Android Firmware e OS Leaks Novità

Pixel 3 XL e Android Q: Geekbench svela qualche dettaglio?

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Gli scarsi aggiornamenti ed il mancato supporto di molti brand hanno condannato Android ad una frammentazione senza precedenti. Mentre Android Pie fatica ad inserirsi all’interno di un mercato dominato da precedenti versioni, il Web anticipa il futuro del robottino verde: Android Q.
La release 9.0 di Android, presentata agli inizi del 2018, ha visto la sua massima espressione con i nuovi smartphone made-by-Google, conosciuti con i nominativi di Pixel 3 e Pixel 3 XL.
Tuttavia, le ultime proposte della casa californiana hanno sollevato numerose problematiche software, costringendo gli utenti ad una esperienza utente discutibile.

GEEKBENCH SVELA IL PROSSIMO ANDROID Q?

Le ultime indiscrezioni trapelate in rete hanno evidenziato la presenza di un Pixel 3 XL con una versione di Android insolita. L’informazione è stata riportata grazie ad un test effettuato su Geekbench, il noto servizio dedito ai benchmark delle CPU. Secondo l’immagine evidenziata, infatti, la release installata sul dispositivo sembrerebbe essere Android Q, confermando il seguito della linea gerarchia dell’alfabeto.

Pixel 3 XL con Android Q

Grazia alla presenza di Project Treble, Google ha dichiarato il suo impegno nell’aggiornamento ad Android Pie per quanti più dispositivi possibile. La promessa, tuttavia, non certifica la riuscita effettiva nella realtà, per quanto la casa californiana abbia dimostrato un approccio positivo negli ultimi mesi.
La fatica nel garantire un sistema operativo di qualche mese fa, tuttavia, non nasconde il lavoro sulla nuova versione del robottino verde.
Le voci di corridoio, per quanto non ancora verificate, sembrano suggerire il salto della versione 9.1 in favore di un nuovo nominativo.

Leggi anche – Pixel 3 XL e problemi allo speaker: bug elevati al quadrato

ANDROID Q: BUGIA O VERITÀ?

Le informazioni, per quanto dozzinali, ci suggeriscono quanto Google stia dedicando parte delle sue risorse nello sviluppo di una nuova versione, la cui data di rilascio non è ancora stata ipotizzata. Per quanto non sia un segreto, è doveroso sottolineare che si tratta di indiscrezioni vaghe e, di conseguenza, non verificate in alcun modo.
L’iniziativa di Project Treble potrebbe arginare in parte la problematica relativa alla frammentazione per quanto, ovviamente, l’impegno debba essere necessario anche da parte delle case costruttrici.
Il robottino verde è stato scomposto in troppe, piccole parti. Forse è arrivato il momento di ricostruirlo.

Fonte: GSMARENA

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

1 commento

Xiaomi Mi 8 SE, su GeekBench spunta con Android Q -EvoSmart.it 27 Novembre 2018 at 10:27

[…] la notizia di qualche giorno fa sulla comparsa di un Pixel 3XL su GeekBench con a bordo Android Q, oggi vi […]

Rispondi

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più