OnePlus 6T Thunder Purple: eccolo in alcune foto dal vivo
Android

Un teardown di OnePlus 6T ci mostra il lettore di impronte

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

OnePlus 6T è il nuovissimo flagship della casa cinese, che porta qualche miglioria sotto il punto di vista del design, come l’introduzione del notch a goccia e la rimozione del sensore di impronte dal retro dello smartphone, due piccoli accorgimenti che hanno permesso alla casa cinese appartenente al gruppo BBK Electronics di migliorare la pulizia del design di OnePlus 6T.

Tuttavia, il nuovo flagship sembra aver dimostrato anche qualche dote per quanto riguarda la resistenza – per saperne di più leggi Potete dare anche fuoco a OnePlus 6T: Durability Test! – come la resistenza all’acqua, nonostante la mancanza di certificazioni IP, una scelta di OnePlus atta a ridurre il costo del prodotto finale, pur mantenendo però un certo livello di waterproofing.

ECCO IL TEARDOWN DI ONEPLUS 6T

Finalmente è arrivato anche il teardown del famoso YouTuber JerryRighEverything, conosciuto nel resto del mondo per i suoi test di resistenza e per i teardown dei vari prodotti flagship che ogni anno arrivano sul mercato. Lo “smembramento” di OnePlus 6T ci dimostra come OnePlus sia effettivamente stata di parola per quanto riguarda lo sfruttamento dello spazio acquisito dalla rimozione del jack audio, e mette a nudo il sensore di impronte digitali sotto al display.

Quest’ultimo è un elemento davvero interessante: grazie al teardown scopriamo infatti che il sensore di impronte non è altro che una fotocamera ad alta risoluzione, che grazie alla luce proiettata sul dito dall’animazione che OnePlus ha inserito sul suo dispositivo, è in grado di scorgere le “scanalature” che compongono la vostra impronta digitale, per poi confrontarla con la foto registrata inizialmente.

In ogni caso, ci fa piacere sapere che OnePlus sia stata onesta con gli utenti per quanto riguarda la rimozione del jack delle cuffie. Inoltre, questo unboxing dimostra le “radici OPPO” della compagnia, data l’eccellenza nella qualità dell’assemblaggio e della sistemazione dei componenti interni del dispositivo, che è di fatto impeccabile.

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

1 commento

Lo schema dello Snapdragon 8150 in un tweet - 3 cluster per domarli tutti? - Evosmart.it 25 Novembre 2018 at 10:55

[…] Leggi anche : Un teardown di OnePlus 6T ci mostra il lettore di impronte […]

Rispondi

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più