Huawei paga 10.5M $ per brevetti infranti negli USA
Android Novità

Huawei paga 10.5M $ per brevetti infranti negli USA

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Huawei è conosciuta ormai in tutto il mondo come una società cinese che produce telefoni cellulari e tablet. Tra i suoi ultimi prodotti spicca sicuramente il camera-phone Huawei P20 Pro di cui abbiamo parlato ieri riguardo le 4 nuove colorazioni, ma forse non tutti lo sanno che Huawei è una delle più grandi aziende a livello mondiale che si occupano di telecomunicazioni, antenne e dispositivi wireless. Non ci sarebbe da sorprendersi se spulciando tra le chiavette WiFi USB che abbiamo in casa, o all’interno dei nostri router, ci sia hardware Huawei all’interno.

Piccola multa da pagare per Huawei per aver infranto un brevetto FRAND

In accordo con una pubblicazione focalizzata sulla proprietà intellettuali, Huawei avrebbe pagato 10.5 milioni di $ sotto ordine della giuria del tribunale degli Stati Uniti, per aver infranto dei brevetti riguardo alla tecnologia 4G LTE. La multa sarebbe stata pagata a PanOptis, la compagnia che ha portato Huawei alla corte per irregolarità riguardo l’uso di 5 brevetti di tipo “standard-essential” senza avere la licenza d’uso. Parte di questi brevetti coprono invenzioni che sono essenziali in un particolare prodotto. In questo caso telefoni cellulari 4G LTE. Come risultato, questi brevetti dovrebbero essere offerti a condizioni che siano giuste, ragionevoli e non discriminatorie. Sono i cosiddetti FRAND patent, ovvero fair, reasonable, and non-discriminatory patent.

Secondo le dichiarazioni della corte, PanOptis si è incontrata con Huawei diverse volte tra il 2014 e il 2016 per discutere la concessione in licenza dei 5 brevetti citati in precedenza riguardo i termini FRAND. La società aveva anche inviato una lettera a Huawei per menzionare la sua volontà di concedere in licenza questi brevetti a un costo ragionevole. Però, la società afferma che Huawei decise di andare avanti e violare il suo “prezioso IP” su telefoni come Huawei Nexus 6P, Huawei Mate 9 e Huawei P8 Lite.

Lo scorso Lunedì, la giuria che ha ascoltato il caso ha stabilito che Huawei aveva deliberatamente violato tutti e 5 i brevetti degli Stati Uniti (codici: 7.769.238; 6.604.216; 7.940.851; 8.385.284 e 8.208.569). La causa era stata originariamente archiviata nell’ottobre 2017.

Fonte | Via

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più