OnePlus 5 e 5T si aggiornano alla OxygenOS 5.1.4
Android Firmware e OS

Project Treble arriva su OnePlus 5/5T grazie alla OxygenOS 5.1.5

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Presentato lo scorso anno, Project Treble si prefissa come obiettivo quello di ridurre al minimo uno dei problemi che affliggono il panorama Android da ormai diverso tempo.

Parliamo della frammentazione del sistema operativo che porta una lenta e poco progressiva diffusione delle ultime release software sui dispositivi venduti dai diversi OEM. Tutto questo é stato semplificato dall’introduzione di Project Treble a partire da Android Oreo che ha portato la possibilità di aggiornare il framework Android, in maniera indipendente dalle risorse fornite direttamente dal produttore per lo specifico modello.

La diffusione già molto più capillare delle beta relative all’ultima release software del robottino verde (ovvero Android Pie), rendono giustizia ad un progetto di per sè molto ambizioso che sta finalmente incominciando a portare i risultati sperati. Tuttavia Google ha obbligato i vari vendor a rendere i propri dispositi compatibili a Project Treble solo a partire dai dispositivi che sarebbero stati venduti già con a bordo Android Oreo lasciando libera scelta se portarlo o meno su altri smartphone usciti con versione software precedenti.

Proprio nella giornata di oggi OnePlus ha rilasciato l’ultima versione stabile della OxygenOS, ovvero la 5.1.5 per OnePlus 5/5T che tra le varie novità introdotte troviamo proprio il supporto a Project Treble. L’uscita di OnePlus 5T avvenuta lo scorso novembre aveva creato non poche polemiche nella community della casa cinese, visto che diversi utenti avevano intepretato l’uscita del dispositivo con a bordo ancora Android Nougat come un mossa da parte di OnePlus di aggirare il supporto alla nuova piattaforma.

La verifica del supporto alla piattaforma effettuato da un utente su Reddit con Treble Check | Evosmart.it

Oltre a questo l’ultima versione della OxygenOS porta su OnePlus 5/5T le patch di sicurezza di agosto, ed introduce la possibilità di confermare il proprio PIN senza per forza tappare il tasto di conferma nella lock screen. Sempre rimanendo in tema aggiornamenti la casa cinese ha confermato nelle scorse settimane l’arrivo di Android Pie sui rispettivi device:

  • OnePlus 3
  • OnePlus 3T
  • OnePlus 5
  • OnePlus 5T
  • OnePlus 6

Via XDA Developers

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

1 commento

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più