Attacchi alle antenne 5G: la condanna di GSMA
Novità

Attacchi alle antenne 5G: la condanna di GSMA

Normalmente non verrebbe da pensare ad un ipotesi tanto fantasiosa, quanto priva di evidenze scientifiche, come la correlazione tra le reti 5G e l’attuale pandemia da Covid-19. Eppure le fake news non risparmiano niente e nessuno, tornando ancora una volta a colpevolizzare le reti di nuova generazione. Questa volta colpevoli di influire attivamente sulla diffusione dell’attuale pandemia.

Leggi anche: Xiaomi annuncia la serie Mi 10: Mi 10, Mi 10 Pro e Mi 10 Lite 5G

attacchi nel regno unito ai ripetitori di segnale: arriva la condanna da parte di gsma

Attacchi alle antenne 5G: la condanna di GSMA | Evosmart.it

Purtroppo sui social, o tramite passaparola, spesso notizie non verificate circolano senza controllo e senza che ci si interroghi sulla loro autenticità (il classico “ho letto su internet/Facebook che”). In un paese che, come il Regno Unito, si sta trovando ad affrontare questa tragica emergenza, il circolare di queste notizie ha avuto delle conseguenze non trascurabili.

Infatti sulla scia di queste bufale si sono verificati numerosi ripetitori di segnale sono stati incendiati. Come se non bastasse anche gli installatori e gli ingegneri delle telecomunicazioni sono stati minacciati verbalmente e fisicamente. La loro colpa? Aver installato delle infrastrutture 5G.

In seguito a queste vicende la Polizia e le forze antiterrorismo si sono messe in moto per indagare sui colpevoli di questi atti vandalici. La stessa GSMA (Global System for Mobile Communications) si è espressa sulla vicenda condannando pesantemente gli attacchi insensati di questi ultimi giorni.

“Il nostro obiettivo come GSMA è sfruttare il potere della connettività, per la piena crescita di persone, industria e società.
Dobbiamo essere uniti nella lotta contro il virus COVID-19 e combattere le fake news e le azioni violente che vedono un nesso tra la tecnologia 5G per le telecomunicazioni e la diffusione del virus. Si tratta di una campagna di disinformazione che sta incitando alla paura, all’aggressione e agli atti vandalici sia contro questa infrastruttura essenziale, sia nei confronti degli addetti ai servizi basilari di manutenzione, che garantiscono la connessione dei servizi pubblici e la tenuta dell’economia nel Regno Unito.”

Lo stesso responsabile del servizio sanitario Britannico, Stephen Powis in una si è espresso su questa insensata serie di attacchi: “La storia del 5G è completamente e totalmente assurda e insensata, in assoluto il peggior tipo di fake news.

MATS GRANRYD: INFRASTRUTTURA NECESSARIA PER LE COMUNICAZIONI ATTACCATA SULLA BASE DI AFFERMAZIONI PALESEMENTE FALSE

Attacchi alle antenne 5G: la condanna di GSMA
Mats Granyrd: Direttore Generale della GSMA | Evosmart.it

Non è mancato l’intervento di Mats Granryd, direttore generale della GSMA:
“L’industria delle telecomunicazioni è impegnata senza sosta per supportare e garantire la disponibilità dei servizi sanitari, di emergenza e scolastici, nonché il funzionamento delle imprese e la connessione di famiglie e amici.
È deprecabile che un’infrastruttura necessaria per le comunicazioni venga attaccata sulla base di affermazioni palesemente false. Chiediamo con forza a tutti di fidarsi delle autorità sanitarie e di contare sul fatto che la tecnologia delle comunicazioni è sicura. Non vi è alcun legame tra il 5G e il virus COVID-19.”

Più volte negli anni le ricerche indipendenti hanno escluso possibili rischi per la salute derivanti dall’utilizzo delle reti 5G. Ciò confermando le precedenti rassicurazioni fornite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Si tratta in effetti di frequenze radio che non sono molto diverse da quelle già utilizzate nelle attuali reti mobili.

Via: Macitynet

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

1 commento

GSMA non si ferma: MWC 2021 confermato nel mese di Marzo - Evosmart.it 16 Aprile 2020 at 11:30

[…] Leggi anche: Attacchi alle antenne 5G: la condanna di GSMA […]

Rispondi

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più