Novità

Evo Awards – ecco i migliori prodotti dell’anno 2020!

STIMA TEMPO DI LETTURA: 10 min

Siamo ormai giunti alla fine di questo particolarissimo anno e, come di consueto, ci ritroviamo ancora una volta tutti insieme per poter riflettere su quali device e prodotti hanno davvero lasciato il segno in questo anno 2020 e consegnare i premi conseguenti alle varie aziende.

Una consegna che, per ovvie ragioni, quest’anno avverrà in maniera virtuale, ma che non per questo motivo dovrà essere percepita come meno significativa!

MIGLIORE SORPRESA: OPPO FIND X2 PRO

Oppo Find X2 Pro è stata una vera e propria rivoluzione rispetto al passato della compagnia. Un device che davvero non ti aspetti, con caratteristiche da puro top di gamma, una costruzione premium ed un comparto fotografico in grado di rivaleggiare i migliori della categoria.

Un dispositivo che, nei vari mesi di evoluzione, ha saputo mantenere un’ottima stabilità del software ed un’ottima coerenza nell’esperienza utente, presentando ancora oggi un hardware attualissimo: Snapdragon 865 e 12 GB di RAM.

Oppo Find X2 Pro. Uno smartphone Android che mi ha fatto abbandonare iPhone! Recensione

Inoltre, da poco, Oppo Find X2 Pro ha ricevuto ufficialmente l’aggiornamento alla nuova ColorOS 11, basata sulla nuova release del sistema operativo Android (versione 11), dimostrando ancora una volta le intenzioni della compagnia cinese, che ha tirato fuori un prodotto di tutto rispetto, dal discreto successo e dall’ottimo supporto software post-vendita.

MIGLIOR BUDGET PHONE: XIAOMI POCO X3

Al lancio di Poco X3 tutti noi dello staff Evosmart siamo rimasti davvero increduli: 200 device venduti in soli 20 minuti, un record praticamente senza precedenti. Questo perché Poco X3 rappresenta, di fatto, il miglior budget phone del 2020.

Con un hardware che si può facilmente trovare su device di fascia più alta dal costo notevolmente più elevato ed un prezzo di partenza davvero accattivante (199 €), questo Poco X3 è risultato essere “la bomba dell’anno” per quanto riguarda i budget phone Android.

Recensione Poco X3: è impossibile chiedere di più!

Con il suo Snapdragon 732G, i suoi 6 GB di RAM ed il suo storage espandibile, Poco X3 è riuscito davvero a sbancare nel mercato degli entry level, dando però agli utenti quel quid in più che manca sui device veramente di fascia bassa.

MIGLIOR PIEGHEVOLE: SAMSUNG GALAXY Z FOLD 2

È proprio il super top di gamma pieghevole di Samsung il vincitore della categoria smartphone pieghevoli. Samsung quest’anno ha davvero giocato bene: un design ottimizzato, con una cerniera ed una costruzione più resistenti, un display migliore ed un miglior sfruttamento degli spazi.

Un hardware migliorato in generale che, seppur non perfetto, rappresenta il culmine della tecnologia degli smartphone pieghevoli, almeno per ora. C’è ancora tantissimo spazio per le migliorie, ma Samsung è sulla strada giusta.

Ottima gestione software, ottima ottimizzazione delle prestazioni del sistema operativo e ottima integrazione con l’ecosistema Samsung. Che dire, uno smartphone che in questa categoria fa davvero faville e che si merita il premio di miglior smartphone pieghevole del 2020.

MIGLIOR CAMERAPHONE: HUAWEI MATE 40 PRO

Huawei Mate 40 Pro vince il premio di miglior cameraphone di diritto. Al di là della dotazione fotografica hardware impressionante, Huawei ha fatto un ottimo lavoro anche dal punto di vista dell’ottimizzazione software.

