molto più evidente ad usare una sola applicazione a tutto schermo. La presenza di due schermi inoltre migliorerebbe anche la produttività generale: infatti aiuterebbe gli utenti a concentrarsi su attività specifiche. La presenza di un unico schermo invece contribuirebbe a un drastico calo della concentrazione di circa il 40/45%.

 

Via: Androidworld

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

1 commento

Google I/O 2020: ecco le date dell’evento - Evosmart.it 24 Gennaio 2020 at 9:29

[…] Microsoft e il futuro di Android con Surface Duo […]

Rispondi

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più