Xiaomi Mi 9: in arrivo la prima closed beta basata su Android Q
Android Firmware e OS Novità Xiaomi

Xiaomi Mi 9: in arrivo la prima closed beta basata su Android Q

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

La prossima release di Android è già disponibile da qualche mese per tutti gli sviluppatori. Ciò serve a verificare il funzionamento delle applicazioni con Android Q, potendo così correggere eventuali bug o incompatibilità. Dal punto di vista dei produttori invece il lavoro è quello di adattare la propria interfaccia proprietaria o l’hardware al nuovo sistema operativo di Google.

Tra i vari produttori Huawei sta già lavorando alla prossima EMUI 10 basata su Android Q. Anche Xiaomi, che ha già pubblicato una lista dei dispositivi che si aggiorneranno con tanto di tempistiche, sta già lavorando sulle prime versioni della MIUI basate su Android Q.

Leggi anche: Xiaomi Mi CC9 e Mi CC9e finalmente ufficiali!Ecco caratteristiche e prezzi

SI APRONO LE ISCRIZIONI PER LA PRIMA CLOSED BETA DI xIAOMI MI 9 BASATA SU ANDROID Q

Xiaomi Mi 9: in arrivo la prima closed beta basata su Android Q
Xiaomi Mi 9: in arrivo la prima closed beta basata su Android Q | Evosmart.it

L’annuncio dell’apertura delle iscrizioni alla closed beta di Android Q per Xiaomi Mi 9 è avvenuta su Weibo da parte della pagina ufficiale dedicata alla MIUI. Questa prima closed beta servirà come punto di partenza per lo sviluppo di una ROM stabile ed adatta a un uso quotidiano.

Come per le beta pubbliche, a maggior ragione, è sconsigliabile usare questa release per l’uso quotidiano. Questo anche perchè molte funzioni basilari presentano diversi problemi. All’attivazione della modalità a una mano lo smartphone si ravvia automaticamente, ci sono crash improvvisi dell’app fotocamera e i controlli del volume non sono utilizzabili. È chiaro che la somma di tutti questi problemi renda praticamente inutilizzabile il dispositivo per chiunque non sia interessato alla beta in quanto sviluppatore.

Come già annunciato in una precedente notizia, Xiaomi aggiornerà molti dei propri smartphone ad Android Q e senza concentrarsi esclusivamente sui top di gamma. Riceveranno questo aggiornamento anche i dispositivi di fascia media come Xiaomi Mi 9T, Mi 9 SE e i medio/base gamma come Redmi Note 7. Vi ricordiamo infine che probabilmente l’arrivo di Android Q sui dispositivi Xiaomi non porterà grandi novità. Per vedere nuove e importanti feature molto probabilmente dovremo attendere il rilascio della prossima versione della MIUI.

Via: Xda Developers

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più