Recensione Huawei Mate 40 Pro. Foto al massimo potenziale

Il punta e scatta è pressoché perfetto, e vi permette di portare a casa degli scatti sempre di ottima qualità anche quando si presta poca attenzione al contesto. Ottima anche la pasta colore, che mi piace moltissimo, e ottima la stabilizzazione dei video, anche considerando la mancanza di una stabilizzazione meccanica sull’ottica principale.

Uno smartphone che, per quanto mi riguarda, vince il primo posto sul podio dei cameraphone 2020, superando anche la gamma iPhone 12.

MIGLIOR VIDEO PHONE: IPHONE 12 PRO MAX

Anche quest’anno Apple non si sconfessa: la nuova generazione di iPhone risulta nuovamente in testa per quanto riguarda la qualità delle riprese video. Un primato che Apple vede rinnovarsi ogni anno, dall’ormai lontano lancio di iPhone 4s, il primo iPhone che davvero aveva portato qualcosa in più dal punto di vista della registrazione video mobile.

iPhone 12 Pro Max è infatti in grado di registrare video in 4K a 60 fps che non necessitano di post produzione dal punto di vista della color correction, tantomeno dal punto di vista della stabilizzazione.

I video sono fluidi e la qualità percepita è davvero altissima, talmente alta che talvolta si fa davvero fatica a distinguere un video registrato da iPhone 12 Pro Max rispetto ad un video registrato da una camera professionale adeguatamente impostata per il contesto.

MIGLIOR COMPATTO: IPHONE 12 MINI

iPhone 12 mini è davvero il miglior smartphone compatto del 2020. Se il predecessore iPhone SE poteva, di fatto, contendersi il posto con Pixel 3a e Pixel 4a, il nuovo iPhone 12 mini risulta essere un device di categoria superiore.

Un compatto che non rinuncia alle prestazioni ed alla qualità generale, portando scheda tecnica e costruzione del fratello maggiore iPhone 12 in un formato più compatto, accessibile, dimostrando quanto in realtà sia ancora possibile sfornare device dalle dimensioni ridotte senza alcun tipo di compromesso.

Recensione iPhone 12 mini, questo è il vero compatto!

Il confronto con Pixel 4a, in questo caso, si rende davvero difficile: non è minimamente possibile paragonare A14 Bionic con lo Snapdragon 730 offerto dalla controparte Google. Un processore medio gamma, che non si avvicina nemmeno alle varianti top in campo Android, che rimangono comunque meno potenti del nuovo A14 Bionic.

MIGLIOR BATTERY PHONE: MOTOROLA EDGE

Il miglior device dell’anno 2020 per quanto riguarda la durata della batteria, dal mio punto di vista, è proprio il premium mid-range smartphone di Motorola, il nuovo Motorola edge.

Normalmente, siamo abituati ad associare il concetto di battery phone con device dal design poco piacevole, pesanti e rozzi, che sfigurano se comparati ad altri dispositivi moderni, addirittura di fascia più bassa.

Non siate prevenuti, il nuovo Motorola Edge spacca! Recensione

Non è però il caso di Motorola edge, che ci porta invece un design “di ultima generazione”, con un bellissimo pannello OLED a bordi curvi, un’ottima qualità costruttiva, ottime prestazioni ed una buonissima fotocamera senza rinunciare alla durata della batteria: 8h 30m in un sol giorno, con la possibilità di “spalmare” le ore di utilizzo su due giorni completi senza alcun tipo di problema.

MIGLIORI CUFFIE IN-EAR TRUE WIRELESS: HUAWEI FREEBUDS PRO

Quest’anno Huawei ha lavorato davvero molto bene ai prodotti che riguardano il suo ecosistema, e queste Huawei FreeBuds Pro non sono assolutamente un’eccezione. Ottima qualità audio, ottima autonomia e cancellazione del rumore attiva molto piacevole e che funziona bene.

Il tutto ad un prezzo davvero contenuto: è infatti possibile trovare queste cuffie, molto spesso, ad un prezzo inferiore ai 150 euro, che rappresenta di fatto il miglior compromesso per quanto riguarda il mercato delle cuffie in-ear true wireless.

