Android Apple Leaks Novità

Immuni: 500 mila download in 24 ore!

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Le polemiche riguardanti l’applicazione Immuni stanno forse svanendo. A quanto pare, l’applicazione sta avendo un grande riscontro nel nostro territorio; in tantissimi la scanno scaricando sui propri smarphone, tant’è che in sole 24 ore si sono stati raggiunti 500 mila download.

Leggi anche: L’ Applicazione “Immuni” solleva il problema della privacy: non vi siete accorti che l’abbiamo persa da tempo?

IMMUNI: SARÀ UN SUCCESSO?

È forse presto per dire che l’applicazione in questione sarà un successo, ma stando a quanto dichiarato dalla ministra Paola Pisano, gli italiani hanno capito il funzionamento ed il fine di tale strumento.

Immuni App

Vi ricordiamo che Immuni si basa su una tecnologia chiamata Anonymous Bluetooth Low Energy Beacon (faro Bluetooth anonimo). Sostanzialmente, l’applicazone scambia un ID casuale associato alla vostra utenza con gli altri dispositivi che incontra. L’ID è anonimo, così come la vostra utenza.

All’avvio vi viene chiesto soltanto Provincia e Regione di residenza.

Qualora voi risultaste positivi al virus, dalle impostazioni dell’app potete scegliere di condividere i vostri ID con il server. I telefoni che hanno avuto contatti con il vostro riceveranno una notifica che gli avvisa di una possibile esposizione al virus.

Leggi anche: Apple: rilasciato iOS 13.5! Ecco le novità

L’ applicazione è scaricabile sia sui terminali Android e iOS.

scarica qui se hai un iPhone.

scarica qui se hai uno smartphone Android. 

La struttura di essa prevede una parte dedicata alla registrazione, una sorta di diario clinico all’interno del quale dovrà essere riportata la propria condizione di salute e, una volta eseguite tutte le indicazioni, sarà lei stessa a generarci un potenziale codice. Ognuno di noi avrà dunque un codice identificativo e anonimo che, attraverso il bluetooth, andrà a scontrarsi con quello di un altro. Questa funzione prenderà il nome di ” contact tracing”.

Immuni App

Qualora si risultasse positivi bisognerà tutelare gli altri e avviare la procedura di isolamento, tuttavia chi non rispetterà le regole andrà in contro a grosse sanzioni.

Vi ricordiamo inoltre, che l’utilizzo di quest’ultima non è obbligatorio.

Via: skytg24

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più