Curiosità Novità

Google: scoppia la protesta per un’app da parte degli utenti

Google sembra essere nei guai. A quanto pare, la società avrebbe installato sui dispositivi dei suoi utenti un’applicazione sulla tracciabilità relativa al Coronavirus. Il problema? Gli utenti non sapevano nulla.

Google: scoppia la protesta per un’app da parte degli utenti|Evosmart.it

Leggi anche: Prime Day di Amazon: ecco i migliori prezzi

Google e quell’app di cui non ha parlato

Guai per Google in Massachusetts che è diventato teatro di proteste a causa di una “mancanza” da parte della società. A quanto pare, gli utenti del sistema Android si stanno lamentando del fatto che Google avrebbe installato (senza alcuna autorizzazione) un’applicazione relativa al tracciamento per il Covid-19.

Potrebbe interessarti anche: Amazon Prime Day: ecco alcune offerte in anteprima!

L’app in questione è Exposure Notifications Settings Feature – MA. In queste ore molti utenti stanno commentando la “svista” di Google  all’interno del Play Store. Ad incentivare questo problema ci sono anche i classici “complottisti” che ritengono i colossi del web delle aziende inaffidabili.

Secondo le diverse segnalazioni, questa applicazione potrebbe essere inserita non solo in Massachusetts ma anche in altri stati USA.

La difesa di Google

La società, a sua volta, si difende così: “Stiamo collaborando con il Dipartimento di Sanità Pubblica del Massachusetts per consentire agli utenti di attivare il sistema di notifiche di esposizione direttamente dalle impostazioni del telefono Android. Questa funzionalità è integrata nelle impostazioni del dispositivo e viene distribuita automaticamente dal Google Play Store, quindi gli utenti non devono scaricare un’app separata.

Le notifiche di esposizione al COVID-19 sono abilitate solo se un utente le attiva in modo proattivo. Gli utenti decidono se abilitare questa funzionalità e se condividere le informazioni attraverso il sistema per avvisare gli altri di una possibile esposizione”.

Segui tutte le offerte Prime Day sul nostro canale Telegram:

Via: Tuttoandroid.net

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più