Nella giornata di ieri è iniziato il rollout della Oxygen OS 5.1.2 per OnePlus 5 e 5T.
Android Firmware e OS

OxygenOS 5.1.3 porta miglioramenti e fix a OnePlus 5 e 5T

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Dopo gli aggiornamenti per OnePlus 6 – leggi anche OnePlus 6 si aggiorna alla Oxygen OS 5.1.8 – la compagnia Cinese ha rilasciato un nuovo aggiornamento per i dispositivi ex top di gamma OnePlus 5 e 5T. L’aggiornamento non porta alcuna novità visibile, ma introduce alcuni fix minori ed un miglioramento della sicurezza dei dispositivi.

L’aggiornamento porta un nuovo bootloader, che dovrebbe risolvere il bug riscontrato qualche giorno fa, che permetteva l’avvio di una immagine di boot non firmata senza dover sbloccare il bootloader del dispositivo, e che dovrebbe migliorare il livello di sicurezza del sistema. Inoltre, l’aggiornamento include un fix di stabilità del bluetooth che dovrebbe migliorare la stabilità del segnale quando il dispositivo è collegato al bluetooth di un’automobile.

AGGIORNAMENTO OXYGENOS 5.1.3

OnePlus 5 e 5T si aggiornano alla OxygenOS 5.1.2: patch di Marzo e GPRD

A quanto pare OnePlus sembra prestare attenzione anche ai suoi ex flagship, cercando di migliorare continuamente l’esperienza d’uso di questi dispositivi, che di fatto non sembrano invecchiare tanto facilmente. Rispetto agli anni passati, la casa cinese è migliorata davvero moltissimo da questo punto di vista, promettendo e riuscendo a fornire aggiornamenti tempestivi non solo per l’attuale top di gamma, ma anche per i dispositivi della generazione precedente.

Changelog OxygenOS 5.1.3 | Evosmart.it

Questo dimostra una certa maturità ed efficienza della sezione sviluppo software di OnePlus, che sembra fare molto meglio di altri brand cinesi molto più blasonati – leggi anche Huawei P9 riceverà Oreo? Forse No – che non riescono a garantire il supporto a lungo termine dei loro dispositivi. In passato, nemmeno OnePlus eccelleva da questo punto di vista, ma sembra aver fatto molti passi avanti, che dimostrano un interesse nel mantenimento dei propri dispositivi, un po’ come fanno case produttrici quali Sony e Google stessa, che garantiscono un ottimo supporto software per tutti i dispositivi.

Fateci sapere qua sotto nei commenti se avete già ricevuto la notifica di aggiornamento sui vostri dispositivi, e che cosa ne pensate di questo cambio di rotta dell’azienda cinese!

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più