MIGLIOR SMARTWATCH: TICWATCH 3 PRO

TicWatch Pro 3

Questo premio lo avete scelto voi! Tra i tre smartwatch del sondaggio, Ticwatch 3 Pro è stato quello più votato. E le motivazioni sembrerebbero essere più che valide: buona autonomia, prezzo non esagerato e qualità generale elevatissima.

E devo dire che, leggendo ed informandomi, posso anche trovarmi d’accordo con voi. Ma non vi preoccupate, nelle prossime settimane arriverà sicuramente la recensione completa!

MIGLIOR SMARTPHONE: SAMSUNG GALAXY NOTE 20 ULTRA

Per chi desidera avere il pacchetto completo, Galaxy Note 20 Ultra rappresenta, forse, la scelta ideale. Uno smartphone che non scende a compromessi, in nessun ambito, e ci porta un’esperienza d’uso davvero appagante ed affidabile.

Uno smartphone che, personalmente, ho visto crescere, ed al quale mi sono affidato più volte per portare a termine compiti di ogni genere: registrazione video, raccolta di appunti, foto, conferenze, lunghe chiamate, chat di ogni genere, eppure non ci ha mai mollato!

Samsung si è superata con questo Galaxy Note20 Ultra! Recensione

Out of the box, l’ho odiato: un forno, a malapena tre ore di display ed un’autonomia davvero molto ballerina, ma che dopo qualche update e dopo un tangibile sforzo da parte di Samsung focalizzato al miglioramento delle prestazioni ed all’ottimizzazione dei consumi di questo Exynos 990, si è dimostrato essere il mio compagno di vita e di lavoro ideale a 360 gradi.

MIGLIOR SORPRESA PERSONALE: XIAOMI MI 10T PRO

Mi 10T Pro è stata una vera sorpresa. Un device dalle ottime prestazioni, che adotta una forma di “cost saving” molto intelligente: l’installazione di un pannello IPS al posto di un pannello OLED. Un pannello IPS che, però, si è rivelato essere di ottima qualità, con ottimi contrasti ed un’ottima luminosità e resa cromatica.

Recensione Xiaomi Mi 10T Pro. Non mi sarei aspettato uno smartphone così!

Insomma, un device che conferma ancora una volta quanto molto spesso sia meglio un ottimo display IPS rispetto ad un display OLED di bassa qualità, che risulta molto spesso una scelta poco sensata, minando l’esperienza d’uso generale di moltissimi device che, invece, potrebbero essere davvero ottimi sotto tutti i punti di vista.

MIGLIOR AZIENDA: SAMSUNG

Samsung si è dimostrata essere la miglior azienda di questo anno 2020 per diversi motivi. Partiamo con il primo punto, l’ecosistema: un ecosistema davvero vasto, si va dalle memorie per computer, agli elettrodomestici, agli smartphone, passando per i device smart home.

Un ecosistema super integrato, che ci permette di usufruire di un’esperienza utente migliorata e ad hoc se possediamo più di un device del produttore sudcoreano, facendoci “assaggiare” un po’ quella che potrebbe essere la vita del futuro.

Samsung si è, inoltre, dimostrata imbattibile dal punto di vista degli aggiornamenti: se in passato questo punto rappresentava una delle maggiori critiche al produttore, oggi non è più così. Samsung, infatti, è uno dei pochi brand che aggiorna davvero quasi tutti i device della propria line-up, e lo fa molto spesso con cognizione di causa, portando miglioramenti e bug fix di ogni genere.

Ed infine, Samsung si aggiudica anche il podio dell’assistenza post-vendita: lo dicono anche i numeri, il produttore sudcoreano vince il premio di miglior assistenza post-vendita, sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista commerciale. Un fattore che, ad oggi, non va assolutamente sottovalutato, con device che si avvicinano sempre di più alle due migliaia di euro di valore commerciale.

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più