Apple Novità

Apple: ecco tutto ciò che è stato presentato all’evento di ieri

Apple

Nella serata di ieri Apple ha organizzato il suo evento di ottobre presentando alcuni dispositivi. A partire dalle nuove colorazioni dell’HomePod, le nuove AirPods fino ad arrivare ai nuovi chip M1 Pro e Max. Ultimo della lista il nuovo MacBook Pro. Ecco, quindi, un articolo riassuntivo dell’evento andato in onda ieri.

evento Apple
evento Apple

Leggi anche:

Apple: HomePod Mini

Il primo prodotto ad essere stato presentato durante l’evento di ieri è stato l’HomePod Mini. Il dispositivo dell’azienda di Cupertino ha nuovi colori e un design elegante. Pur essendo uno speaker così piccolo, riesce ad emettere un suono molto potente. E’ alto 8,43 cm e occupa davvero pochissimo spazio. Il suo punto di forza è l’audio a 360 gradi che ti permette di vivere un’esperienza acustica come poche arrivando addirittura in diversi angoli della casa.

Il rivoluzionario audio computazionale produrrà toni intensi e ricchi di sfumature. Puoi utilizzare il nuovo HomePod Mini ovunque grazie al suo design semplice. Il dispositivo è stato creato con uno speciale tessuto a rete che permette al suono di non essere alterato. In alto sulla superficie retroilluminata, invece, troverai i controlli touch. Se decidi di mettere un HomePod in tutta la casa, avrai sicuramente un sistema audio diffuso in tutti gli ambienti.

HomePod Mini Apple
HomePod Mini Apple

Cosa importante è che HomePod collabora con tutti i tuoi dispositivi Apple e puoi trovare funzioni come l’Interfono, per comunicare più velocemente. Sapevi che con il nuovo prodotto Apple puoi anche creare un tuo personale impianto stereo? Basta fare l’abbinamento a due HomePod mini nella stessa stanza e questi funzioneranno come canale destro e sinistro per un audio ancora più completo.

Potrai acquistare HomePod Mini in diverse colorazione al prezzo di 99 Euro.

AirPods 3

Apple ha presentato anche le nuove AirPods 3, gli auricolari di terza generazione che un po’ tutti stavamo aspettando. Il nuovo prodotto Apple possiede un audio spaziale con rilevamento dinamico della posizione della testa, un’equalizzazione adattiva e un amplificatore custom ad alta gamma dinamica. Le nuove AirPods 3 hanno un sensore di rilevamento della pelle, un accelerometro per il rilevamento del movimento e per quello vocale e anche un sensore di pressione.

AirPods 3
AirPods 3

Le nuove AirPods 3 sono resistenti all’acqua e hanno un peso di 4,28 grammi (leggerissime). La custodia di ricarica funziona anche con l’alimentatore MagSafe, con caricabatterie certificati Qi o connettore Lightning. Fiore all’occhiello è la batteria: le AirPods, infatti, possono avere fino a 6 ore di ascolto con una sola carica (fino a 5 ore attivando l’audio spaziale) mentre fino a 4 ore di conversazione con una sola carica e hanno una connettività con Bluetooth 5.0.

Ti ricordiamo che questo nuovo dispositivo possiede un driver dinamico progettato da Apple potenziato da un amplificatore custom. In questo modo potrai avere “un suono super dettagliato che ti fa apprezzare ogni minima sfumatura, con bassi profondi e alti cristallini”. In entrambi gli auricolari ci sono dei microfoni rivestiti da una speciale rete acustica riduce al minimo il rumore del vento durante le chiamate.

Il prezzo delle AirPods 3 è di 199 Euro e saranno disponibili dalla prossima settimana. Puoi già preordinarle.

Chip M1 Pro ed MI1 Max

Eccoci arrivati alla parte clou dell’evento Apple. Ieri sera sono stati ufficializzati due nuovi chip ancora più potenti e prestanti: M1 Pro ed M1 Max. Partiamo dal primo. L’M1 Pro possiede una CPU fino a 10-Core, GPU fino a 16-Core, memoria unificata fino a 32 GB e fino a 200 GBps di banda di memoria. Il chip “permette all’architettura M1 di raggiungere nuove, sbalorditive prestazioni, perfette per il mondo professionale”.

Chip M1 Pro
Chip M1 Pro

I tuoi progetti più particolari e prestanti saranno facilmente prodotti grazie a una CPU fino a 10‑core, una GPU fino a 16‑core, un Neural Engine 16‑core e media engine dedicati per la codifica e la decodifica, in grado di supportare i codec H.264, HEVC e ProRes. Passiamo ora all’M1 Max.

Questo chip è uno dei più potenti creati per un notebook professionale grazie alla sua CPU 10‑core, una GPU fino a 32‑core e un Neural Engine 16‑core. A differenza dell’M1 Pro ha la capacità di produrre performance grafiche due volte più veloci e ti dà il doppio della banda di memoria. Ma c’è di più: questo chip ha un media engine dedicato per la decodifica e due per la codifica, quindi la codifica video è fino a due volte più rapida. In più potete contare su due acceleratori ProRes, per prestazioni multistream ancora più impressionanti.

Chip M1 Max
Chip M1 Max
MacBook Pro 14″ e 16″

Passiamo, infine, ai  nuovi MacBook Pro da 14″ e 16″ di Apple. I chip presenti nei nuovi MacBook saranno l’M1 Pro e Max e avranno un display Liquid Retina XDR da 14,2″ (diagonale). Con l’XDR avrai una luminosità costante (a tutto schermo) fino a 1000 nit, luminosità di picco 1600 nit. Presente anche una Tecnologia ProMotion con refresh rate adattivo fino a 120Hz.

MacBook Pro Apple
MacBook Pro Apple

Il nuovo MacBook Pro avrà una memoria da 16GB configurabile con 32GB (M1 Pro o M1 Max) o 64GB (M1 Max). All’interno presente anche un alimentatore USB‑C da 67W (incluso per M1 Pro con CPU 8‑core), Alimentatore USB‑C da 96W, Cavo da USB‑C a MagSafe 3 e ricarica rapida con l’alimentatore USB‑C da 96W. La batteria del nuovo prodotto Apple durerà fino a 17 ore di riproduzione film sull’app Apple TV e fino a 11 ore di navigazione web in wireless.

MacBook Pro Apple
MacBook Pro Apple

Come visto durante l’evento, il nuovo MacBook Pro di Apple riavrà la ricarica MagSafe. In più ci saranno la slot SDXC card, porta HDMI, jack da 3,5 mm per cuffie, tre porte Thunderbolt 4 (USB‑C) per ricarica, DisplayPort, Thunderbolt 4 e USB 4. Il MacBook Pro ha un sistema audio a sei altoparlanti hi‑fi con woofer force‑cancelling, ampio suono stereo, audio spaziale supportato durante la riproduzione di musica o video in Dolby Atmos con gli altoparlanti integrat, tre microfoni in array di qualità professionale, con rapporto segnale/rumore elevato e beamforming direzionale. E’ un vero e proprio mostro per video editing.

Il prodotto sarà disponibile dal 26 ottobre con un prezzo che parte dai 2349 Euro.

Fonte: Apple

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più